Offerte SmartphoneReti e FrequenzeTim

TIM, switch off 3G: promo smartphone da 3 euro al mese per clienti con cellulari obsoleti

Anche nel mese di Marzo 2022, TIM continuerà ad offrire ai suoi clienti impattati dall’imminente spegnimento della tecnologia 3G una serie di promozioni per acquistare smartphone e cellulari 4G in sostituzione dei device obsoleti che avranno delle conseguenze dallo switch off della rete mobile di terza generazione.

Dunque, come già fatto da alcuni mesi, nei negozi TIM sono disponibili delle promo smartphone con prezzi scontati, sia cash che a rate, dedicate ai clienti TIM che utilizzano ancora un terminale che sfrutta al massimo il 3G o con 4G ma senza VoLTE, i quali potrebbe subire le conseguenze della mancanza del 3G.

Inoltre, ci saranno nuove campagne SMS per invitare i clienti coinvolti a sostituire il proprio device tramite le offerte presenti nei punti vendita dell’operatore.

Alcuni esempi di smartphone acquistabili nei negozi TIM

Ad esempio, tramite acquisto cash in un unica soluzione sono disponibili i cellulari Alcatel 3080 a 44,90 euro, TIM Social 4G a 44,90 euro, Onda C7 a 59,90 euro o Emporia Touchsmart a 99,90 euro.

Invece, per chi sceglie un finanziamento TIMFin sarà possibile acquistare ad esempio Xiaomi Redmi Note 10 5G a 5 euro al mese, Oppo A74 5G a 5 euro al mese, Samsung Galaxy A12 New 128GB a 3 euro al mese oppure Oppo A16s a 3 euro al mese.

Come detto, in questi casi l’acquisto a rate degli smartphone messi a disposizione per i clienti che saranno impattati dallo switch off del 3G sarà possibile nei negozi TIM con il finanziamento TIMFin, per cui è importante leggere tutte le condizioni prima di sottoscrivere il contratto.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

spegnimento 3G TIM smartphone

Conseguenze per chi non sostituirà i cellulari obsoleti

In generale, per tutti i tipi di dispositivi, non ci sarà alcun problema a continuare ad effettuare e ricevere chiamate ed SMS anche senza tecnologia 3G, poiché in questi casi ci si appoggia almeno al 2G.

Tuttavia, i clienti TIM maggiormente impattati da questa novità e che vengono invitati a sostituire il proprio device sono invece coloro che usano ancora un apparato che utilizza al massimo il 3G o chi ha uno smartphone 4G che non supporta il VoLTE (Voice over LTE).

Tutto ciò poiché chi possiede un cellulare non ancora abilitato al 4G, senza la tecnologia 3G riscontrerà dei rallentamenti nella navigazione internet dovuti all’utilizzo del 2G, oltre a non poter utilizzare la connessione dati durante le conversazioni telefoniche.

Invece, chi utilizza un dispositivo dotato di 4G ma senza la tecnologia VoLTE per effettuare chiamate attraverso la rete 4G, potrà continuare a navigare in internet su rete 4G ma durante le telefonate, mancando la rete 3G e senza il VoLTE, sarà effettuato lo switch su rete 2G, senza quindi poter navigare durante le chiamate.

Si ricorda inoltre che i clienti con una SIM minore di 128K dovranno necessariamente sostituirla nei negozi TIM per fruire almeno del 4G. Per farlo sarà necessario sostenere un costo di 15 euro che sarà rimborsato tramite credito residuo entro 24 ore dalla sostituzione. Per quanto riguarda invece i clienti business possessori di SIM minore di 128k, la nuova SIM sarà gratuita.

Quando avverrà lo spegnimento del 3G di TIM

Come già raccontato da MondoMobileWeb, TIM aveva cominciato ad avvisare i propri clienti del piano di spegnimento del 3G già a partire da Novembre 2021, specificando che l’avvio dello switch era previsto dal mese di Aprile 2022 e avrebbe coinvolto progressivamente tutto il territorio nazionale.

Come esplicitato più di recente, lo spegnimento avverrà progressivamente in tutta Italia nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2022, salvo cambiamenti, secondo i tempi previsti dalla roadmap ufficiale di TIM (pubblicata anche sul sito Kena), con i documenti che specificano il mese in cui avverrà lo switch off del 3G per ogni comune italiano.

Grazie a questo piano, le frequenze utilizzate finora da TIM per la tecnologia 3G saranno riutilizzate in combinazione a quelle già in uso per il 4G per potenziare quest’ultima tecnologia di rete e in futuro per il 5G.

La dismissione del 3G, che coinvolgerà il secondo brand Kena così come tutti gli operatori virtuali che sfruttano la rete mobile TIM, non impatterà invece i dispositivi in grado di utilizzare le reti 2G, 4G con VoLTE e 5G, per cui viene garantita la continuità di servizio senza alcun cambiamento.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button