iliadOfferte 5GReti 5G

Iliad 5G: raggiunti più di 3000 comuni coperti, nuovi smartphone compatibili e altri dettagli

In queste ultime ore di oggi, 30 Novembre 2022, il quarto operatore di telefonia mobile Iliad ha annunciato di aver raggiunto più di 3000 città coperte con la sua rete 5G, indicando anche nuovi dettagli sulla tecnologia.

Come sottolineato anche da Iliad, questo nuovo traguardo arriva dopo meno di due anni dal lancio della prima offerta con il 5G incluso, avvenuto il 22 Dicembre 2020.

Inoltre, secondo l’operatore, le 3000 città raggiunte dal 5G sono anche un’ulteriore conferma del suo impegno a contribuire attivamente alla transizione digitale del Paese.

Nuova copertura per il 5G di Iliad

A partire dal lancio ufficiale del 5G e fino ad alcuni mesi fa, sul suo sito Iliad dichiarava di coprire con la nuova rete alcune aree di queste 27 città: Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza.

Quest’estate, inoltre, con il primo incremento delle città dichiarate ufficialmente coperte, come raccontato da MondoMobileWeb, sono state aggiunte anche le seguenti 26 nuove città: Aosta, Ascoli Piceno, Bergamo, Bolzano, Caserta, Catania, Fermo, Foggia, Forlì, Gorizia, Imperia, Monza, Novara, Palermo, Parma, Rimini, Salerno, Sassari, Siracusa, Taranto, Terni, Trento, Treviso, Trieste, Varese, Venezia.

Fino ad ora, con la rete di quinta generazione fornita da Iliad risultavano raggiunte in totale 53 città, contro le prime 27 disponibili inizialmente.

Adesso, con questo nuovo aggiornamento della copertura annunciato oggi 30 Novembre 2022, Iliad dichiara dunque che l’espansione della sua rete proprietaria sta proseguendo ancora, dichiarando in particolare di aver raggiunto più di 3000 città con la tecnologia 5G, fra cui tutte quelle con più di 90.000 abitanti.

L’operatore specifica inoltre che ad oggi, la copertura della rete iliad è superiore al 99% della popolazione italiana con la connettività 4G/4G+, mentre continua ad aumentare la copertura offerta dalla rete 5G.

Si ricorda inoltre che Iliad è fra gli operatori italiani che dal 1° Luglio 2022 possono ufficialmente utilizzare le frequenze in banda 700 Mhz (N28), liberata dalle emittenti televisive, per la fornitura di servizi 5G.

Nuova funzionalità per verificare la copertura

Con l’annuncio ufficiale sull’incremento delle città coperte, in queste ore il sito ufficiale di Iliad si è aggiornato con una nuova pagina dedicata alla rete di quinta generazione, all’interno della quale, oltre a poter leggere tutti i dettagli sul 5G offerto dall’operatore, è possibile anche verificare la copertura del proprio comune attraverso un’apposito campo di testo.

In questo senso, viene specificato che la copertura è calcolata in outdoor ed è relativa alla popolazione in base ai dati ISTAT sulla distribuzione dei residenti.

Inoltre, l’operatore sottolinea che in alcune aree sono possibili difficoltà di ricezione del segnale 5G, in particolare indoor.

A seconda del comune inserito, se questo risulta coperto dalla rete 5G di Iliad, viene riportato anche il livello di copertura. In alcuni casi infatti, la città che si prova a verificare tramite questo nuovo tool risulta coperta dal 5G nella sua quasi totalità.

Per alcuni comuni invece, compare scritto che la rete 5G è disponibile in molte o alcune aree, ma che l’operatore sta continuando a lavorare per espandere ulteriormente la copertura. In questi casi, viene anche sottolineato che la rete 5G di Iliad è in fase di attuazione.

Iliad Flash 150

Nuovi dettagli sul sito e offerte compatibili

Per quanto riguarda i nuovi dettagli presenti nel sito dell’operatore, sempre nella nuova pagina dedicata, innanzitutto viene specificato che il 5G “migliora le performance in velocità e reattività grazie all’intelligenza di gestione”, riuscendo anche a regolare la propria potenza, aumentandola o riducendola, in base alle richieste del momento.

In particolare, secondo quanto riporta Iliad, la tecnologia di quinta generazione si distingue dalle tecnologie precedenti in quattro aspetti: la bassa latenza che fornisce una reattività migliore rispetto a quella offerta dal 4G; la possibilità di connettere un numero elevato di persone e oggetti in modo simultaneo; l’adeguamento delle antenne in base alle richieste del servizio, con possibilità di rafforzare l’efficienza ecologica; le velocità fino a 5 volte superiori rispetto al 4G.

In questo modo, a detta dell’operatore, la rete può anche essere usufruita negli ambienti mobili come ad esempio le autostrade, o anche in situazioni affollate come concerti o partite allo stadio.

Inoltre, Iliad sottolinea che la rete 5G, oltre alla connettività individuale, consente di evolvere e migliorare le prestazioni anche in altri settori, tra cui la salute, la mobilità urbana e l’industria.

In fondo alla pagina, nella sezione dedicata alla domane frequenti, viene ricordato che per usufruire del servizio 5G, a condizione che sia già disponibile nell’area di proprio interesse, il cliente deve aver sottoscritto le offerte Flash 70, Giga 70, Flash 100 5G, Giga 100, Flash 120, Flash 150, Flash 160, Giga 120 o l’attuale Giga 150, ciascuna con un costo pari a 9,99 euro al mese.

Nel caso in cui non si avesse una di queste offerte o se ne avesse una di questa lista con meno di 150 Giga di traffico dati, dalla propria Area Personale è possibile comunque passare alla Giga 150 gratuitamente, attraverso la procedura di upgrade.

Si specifica comunque che questa funzionalità è disponibile esclusivamente per già clienti Iliad che possiedono un’offerta con un bundle dati minore e con un prezzo uguale e minore.

Ad ogni modo, l’offerta Giga 150 è attivabile anche dai nuovi clienti, in questo caso tramite tutti i canali di vendita dell’operatore, tra cui anche il sito ufficiale (ecco il link diretto).

Per quanto riguarda il bundle, l’offerta comprende in dettaglio minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali, SMS illimitati verso tutti, chiamate illimitate verso alcune destinazioni internazionali di rete fissa e rete mobile e 150 Giga di traffico dati mensile validi appunto anche in 5G.

Si ricorda inoltre che, negli scorsi giorni, l’operatore ha lanciato il nuovo claim “restiamo fermi per non fermarci mai” accompagnato da un video istituzionale in cui si fa riferimento all’attuale periodo in cui i prezzi aumentano, specificando così che Iliad Italia vuole mantenere la sua promessa di non modificare le offerte ai clienti.

Funzionamento della rete 5G e velocità di navigazione

Come specifica Iliad tra i nuovi dettagli sul 5G, secondo gli standard internazionali, la rete mobile di quinta generazione comprende due diverse tecnologie: FDD DSS (Frequency Division Duplex Dynamic Spectrum Sharing) e TDD (Time Division Duplex).

La prima tecnologia, FDD DSS, utilizza uno spettro di frequenze accessibile alle connessioni 4G e 5G. In questo caso specifica Iliad che, se il cliente ha un dispositivo compatibile con il 5G e ha sottoscritto un’offerta che lo include, la rete ha la possibilità di scegliere in maniera dinamica se attivare il servizio 4G o 5G: nel caso di Iliad, la massima velocità di download che si può raggiungere in condizioni ottimali di segnale e copertura e in caso di rete non congestionata è fino a circa 240 Mbps.

La tecnologia TDD si basa invece su frequenze dedicate esclusivamente al 5G. In questo caso, la velocità raggiungibile in download su rete 5G Iliad, sempre  in condizioni ottimali di segnale e copertura e in caso di rete non congestionata, arriva fino a circa 400 Mbps.

Si segnala comunque che nei documenti di trasparenza tariffaria, ancora adesso per il 5G viene indicata la possibilità di raggiungere delle velocità massime teoriche fino a 855 Mbps in download e fino a 72 Mbps in upload.

Iliad iPhone 14 Apple

Smartphone compatibili e altre info sul 5G di Iliad

Oltre a poter verificare la copertura della rete, accedendo alla nuova pagina dedicata al 5G sul sito ufficiale di Iliad, nella sezione “dispositivi compatibili” è possibile anche controllare quali sono gli attuali smartphone e tablet compatibili con la nuova tecnologia, cliccando sul brand di proprio interesse.

A questo proposito, rispetto alla precedente lista aggiornata a Settembre 2022, adesso sono presenti anche nuovi modelli Apple e Samsung.

Per quanto riguarda Samsung sono stati inseriti i device Galaxy A13 5G, Galaxy A23 5G, Galaxy M23 5G, Galaxy M33 5G, Galaxy M53 5G, Galaxy Tab Active4 Pro, Galaxy Tab S8, Galaxy Tab S8 Ultra, Galaxy Tab S8+, Galaxy XCover6 Pro e Galaxy Z Fold4. Invece per Apple è stato inserito iPhone SE (2022).

Dato che il resto della lista è rimasta comunque la medesima, il nuovo elenco completo degli smartphone e tablet compatibili è il seguente:

  • Apple: iPhone 12, iPhone 12 Mini, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, iPhone 13, iPhone 13 Pro, iPhone 13 Pro Max, iPhone 13 Mini, iPhone 14, iPhone 14 Pro, iPhone 14 Pro Max, iPhone 14 Plus, iPhone SE (2022);
  • Google: Pixel 5, Pixel 4a 5G, Pixel 6, Pixel 6 Pro;
  • Huawei: P40, P40 Pro, P40 Pro+;
  • Motorola: Edge, Edge+, Edge 20, Edge 20 pro, Edge 20 lite, Edge 30, Edge 30 pro, Moto G 5G, Moto G 5G Plus, Moto Razr 5G, Moto g50, Moto g51 5G, Moto g62 5G, Moto g71 5G, Moto G82 5G, Moto g100, Moto g200;
  • Nokia: Nokia 8.3 5G, Nokia X10, Nokia X20, Nokia G50, Nokia XR20;
  • OnePlus: OnePlus 8, OnePlus 8T, OnePlus 9;
  • Oppo: Reno4 5G, Reno4 Pro 5G, Reno5 5G, Find X2 Lite, Find X2 Neo, Find X2 Pro, Find X3 Lite, Find X3 Neo;
  • Poco: Poco F3;
  • Realme: Realme GT Neo2;
  • Samsung: Galaxy Tab S7 FE 5G, Galaxy Note20 5G, Galaxy Note20 Ultra 5G, Galaxy S20 5G, Galaxy S20+ 5G, Galaxy S20 Ultra 5G, Galaxy Z Fold3 5G, Galaxy S21 5G, Galaxy S21+ 5G, Galaxy S21 Ultra 5G, Galaxy A51 5G, Galaxy A52 5G, Galaxy M52 5G, Galaxy A42 5G, Galaxy S20 FE 5G, Galaxy Tab S7+ 5G, Galaxy Z Fold2 5G, Galaxy Z Flip 5G, Galaxy Z Flip3 5G, Galaxy S21 FE 5G, Galaxy A22 5G, Galaxy A32 5G, Galaxy A52s 5G, Galaxy A53 5G, Galaxy A33 5G, Galaxy S22 5G, Galaxy S22+ 5G, Galaxy S22 Ultra 5G, Galaxy A13 5G, Galaxy A23 5G, Galaxy M23 5G, Galaxy M33 5G, Galaxy M53 5G, Galaxy Tab Active4 Pro, Galaxy Tab S8, Galaxy Tab S8 Ultra, Galaxy Tab S8+, Galaxy XCover6 Pro e Galaxy Z Fold4;
  • Sony: Xperia 5 II;
  • Vivo: X51 5G;
  • Xiaomi: Mi 10T Lite 5G, Mi 10, Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10 Pro, Mi 11, Mi 11 Lite 5G, Mi 11i, Redmi Note 9T 5G, Redmi Note 10 5G, Mi 11 Ultra 5G, Redmi 10 5G, Redmi Note 11s 5G, Redmi Note 11 Pro 5G, Xiaomi 12, Xiaomi 12 Pro.

Si specifica sempre che gli smartphone Google Pixel 5 Pixel 4a 5G non vengono distribuiti in Italia.

Ad ogni modo, nel suo sito, Iliad specifica che se si ha effettivamente l’accesso al 5G, sul proprio telefono compare l’apposita indicazione sulla rete di quinta di generazione. Se invece non si riesce ad accedere alla nuova tecnologia, l’operatore specifica che il cliente potrebbe non aver installato gli ultimi aggiornamenti software sul dispositivo.

Come specifica l’operatore nel suo sito, il 5G è una tecnologia efficiente a livello energetico. Questo significa che può aiutare a garantire un più consistente flusso di dati mobili in circolazione pur controllando maggiormente il consumo energetico.

A questo proposito, Iliad sottolinea che l’efficienza energetica delle reti aumenta nel corso del tempo, grazie alla sostituzione delle vecchie apparecchiature con le più recenti che ottimizzano il consumo delle reti.

Inoltre, l’implementazione di reti 5G permetterà anche di abilitare tecnologie nuove che consentiranno anche un ripensamento della mobilità e delle filiere produttive, andando dunque a dare un contributo abilitante ad altri processi di riduzione e azzeramento delle emissioni di CO2.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button