Offerte TecnologicheTimTim FissoTimvision

TIMVISION Box Atmosphere: prova e dettagli del decoder con audio Dolby Atmos by Bang & Olufsen

Da alcuni mesi TIM permette ai clienti TIMVISION di aggiungere un secondo decoder a noleggio oltre a quello già incluso nella propria offerta. Fra quelli disponibili c’è anche il nuovo TIMVISION Box Atmosphere, che integra un altoparlante realizzato da Bang & Olufsen e con certificazione Dolby Atmos.

Come già raccontato, il nuovo set top box TIMVISION Box Atmosphere è stato lanciato dal 19 Dicembre 2021 insieme all’offerta TIMVISION Extra Box, con cui è possibile noleggiare un decoder aggiuntivo.

Il nuovo decoder di TIMVISION con sistema audio integrato nel corpo del dispositivo al momento è quindi disponibile solo come secondo decoder e solo a noleggio.

MondoMobileWeb ha avuto modo di provare il nuovo TIMVISION Box Atmosphere, testando in particolare le funzionalità audio integrate del sistema realizzato da Bang & Olufsen.

Il nuovo decoder TIM è realizzato dal produttore Sagemcom, con codice VSB3930 TIM, basato sul modello Sagemcom denominato Video Soundbox, mentre il nome commerciale scelto da TIM è TIMVISION Box Atmosphere (nelle informazioni del dispositivo viene indicato anche come TIMVISION VSB).

Caratteristiche fisiche, porte e pulsanti

Con la presenza della cassa audio integrata, rispetto ai decoder TIMVISION lanciati nel 2021 il nuovo Box Atmosphere presenta un volume maggiore soprattutto in altezza.

Nello specifico, TIMVISION Box Atmosphere ha una larghezza di 16,5 cm, una profondità di 16,5 cm, e un’altezza di 6,9 cm.

Tutte le facce laterali del decoder, da dove esce l’audio delle casse integrate, presentano un rivestimento in tessuto grigio, mentre la parte superiore ha un rivestimento in plastica nera opaca. Nella parte inferiore sono presenti quattro piedini in gomma.

Nella parte frontale del decoder è presente il logo di TIM che si illumina in base allo stato del decoder (rosso quando è spento, giallo quando è acceso e blu quando si utilizza il telecomando). Inoltre, accanto al logo, sono presenti anche i 4 led per verificare lo stato di Google Assistant.

Nella faccia superiore, oltre al tasto di accensione e spegnimento, è presente anche un interruttore fisico che permette di disabilitare il microfono per l’utilizzo del Google Assistant (in questo caso i 4 led rimarranno accesi con colore arancione).

A questo proposito, i fori dei 4 microfoni per impartire i comandi vocali si trovano proprio sulla superficie superiore del dispositivo.

Per quanto riguarda le porte di input e output, nel nuovo TIMVISION Box Atmosphere sono tutte nel retro del decoder, e in particolare ci sono: l’ingresso dell’antenna, il lettore MicroSD, una porta LAN Gigabit Ethernet, la porta HDMI, 2 porte USB 2.0, l’alimentazione, e il tasto di reset o associazione WPS e Bluetooth.

Oltre al dispositivo, in confezione si troveranno il telecomando (con pile incluse), un cavo HDMI (che supporta il 4K), un cavo Ethernet e l’alimentatore.

Le caratteristiche degli altoparlanti integrati by Bang & Olufsen

Come accennato, il sistema audio integrato nel corpo del TIMVISION Box Atmosphere è stato realizzato da Bang & Olufsen.

L’altoparlante è composto da 3 mid-range speakers da 32mm per i canali sinistro, centrale e destro (posizionati rispettivamente nel lato sinistro, sul fronte e sul lato destro del TIMVISION Box Atmosphere), e 1 woofer da 95mm.

Nello specifico, Bang & Olufsen, annunciando a Luglio 2021 la partnership con Sagemcom per la soluzione Video Soundbox, dichiarava che oltre ai tre speaker il sistema audio include un “concept di woofer attivo e passivo combinato”.

Questa configurazione permette di avere una sorta di soundbar per migliorare la qualità audio del televisore, ottenendo un’acustica più profonda e con una buona presenza di bassi.

Andando nelle impostazioni, selezionando “preferenze del dispositivo”, e poi la sezione “audio integrato”, si potrà scegliere una “modalità audio” fra quelle disponibili, che non fa altro che cambiare l’equalizzazione delle casse.

La modalità audio predefinita è “Cinema”, ma si può scegliere anche fra “Musica”, “Gioco”, “Notturna”, “Voce” e “Sport”.

Volendo è comunque possibile far passare il segnale audio tramite HDMI per riprodurre l’audio tramite le casse del televisore o con eventuali sistemi audio collegati alla TV. Per farlo basta andare sempre nella sezione “audio integrato” delle impostazioni, dove si potrà selezionare o meno “uscita audio su HDMI”.

Il TIMVISION Box Atmosphere è certificato per il Dolby Atmos

La maggior qualità audio che si può ottenere con il TIMVISION Box Atmosphere è attraverso il formato Dolby Atmos, che è integrato nel decoder di TIM.

Dunque, per i contenuti progettati con questa tecnologia, attraverso il TIMVISION Box Atmosphere si potrà fruire di un audio con effetto “spaziale” e immersivo grazie a Dolby Atmos.

Dolby Atmos è sempre attivo: il TIMVISION Box Atmosphere indica sempre a tutte le app che possiede la funzionalità Dolby Atmos. Se il contenuto non è Dolby Atmos, sarà invece riprodotto secondo la traccia audio utilizzata dal contenuto stesso, come ad esempio il formato 5.1.

Attualmente, per quanto riguarda i principali servizi di streaming video, il Dolby Atmos tramite TIMVISION Box Atmosphere sembra essere funzionante solo con Netflix (se è attivo il piano Premium, che oltre al 4K permette di abilitare anche la traccia audio Dolby Atmos).

Altre app come ad esempio Disney+, dove sono presenti diversi contenuti Dolby Atmos, non riconoscono invece il TIMVISION Box Atmosphere come dispositivo in grado di riprodurre questo formato audio (non spunta il relativo logo quando si apre un contenuto con Dolby Atmos).

Si tratta quindi di un problema di certificazione con le singole app. Da questo punto di vista, TIM ha riferito a MondoMobileWeb di star lavorando con i partner per consentire la riproduzione di tutti i loro contenuti Dolby Atmos.

I comandi vocali a distanza con Far Field Voice

Altra caratteristica che distingue il TIMVISION Box Atmosphere dagli altri decoder proposti da TIM è la possibilità di utilizzare i comandi vocali a distanza, senza ricorrere al telecomando, grazie ai quattro microfoni presenti sul decoder.

Il dispositivo integra inoltre la funzionalità Far Field Voice per utilizzare Google Assistant con comandi vocali che vengono riconosciuti anche a diversi metri di distanza dal decoder.

Grazie alla cassa audio integrata, abilitando la funzionalità HDMI CEC, sarà possibile anche accendere e spegnere il decoder e la TV con comandi vocali da remoto. Per fare ciò è necessario ovviamente mantenere attivo il riconoscimento del comando “Hey Google”.

Basterà quindi pronunciare “Hey Google, accendi la TV” per far accendere sia il TIMVISION Box Atmosphere che la televisione a cui è collegato, senza usare il telecomando.

Al momento, quando il decoder e lo schermo sono spenti il comando “Hey Google” consente solo di accendere e spegnere il TV.

Se invece si vuole utilizzare il TIMVISION Box Atmosphere come un vero e proprio smart speaker con Google Assistant, per chiedere informazioni o controllare eventuali dispositivi smart collegati alla rete di casa, attualmente è prevista comunque l’accensione della sorgente video.

Secondo quanto riferito da TIM a MondoMobileWeb, al momento Google sta finalizzando nella lingua italiana i comandi vocali con lo schermo spento.

Il telecomando con i tasti retroilluminati

Rispetto ad altri decoder TIM, cambia molto il telecomando incluso con TIMVISION Box Atmosphere, la cui caratteristica principale è quella di avere tutti i tasti retroilluminati.

Il telecomando, dotato sia di interfaccia a infrarossi che Bluetooth, presenta un rivestimento dorato nella parte superiore dove si trovano i tasti, richiamando il colore distintivo di TIMVISION.

Rispetto al telecomando del TIMVISION Box “base”, in quello del TIMVISION Box Atmosphere si nota la presenza di molti meno tasti, probabilmente perché il dispositivo fa molto affidamento sui comandi vocali sia a distanza che dal telecomando tramite l’apposito tasto di Google Assistant che permette di utilizzare il microfono incluso.

Il risultato è che mancano molti tasti tradizionalmente presenti nei telecomandi, come ad esempio quello per mettere velocemente in muto l’audio.

In ogni caso, si può sempre abilitare la funzionalità HDMI CEC (sui televisori abilitati), sia sulla TV che sul decoder TIMVISION, che permette di controllare il Box solo con il telecomando del televisore.

Sul telecomando, i tre tasti presenti nella parte superiore (TV, TV/BOX e quello per cambiare la sorgente video della TV) non sono ancora funzionanti, ma TIM fa sapere che saranno abilitati con un futuro aggiornamento come successo con i precedenti TIMVISION Box.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Le caratteristiche tecniche del decoder TIMVISION

Il nuovo modello disponibile a noleggio è un TV Box con sistema operativo Android TV 10 (al momento con patch di sicurezza Android aggiornate al 1° Ottobre 2021), quindi con accesso all’intero catalogo di app del Google Play Store e con l’Assistente Google integrato (in questo caso sia dal decoder che dal telecomando).

Le caratteristiche tecniche del nuovo TIMVISION Box Atmosphere sono equivalenti a quelle degli ultimi decoder di TIM, permettendo di ottenere la stessa qualità per la visione dei contenuti video.

TIMVISION Box Atmosphere sfrutta infatti il processore Broadcom 72180, lo stesso già utilizzato nei decoder 2021 di TIM, che integra il supporto al Wi-Fi 6, al 4K e all’HDR.

Tuttavia, rispetto al modello precedente dello stesso produttore, Sagemcom, in questo caso il nuovo decoder Atmosphere ha una memoria RAM di 4GB (contro i 3GB del precedente TIMVISION Box) e una memoria di archiviazione di 32GB (contro i 16GB del precedente TIMVISION Box). La memoria interna è comunque espandibile tramite MicroSD.

Pur essendo molto simili le prestazioni con il TIMVISION Box standard, la maggior quantità di memoria RAM sembra dare una maggior fluidità generale.

In ogni caso, la personalizzazione software di TIMVISION, che costituisce di fatto la home page del decoder dove navigare fra le app e i programmi disponibili, non risulta sempre molto “scattante”, nonostante il decoder fornisca buone prestazioni con il resto delle app Android.

Anche in questo nuovo decoder TIM è presente il sintonizzatore digitale terrestre con lo standard DVB-T2 (dunque già pronto per lo switch off), che oltre alla visione di tutti i canali del digitale terrestre permetterà di fruire di DAZN Channel, il canale televisivo di backup di DAZN presente sul digitale terrestre alla numerazione LCN 409, che subentra in caso di disservizi o difficoltà tecniche sulla connessione internet. Questo servizio, come specificato anche da TIM, vale solo per le 7 partite di Serie A TIM in esclusiva con DAZN.

Anche il nuovo dispositivo utilizza la modalità di fruizione di contenuti live in Multicast, tecnologia che consente di distribuire in streaming eventi live massivi, ottimizzando la diretta.

Quanto costa e come si ottiene il TIMVISION Box Atmosphere

Il nuovo TIMVISION Box Atmosphere è disponibile soltanto a noleggio con TIMVISION Extra Box al costo di 7 euro al mese.

Come già raccontato da MondoMobileWeb, tutti i clienti di rete fissa TIM che hanno attiva una delle offerte TIMVISION (inclusi i clienti con TIMVISION Light) possono noleggiare un decoder TIM aggiuntivo a partire dal 19 Dicembre 2021, grazie all’offerta TIMVISION Extra Box.

TIMVISION Extra Box è quindi rivolta ai clienti che necessitano di un secondo decoder da utilizzare in una stanza diversa da quella dove è posizionato il TIMVISION Box principale fornito gratuitamente con la propria offerta.

I clienti TIM di rete fissa potranno utilizzare il secondo TIMVISION Box aggiuntivo soltanto sulla linea dove è stato attivato il noleggio.

TIMVISION Extra Box permette di noleggiare al massimo un decoder per ogni linea. Il decoder sarà consegnato sempre tramite corriere.

Considerazioni finali

Il TIMVISION Box Atmosphere è una soluzione “tutto in uno” con cui è possibile aggiungere al proprio televisore sia un TV Box Android di ultima generazione, ma anche migliorare l’audio della TV grazie alla soluzione integrata realizzata da Bang & Olufsen.

Il miglior abbinamento per questo dispositivo sono soprattutto i televisori di fascia medio bassa, solitamente dotati di una parte smart non sempre veloce e compatibile con tutte le app di streaming e di soluzioni audio non troppo performanti, ma anche TV con qualche anno di vita che necessitano un upgrade nella parte smart.

In questo modo, con il TIMVISION Box Atmosphere si potranno migliorare questi aspetti con un solo dispositivo, peraltro dall’ingombro non eccessivo.

La considerazione cambia invece sui televisori di fascia alta e di ultima generazione, dove le funzionalità smart e l’audio sono solitamente più curati. Anche in questo caso però, in base al modello, l’audio integrato del TIMVISION Box Atmosphere può risultare un buon upgrade.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button