FastwebTelco Italia

Fastweb cresce ancora nel mobile: superati i 2,6 milioni di clienti

Con i risultati finanziari fino al 31 Marzo 2022, Fastweb ha fatto registrare il 35esimo trimestre consecutivo di crescita, con aumento di clienti, del fatturato e dei margini. In particolare, crescono ancora i clienti Fastweb Mobile, che hanno superato quota 2,6 milioni.

Lo ha annunciato l’operatore italiano nella giornata di oggi, 28 Aprile 2022, in concomitanza la presentazione dei risultati del primo trimestre del 2022 (da Gennaio a Marzo 2022) del Gruppo Swisscom, di cui Fastweb fa parte.

Secondo l’azienda, questo risultato conferma l’evoluzione di Fastweb e della sua strategia, che affianca ai risultati di business anche il raggiungimento di obiettivi di bene comune, che vengono perseguiti secondo i più alti standard di responsabilità sociale e di sostenibilità ambientale per la lotta ai cambiamenti climatici”.

In dettaglio, nei primi tre mesi del 2022 è proseguita l’acquisizione di clienti con 215mila nuovi clienti complessivi nei segmenti dei servizi di accesso fisso, mobile e wholesale (incremento del 37% rispetto al 31 Marzo 2021) mentre i ricavi totali di Fastweb si attestano a 595 milioni di euro, in aumento del 2,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

In crescita anche l’EBITDA complessivo che raggiunge quota 185 milioni di euro, con un aumento del 3,4% rispetto al primo trimestre 2021 mentre l’EBITDA inclusivo dei costi di locazione (EBITDAaL) si attesta a 171 milioni di euro, in crescita del 3,6%.

Fastweb
Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb.

Andando nel dettaglio dei vari segmenti in cui è presente l’operatore, per quanto riguarda il mobile Fastweb ha fatto registrare 2,649 milioni di clienti al 31 Marzo 2022, in crescita del 28,2% rispetto al primo trimestre 2021.

Inoltre, la base clienti di Fastweb Mobile risulta in crescita, del 7,2%, anche rispetto all’ultimo trimestre del 2021 (Dicembre 2021), quando si attestava a 2,472 milioni di clienti, quindi con circa 177mila clienti mobile guadagnati nei primi tre mesi del 2022.

Per quanto riguarda il segmento di rete fissa, Fastweb presenta al 31 Marzo 2022 un totale di 2,731 milioni di clienti, in leggero calo sia rispetto al trimestre precedente che anno su anno.

Invece, crescono ancora i clienti Fastweb che hanno attivato un servizio di connettività a banda ultralarga, anche in termini di penetrazione dei servizi di accesso ad Internet veloce, con 2,273 milioni di clienti nel primo trimestre del 2022, in crescita del 9% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Circa l’83% dei clienti di rete fissa Fastweb (in aumento di 8 punti percentuali rispetto all’anno precedente) usufruisce di una connessione con performance da 100 Mbps fino a 1 Gbps. Attualmente oltre 300mila clienti Fastweb navigano ad una velocità fino a 2,5 Gbps.

La percentuale di clienti convergenti che adottano servizi mobili assieme a quelli fissi si attesta al 39% della customer base di Fastweb (in crescita di 4 punti percentuali rispetto all’anno precedente).

Fastweb comunica che al 31 Marzo 2022 la rete mobile 5G copre il 55% del territorio nazionale, mentre la copertura tramite rete 5G FWA raggiunge più di due milioni di abitazioni.

Nella presentazione dei risultati finanziari del Q1 2022 di Swisscom viene specificato, in merito a Fastweb, che il churn rate (ovvero il tasso di abbandono) del segmento mobile è migliorato del 3,6% rispetto al Q1 del 2021. Inoltre, l’utilizzo di traffico dati mobile, analizzato per gigabyte consumati ogni mese dai clienti Fastweb Mobile, è aumentato del 50% rispetto allo stesso periodo del 2021.

In merito ai clienti convergenti fisso mobile, la differenza di ARPU, cioè i ricavi medi per singolo cliente, rispetto ai clienti solo di rete fissa è maggiore del 18%.

Mobile

In merito agli investimenti di Fastweb, nei primi tre mesi del 2022 questi raggiungono quota 157 milioni di euro, un importo pari al 26% dei ricavi.

Fastweb sottolinea che gli investimenti sono indirizzati principalmente allo sviluppo di “reti ultra-performanti per la digitalizzazione del Paese” e di “tecnologie e servizi avanzati” per il Cloud e la Cybersecurity e al perseguimento degli obiettivi di riduzione e compensazione delle emissioni e alla revisione dei processi per diventare completamente Carbon Neutral al 2025.

In costante progressione anche la Business Unit Enterprise, che registra nel primo trimestre dell’anno ricavi per 247 milioni di euro (in crescita del 4% rispetto al primo trimestre 2021), secondo Fastweb grazie “all’eccellenza delle infrastrutture e delle soluzioni avanzate in Cloud e per la sicurezza informatica per aziende e Pa”. Il posizionamento di Fastweb sul mercato Enterprise si attesta a quota 35%.

In costante crescita anche la performance della divisione Wholesale con ricavi pari a 63 milioni di euro, in aumento del 9% rispetto ai primi tre mesi del 2021.

Il numero di linee a banda ultralarga fornite agli altri operatori nazionali sale a 363mila, con un aumento del 137% rispetto all’anno precedente. Secondo Fastweb questo è dovuto alla “forte richiesta di connettività da parte degli altri operatori che si rivolgono a Fastweb per poter fornire collegamenti a banda ultralarga altamente performanti ai propri clienti”.

Nella presentazione di Swisscom viene sottolineato che la crescita del segmento wholesale di Fastweb è dovuta anche alle partnership con Sky e WINDTRE.

Infine, Fastweb ha comunicato anche alcuni fatti rilevanti intervenuti dopo la chiusura dei risultati finanziari dell’anno 2021.

Per quanto riguarda i bandi di gara del PNRR, dopo aver presentato, in cordata con la società Aruba, l’offerta finale per la realizzazione e gestione del Polo Strategico Nazionale, l’infrastruttura destinata ad ospitare in cloud i dati e i servizi strategici della PA, Fastweb ha inoltrato la propria offerta anche per i bandi di gara di Infratel “Scuole connesse” e “Sanità connessa” per dotare 12 mila strutture sanitarie e circa 10 mila sedi scolastiche in tutta Italia di connessioni ultraveloci alla rete Internet.

Invece, in merito agli obiettivi ESG, anche quest’anno Fastweb è stata inserita nella classifica Europe’s Climate Leaders 2022 del Financial Times tra le prime venti aziende a livello europeo per percentuale di riduzione delle emissioni rispetto al fatturato per gli anni 2015-2020.

Da questo punto di vista, Fastweb ricorda di essere diventata Società Benefit da Gennaio 2022, per cui il risultato confermerebbe “l’impegno e la serietà” con cui l’azienda persegue la propria strategia di sostenibilità, con l’obiettivo di diventare completamente Carbon Neutral entro il 2025, tra le prime aziende in Italia e in Europa ad anticipare di 25 anni gli obiettivi europei.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button