AnteprimaOfferte 5GOfferte per i nuovi clientiTim

TIM: dal 27 Febbraio 2023 nuova 5G ON a 9,99 euro una tantum

A partire dal 27 febbraio 2023, salvo cambiamenti, TIM lancia per un periodo limitato la nuova carta servizi 5G ON, con cui i nuovi clienti che attiveranno una SIM con offerta senza 5G incluso potranno aggiungere la rete mobile di quinta generazione ad un costo di attivazione una tantum, per raggiungere velocità fino a 2 Gbps.

L’opzione 5G ON ha un costo di 0 euro al mese con un costo di attivazione di 9,99 euro una tantum e sarà attivabile per alcuni nuovi clienti TIM dal 27 febbraio al 30 aprile 2023.

Come funziona TIM 5G ON una tantum

TIM 5G ON sarà disponibile solo per i nuovi clienti che nel periodo promozionale attiveranno una nuova linea mobile TIM, sia con nuovo numero che richiedendo la contestuale portabilità del numero da altro operatore, con alcune specifiche offerte che non includono l’abilitazione al 5G, quindi limitate alla navigazione 4G.

In questo modo, sarà possibile ottenere l’abilitazione all’utilizzo della rete 5G di TIM con l’offerta tariffaria che sarà sottoscritta, ad un prezzo mensile scontato rispetto all’add on standard 5G ON a 5 euro al mese.

Ecco alcuni esempi di offerte con cui sarà nuovamente possibile attivare 5G ON con costo di attivazione una tantum: TIM Titanium, TIM Supreme, TIM OnLine, TIM Privilege In, Steel New, Titanium New, Supreme New, Star 20GB, Steel Pro, Privilege AL, Steel SIM Pro, Jet AL, Silver Pro, Gold Pro, Steel New GPRO, Wonder One, Wonder, Wonder Two, Wonder Four, Steel TB, Privilege TB, xTE TIM Cross L, TIM SPRINT 1, SPRINT 2, SPRINT 3, TIM Wonder Five, Wonder Six, TIM FIX, FIX 1, FIX 2, FIX 3, Special 70, Special LE, Super LE, Special IN, Gold GO, Silver GO, TIM QUI 1, QUI 2, QUI 3, QUI 4, QUI 5, QUI 6, QUI 7, Special New, Wonder New, Special LE New, Super LE New, Special IN New, Gold GO New, Silver GO New, Super FIX 2 IN, xTe TIM Cross GO, International Special, Premium Famiglia Smart, Power Supreme, Power Supreme Easy, Supreme Agent e Special Agent.

Secondo quanto riportato nella pagina dedicata alle caratteristiche tecniche del 5G di TIM, con la rete mobile di quinta generazione è possibile raggiungere una velocità di navigazione massima pari a 2 Gbps in download e 150 Mbps in upload, se ci si trova nelle città coperte dall’operatore, con dispositivo compatibile e con offerta o opzione abilitante.

Nei negozi, i rivenditori potranno proporre ai nuovi clienti l’attivazione contestuale di 5G ON una tantum con l’offerta TIM sottoscritta.

Se il cliente non effettuerà l’acquisto contestuale, verrà comunque proposta l’attivazione di 5G ON tramite un SMS a cui si potrà rispondere SI per attivarla.

In ogni caso, successivamente all’attivazione della SIM TIM, l’opzione per abilitare la navigazione 5G sarà proposta anche tramite IVR, call center e campagne promozionali personalizzate.

I clienti che hanno attivato prima del 27 febbraio 2023 una nuova linea TIM, con nuovo numero o con portabilità da altro operatore, non potranno acquistare l’opzione 5G ON a 9,99 euro una tantum, in quanto la linea verrà inibita all’attivazione.

TIM Opzione 5G

Maggiori dettagli sul 5G TIM e attuale copertura

Come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, secondo quanto riportato sul sito dell’operatore, la rete 5G di TIM attualmente copre centinaia di città sparse in quasi tutte le regioni italiane.

Sul sito TIM sono presenti le città e le aree dichiarate ufficialmente coperte dall’operatore. In determinate zone di alcune città, la rete 5G dell’operatore potrebbe risultare comunque già attiva anche se ancora non ufficializzata.

La presenza in lista di una città non implica automaticamente che tutto il territorio comunale sia raggiunto dal 5G, per cui al momento la copertura potrebbe riguardare solo alcune specifiche zone.

Come già raccontato, all’interno del suo sito ufficiale TIM dichiara che “Tutti i terminali con tecnologia 5G presenti nel mercato italiano sono compatibili su rete 5G di TIM.

Dunque, secondo quanto sottolinea l’operatore, per sfruttare la sua rete 5G è necessario semplicemente che il proprio smartphone sia venduto nel mercato italiano e che abbia un modem 5G, senza distinzione fra marche e modelli.

Per pubblicizzare la sua nuova rete mobile, TIM ha deciso di utilizzare il termine Vero 5G che, come già evidenziato dall’operatore anche in risposta ad Asati, vuole sottolineare una copertura dotata di velocità e latenza tipiche delle reti di quinta generazione, a differenza del cosiddetto DSS (Dynamic Spectrum Sharing) utilizzato da altri operatori.

Al momento, la rete TIM di quinta generazione sfrutta comunque lo standard 5G Non Standalone (NSA), che significa letteralmente “non autonomo”. Ciò vuol dire che, in attesa che si diffonda lo standard Standalone (SA), che sfrutterà in toto le caratteristiche del 5G, per il momento bisogna appoggiarsi agli apparati esistenti del 4G.

Si ringraziano A. e S. per la segnalazione. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, la notizia è da ritenersi esclusivamente un’indiscrezione senza alcun valore informativo e commerciale.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.