DistribuzioneiliadServizi

Iliad Ricarica in Cassa: ricariche da 10 o 20 euro con codice PIN

Iliad Italia ha implementato in alcuni punti vendita un nuovo metodo di ricarica del credito telefonico della propria SIM, ossia la Ricarica in Cassa, che tramite un’apposita card permette di acquistare la ricarica con pagamento presso il negozio e di effettuarla online sul numero che si preferisce tramite un codice PIN.

In questo modo, in ulteriori punti vendita è possibile effettuare una ricarica di un numero mobile Iliad anche con pagamento in contanti.

Di recente, infatti, in alcuni punti vendita, ad esempio nei negozi Unieuro, negli espositori dedicati alle ricariche telefoniche è spuntata una nuova card di colore bianco con il logo Iliad in rosso e la dicitura “Ricarica la tua SIM”, accompagnata dalla scritta che specifica i tagli di ricarica disponibili, ossia 10 euro e 20 euro.

Inoltre, in fondo è presente la dicitura “E tu, hai già la migliore offerta? Se non sei ancora utente iliad, trovi la SIM alle casse”.

Con questa frase l’operatore si riferisce alle SIM di Iliad Express, il canale distributivo che permette di acquistare la SIM anche in Ipermercati, Supermercati, Store di elettronica di consumo e Bookstore: nei negozi fisici affiliati non ci sono le SIMBOX, ma in un’apposita sezione del punto vendita, come quella dedicata alle gift card e alle ricariche, si può trovare la confezione con all’interno una SIM Iliad, che si potrà acquistare direttamente in cassa, quindi anche con pagamento in contanti, senza effettuare l’attivazione, che si dovrà invece eseguire successivamente online.

Dunque, la nuova card della Ricarica in Cassa di Iliad si dovrebbe trovare negli stessi punti vendita in cui sono presenti anche le confezioni con le SIM di Iliad Express.

Si invitano i lettori di MondoMobileWeb a raccontare la propria esperienza nei commenti o nel modulo dedicato alle segnalazioni.

Si tratta di una modalità simile a quella già implementata da diversi mesi presso i Supermercati Esselunga, dove i tagli di ricarica Iliad disponibili sono anche in questo caso solo 10 euro e 20 euro.

Nel retro della card della Ricarica in Cassa di Iliad, oltre ad essere presenti i codici a barre dei tagli da 10 euro e 20 euro che il rivenditore potrà utilizzare in base alla richiesta del cliente, viene spiegato come ottenere la ricarica sulla SIM Iliad tramite questa modalità.

Al momento dell’acquisto in cassa, scegliendo il taglio di ricarica da 10 euro o da 20 euro, verrà rilasciato uno scontrino con il codice PIN da 16 cifre. Una volta acquistata, la ricarica non è rimborsabile né riutilizzabile.

Successivamente, il cliente potrà recarsi sulla pagina dedicata del sito Iliad, ossia iliad.it/ricaricaincassa (presente almeno da Marzo 2022 sul sito dell’operatore), in cui si dovrà inserire il numero di telefono Iliad da ricaricare e il codice PIN di 16 cifre riportato sullo scontrino.

A questo punto si potrà cliccare sul tasto “Ricarica” per ottenere la ricarica telefonica da 10 euro o 20 euro acquistata nei punti vendita aderenti alla Ricarica in Cassa di Iliad. In seguito, si dovrà solo attendere l’SMS di conferma di avvenuta ricarica.

Le altre modalità di ricarica manuale per le SIM Iliad

Si ricorda che con Iliad, oltre alla nuova Ricarica in Cassa, è possibile ricaricare manualmente la SIM anche con altre modalità.

In particolare, è possibile effettuare ricariche telefoniche Iliad direttamente online tramite l’Area Personale, accedendo con le proprie credenziali, oppure dal sito web Iliad, tramite la pagina dedicata utilizzabile senza autenticazione inserendo il numero da ricaricare.

Per quanto riguarda invece i punti vendita fisici, la ricarica telefonica di Iliad può essere effettuata tramite le SIMBOX presenti negli Iliad Store e negli Iliad Corner, recandosi presso un punto vendita aderente al circuito Snaipay (Iliad Point) oppure presso i rivenditori Sisal e Puntolis.

In tutti questi casi, i tagli di ricarica disponibili per le SIM Iliad sono i seguenti: 5 euro, 10 euro, 15 euro, 20 euro, 25 euro, 30 euro e 50 euro.

Se online e tramite le SIMBOX è necessario utilizzare una carta di pagamento, presso i rivenditori Sisal, Puntolis, Snaipay e nei supermercati Esselunga, così come i punti vendita con le card della Ricarica in Cassa, il cliente ha la possibilità di pagare in contanti.

In generale, la ricarica manuale viene confermata sul credito residuo entro 24 ore dalla richiesta.

Si ricorda che quando i clienti Iliad non hanno credito sufficiente per il rinnovol’offerta attiva non verrà rinnovata e dunque il credito residuo rimarrà invariato, senza essere azzerato o in negativo.

In questo caso l’utilizzo della SIM non viene bloccato e il cliente Iliad potrà generare traffico in uscita con il piano tariffario base a consumo, il quale che prevede un costo di 28 centesimi di euro per ogni minuto di conversazione sia verso rete fissa che rete mobile, 28 centesimi di euro per ogni SMS e 90 centesimi di euro ogni 100 Megabyte di internet, che corrispondono a 9 euro per ogni Giga utilizzato. Il costo di ogni MMS, non incluso nell’offerta, è di 49 centesimi di euro ciascuno. Non sono previsti canoni aggiuntivi per utilizzare il piano tariffario base a consumo.

Per evitare di pagare costi a consumo e ritornare ad utilizzare i bundle previsti dalla propria offerta, i clienti Iliad dovranno quindi effettuare una ricarica utile a coprire il costo del rinnovo.

Si ricorda che in questo caso, dopo aver effettuato la ricarica, cambierà la data di rinnovo dell’offerta che avviene ogni mese effettivo, assumendo quella riferita alla data di riattivazione dell’offerta così da non pagare giorni “a vuoto”. Invece, la data di rinnovo dei contatori dei bundle di minuti, SMS e Giga dovrebbe rimanere quella precedente.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.