iliadReti e FrequenzeTelco ItaliaZefiro Net

Iliad, rete mobile proprietaria: la situazione aggiornata con la creazione di Zefiro Net

Nel corso del 2022, Iliad Italia ha continuato ad espandere la copertura della sua rete mobile proprietaria, in particolare implementando maggiormente la copertura 5G. Inoltre, la situazione dei siti di trasmissione mobile di Iliad e gli accordi di RAN Sharing con WINDTRE sono cambiati dopo la creazione con quest’ultima di Zefiro Net.

Come già raccontato da MondoMobileWeb, nella giornata di ieri, 16 Marzo 2023, Iliad Group ha pubblicato i risultati finanziari aggiornati al 31 Dicembre 2022, quindi relativi all’intero anno appena trascorso, che includono anche i dati di Iliad Italia.

In particolare, oltre al numero di utenze, il Gruppo ha fornito alcuni dati aggiornati alla fine del 2022 sulla rete mobile proprietaria di Iliad Italia.

Innanzitutto, proprio a proposito di rete mobile, fra le iniziative strategiche del 2022 il Gruppo Iliad ha ricordato l’accordo di Aprile 2022 per la creazione della Joint Venture fra Iliad Italia e WINDTRE con accordo di RAN Sharing per la copertura di rete mobile nelle aree a bassa densità di popolazione. Lo stesso ha fatto anche CK Hutchison, l’azienda che controlla interamente WINDTRE, nei risultati di fine 2022 pubblicati ieri.

Dopo aver ricevuto le autorizzazioni dalle Autorità italiane, l’accordo è stato finalizzato lo scorso 3 Gennaio 2023, quando WINDTRE e Iliad Italia hanno dato ufficialmente vita a Zefiro Net s.r.l., la Joint Venture detenuta al 50% dai due operatori telefonici italiani che avrà il compito di gestire e sviluppare in maniera congiunta le rispettive reti mobili, anche 5G, nelle aree meno densamente popolate d’Italia.

Come annunciato dai due operatori, Zefiro Net S.r.l. ha acquistato la proprietà e la gestione tecnica, per conto dei due soci, dell’infrastruttura fisica che consente la fornitura di servizi radiomobili in un’area in cui risiede circa il 26,8% della popolazione italiana.

Secondo i dati riportati dal Gruppo Iliad, in base all’accordo sottoscritto, Iliad Italia ha acquistato, per 319 milioni di euro, il 50% delle quote della joint venture che detiene la rete e gestisce i servizi di RAN Sharing per conto di Iliad e WINDTRE. Il costo dell’acquisto sarà riconosciuto in un periodo di quattro anniLa joint venture sarà iscritta nel bilancio del Gruppo Iliad a partire dal 3 Gennaio 2023 per l’importo della quota di pertinenza del Gruppo nelle attività, passività, proventi e oneri della joint venture.

Zefiro WINDTRE Iliad

I nuovi dati sulla rete mobile di Iliad

A proposito di rete mobile, il Gruppo Iliad ha comunicato che al 1° Gennaio 2023 Iliad Italia aveva un totale di circa 16200 siti di trasmissione mobile mobili attivi, con una copertura in tecnologia 4G/4G+ pari a oltre il 99% della popolazione italiana.

Questo dato include la rete mobile proprietaria di Iliad Italia, con oltre 9470 siti mobili attivi, implementati in aree densamente e mediamente densamente popolate che ospitano il 73,2% della popolazione, e oltre 6730 siti mobili in aree non densamente popolate gestite dalla nuova società Zefiro Net attraverso l’accordo di RAN Sharing con WINDTRE.

Come riportato da Iliad Group, nel corso del 2022 Iliad Italia ha implementato 413 nuovi siti mobile e ne ha attivati 794.

Come affermato dal Gruppo, questi dati sono tuttavia influenzati dallo spegnimento di diverse centinaia di siti nell’ambito dell’accordo di RAN Sharing con WINDTRE. Si segnala infatti che al 30 Settembre 2022, secondo i dati ufficiali forniti da Iliad, i siti di trasmissione mobile attivi erano pari a 9898, di più rispetto ai 9470 indicati a fine 2022.

Si ricorda che, nell’ambito delle sue iniziative per la sostenibilità ambientalelo scorso 26 Ottobre 2022 Iliad Italia ha comunicato ufficialmente e pubblicamente il suo piano volontario di ottimizzazione energetica, che contiene azioni volte principalmente ad efficientare i consumi.

In particolare, Iliad Italia ha sviluppato una soluzione di switch off notturno di alcune frequenze sulla rete mobile che, secondo l’azienda, consente di ottenere delle riduzioni dal 5% a quasi il 10% del consumo energetico diretto di ogni sito radio coinvolto, senza alterare il servizio offerto ai clienti.

Cambia l’accordo di RAN Sharing con WINDTRE e la copertura 5G a fine 2022

Oltre alla rete proprietaria, sin dal lancio in Italia Iliad si avvale anche della rete WINDTRE per il 3G, 4G e 4G+ (e in Roaming Nazionale su rete 2G WINDTRE) tramite accordo di RAN Sharing.

Tuttavia, secondo quanto riportato dal Gruppo nei suoi documenti dei risultati del 2022, se la copertura originale tramite questo accordo era nazionale, a partire dal 1° Gennaio 2023 copre solo le aree che non rientrano nell’ambito dell’accordo di RAN Sharing.

Per quanto riguarda la tecnologia 5G, durante il 2022 Iliad Italia ha acceso 8000 siti di trasmissione mobile attrezzati con le frequenze a 700 MHz (disponibili dal 1° Luglio 2022) e 592 attrezzati per le frequenze a 3,7 GHz.

L’azienda ricorda che alla fine dell’anno appena trascorso il 5G di Iliad Italia era disponibile in oltre 3000 comuni (compresi tutti i comuni con più di 90000 abitanti).

In merito infine all’accordo con Cellnex sulle torri di rete mobile, il Gruppo Iliad ha comunicato che in Italia, al 31 Dicembre 2022, è stato raggiunto l’impegno minimo dei siti di trasmissione mobile da realizzare e vendere a Cellnex nell’ambito di un programma build to suit, che era per la filiale italiana era pari ad almeno 1000 siti.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia seguici su Google News cliccando sulla stella, Telegram, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.