iliadReti 5G

Iliad, aggiornata la mappa di copertura mobile: possibile visualizzare anche la rete 5G

Di recente, Iliad Italia ha aggiornato la mappa interattiva con cui è possibile visualizzare la situazione della copertura della rete mobile dell’operatore sul territorio nazionale, in base alla varie tecnologie, a cui adesso si è aggiunta anche la rete 5G, la cui copertura è dunque ora verificabile anche in maniera visuale e non solo tramite ricerca del singolo comune.

Si ricorda che Iliad ha reso disponibile in Italia la sua rete 5G proprietaria il 22 Dicembre 2020, insieme alla sua prima offerta abilitata alla rete in questione.

Dopo aver coperto le prime 53 città fino all’estate 2022, il 30 Novembre 2022 Iliad Italia aveva comunicato un nuovo aggiornamento della copertura, dichiarando di aver raggiunto più di 3000 città con la tecnologia 5G, fra cui tutte quelle con più di 90mila abitanti.

Fino ad ora, tramite una pagina dedicata alla rete 5G di Iliad presente sul sito ufficiale dell’operatore, era possibile verificare la copertura del proprio comune soltanto attraverso un apposito campo di testo.

In questo senso, viene specificato che la copertura è calcolata in outdoor ed è relativa alla popolazione in base ai dati ISTAT sulla distribuzione dei residenti. Inoltre, l’operatore sottolinea che in alcune aree sono possibili difficoltà di ricezione del segnale 5G, in particolare indoor.

A seconda del comune inserito, se questo risulta coperto dalla rete 5G di Iliad, viene riportato anche il livello di copertura. In alcuni casi infatti, la città che si prova a verificare tramite questo tool risulta coperta dal 5G nella sua quasi totalità.

Per alcuni comuni invece, compare scritto che la rete 5G è disponibile in molte o alcune aree, ma che l’operatore sta continuando a lavorare per espandere ulteriormente la copertura. In questi casi, viene anche sottolineato che la rete 5G di Iliad è in fase di attuazione.

Come verificare le aree coperte dalla rete 5G sulla mappa interattiva

In generale, invece, per verificare la copertura delle rete mobile per le altre tecnologie (2G, 3G e 4G/4G+), sin dal lancio Iliad Italia ha messo a disposizione una pagina dedicata in cui è presente una mappa interattiva che permette di visualizzare la copertura sul territorio nazionale tramite delle apposite aree colorate.

L’utente può scegliere di quale tecnologia visualizzare la copertura, cliccando sulle apposite caselle, e poi navigare la mappa per vedere se è presente copertura nell’area di proprio interesse.

In precedenza, a parte per alcuni aggiornamenti effettuati da Maggio 2021 in poi, la mappa di copertura era rimasta ferma all’aggiornamento di Ottobre 2018, quindi con la situazione a pochi mesi dal lancio in Italia.

Adesso, dopo circa 5 anni, Iliad Italia ha aggiornato la mappa interattiva presente nell’apposita pagina della copertura mobile (ecco il link diretto).

Con questa novità, la mappa di copertura della rete mobile Iliad risulta aggiornata ad Agosto 2023, e oltre al 2G, al 3G e al 4G/4G+, adesso sulla mappa è stata inserita anche la possibilità di visualizzare la copertura della rete 5G Iliad.

Come già accennato, finora, tramite la pagina dedicata al 5G, era possibile soltanto conoscere le città coperte, mentre non era mai stata disponibile una visualizzazione grafica della rete 5G Iliad sul territorio nazionale.

Adesso, invece, l’operatore permette anche di visualizzare sulla mappa le aree raggiunte dalla nuova rete 5G di Iliad.

Per quanto riguarda la mappa interattiva, l’operatore sottolinea che vengono visualizzate “aree di copertura esterne computerizzate con valore indicativo”, e che questa rappresenta la disponibilità del servizio all’esterno degli edificiLe zone non colorate non sono coperte dal servizio Iliad.

La copertura di tipo outdoor, come riporta Iliad, è calcolata sulla distribuzione della popolazione residente come da dati ISTAT. In alcune aree potrebbero riscontarsi problemi di ricezione del segnale, in particolare indoor.

Nella pagina con la mappa di copertura della rete mobile Iliad viene specificato che la rete è “in fase di distribuzione” e che la copertura 5G e 4G+ è “in fase di espansione”.

Inoltre, continua ad essere presente la dicitura che era stata inserita a Maggio 2021, ossia: “Ad oggi siamo al 99% della popolazione coperta in 4G e lavoriamo per incrementare il network 5G su tutto il territorio nazionale. Rendiamo ogni giorno più capillare la copertura di rete mobile, aumentando di pari passo anche la qualità del servizio. Crediamo e investiamo nell’innovazione tecnologica, puntando a garantire la migliore copertura”.

Si ricorda che Iliad è fra gli operatori italiani che dal 1° Luglio 2022 possono ufficialmente utilizzare le frequenze in banda 700 Mhz (N28), liberata dalle emittenti televisive, per la fornitura di servizi 5G.

A proposito di copertura, lo scorso 3 Gennaio 2023 è nata Zefiro Net, la Joint Venture fra WINDTRE e Iliad Italia che si occuperà di sviluppare e gestire la rete mobile, anche 5G, in alcune aree meno densamente popolate del Paese.

Oltre alla rete proprietaria per le tecnologie 5G, 4G+, 4G e 3G, sin dal lancio in Italia Iliad si avvale anche della rete WINDTRE per il 3G, 4G e 4G+ (e in Roaming Nazionale su rete 2G WINDTRE) tramite accordo di RAN Sharing.

Iliad rete 5G Zefiro Net

Ulteriori informazioni sulla rete 5G di Iliad Italia

Se nella pagina con la mappa di copertura è possibile vedere le aree raggiunte dal 5G, nella pagina dedicata alla nuova rete 5G i clienti Iliad possono controllare quali sono gli attuali smartphone e tablet compatibili con la nuova tecnologia nella sezione “dispositivi compatibili”, cliccando sul tasto del brand di proprio interesse.

Come indicato nella pagina dedicata alla rete 5G sul sito dell’operatore, attualmente la compatibilità con la rete di quinta generazione fornita da Iliad viene dichiarata su almeno un dispositivo dei seguenti marchi: Apple, Google, Huawei, Motorola, Nokia, OnePlus, Oppo, Poco, Realme, Samsung, Sony, Vivo e Xiaomi.

Nel suo sito ufficiale, Iliad sottolinea che se il cliente ha effettivamente l’accesso al 5G, nel suo telefono compare l’apposita indicazione sulla rete di quinta di generazione.

Se invece non si riesce ad accedere alla nuova tecnologia, l’operatore specifica che il cliente potrebbe non aver installato gli ultimi aggiornamenti software sul dispositivo.

Si segnala sempre che, pur non essendo ancora presenti nella lista, non è escluso che anche altri device 5G possano già funzionare con la rete di quinta generazione di Iliad.

Oltre ad essere in una delle aree coperte e ad utilizzare uno dei dispositivi compatibili, per utilizzare il 5G di Iliad è necessario avere attiva sulla SIM una delle offerte abilitate, generalmente quelle con un costo mensile di 9,99 euro lanciate dal 22 Dicembre 2020 in poi.

Infatti, come indicato sul sito dell’operatore, le offerte consumer finora lanciate con 5G incluso sono: Flash 70, Giga 70, Flash 100 5G, Giga 100, Flash 120, Flash 150, Flash 160, Giga 120, Giga 150, Flash 200Flash 180, tutte a 9,99 euro al mese.

Attualmente, fino a nuova comunicazione, i nuovi clienti possono sottoscrivere l’offerta Iliad Giga 150 (ecco il link diretto), con minuti, SMS e 150 Giga 5G a 9,99 euro al mese.

Per quanto riguarda i già clienti che non sono ancora abilitati al 5G, nel caso in cui non si avesse una di queste offerte o se ne avesse una di questa lista con meno di 150 Giga di traffico dati, dalla propria Area Personale è possibile comunque passare alla Giga 150 gratuitamente, attraverso la procedura di upgrade. Si specifica comunque che questa funzionalità è disponibile esclusivamente per già clienti Iliad che possiedono un’offerta con un bundle dati minore e con un prezzo uguale e minore.

Si ricorda inoltre che dal 4 Maggio 2023 Iliad Italia ha lanciato anche il segmento Business mobile con iliadbusiness, e in questo caso la rete 5G è inclusa con le attuali offerte Business Giga 220 a 11,99 euro al mese (IVA esclusa) e Business Dati 180 a 9,99 euro al mese (IVA esclusa).

Secondo quanto indicato nei documenti dell’operatore, la rete 5G di Iliad Italia consente di raggiungere delle velocità massime teoriche fino a 1000 Mbps in download e fino a 72 Mbps in upload.

Nei documenti di Sintesi Contrattuale viene specificata anche la velocità massima stimata, che nel caso delle offerte 5G è pari a 400 Mbps in download e 30 Mbps in upload.

Nello specifico, in condizioni ottimali di segnale e copertura e in caso di rete non congestionata, la velocità massima stimata di circa 400 Mbps è raggiungibile in tecnologia 5G TDD, mentre con la tecnologia FDD DSS la velocità massima stimata è di circa 240 Mbps.

Come specifica Iliad, secondo gli standard internazionali, la rete mobile di quinta generazione comprende infatti due diverse tecnologie: FDD DSS (Frequency Division Duplex Dynamic Spectrum Sharing) e TDD (Time Division Duplex).

La tecnologia FDD DSS utilizza uno spettro di frequenze accessibile alle connessioni 4G e 5G. In questo caso specifica Iliad che, se il cliente ha un dispositivo compatibile con il 5G e ha sottoscritto un’offerta che lo include, la rete ha la possibilità di scegliere in maniera dinamica se attivare il servizio 4G o 5G.

Invece, la tecnologia TDD si basa, come ricorda anche l’operatore sul suo sito, su frequenze dedicate esclusivamente al 5G.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.