Iliad FibraTelecomunicazioni

Telefonia Fibra: nel 2022 arriverà ILIAD nel mercato della telefonia fissa

Con l’arrivo del nuovo anno, Iliad Italia arriverà presto anche nel mercato della telefonia fissa, ormai atteso da diverso tempo.

Già a metà 2020, dopo aver ottenuto l’autorizzazione generale da parte del MISE per operare anche nella telefonia fissa, l’operatore aveva ufficializzato un accordo con Open Fiber per l’utilizzo della rete in Fibra FTTH fino a 1 Gbps.

Inizialmente, la finestra di lancio era stata dichiarata “entro l’estate 2021” invece, secondo quanto ribadito in occasione della conferenza di Iliad Group del 16 Marzo 2021, anche prima dell’estate 2021”, lasciando intendere che lo sbarco nel fisso fosse ormai imminente.

Nonostante ciò, nel corso di una presentazione tenutasi a Maggio 2021 per l’aggiornamento dei risultati finanziari, il CEO di Iliad Group, Thomas Reynaud, aveva comunicato che il lancio nel segmento fisso broadband sarebbe stato posticipato a “dopo l’estate del 2021”, senza fornire una finestra temporale più precisa.

La stessa indicazione era stata fornita anche dagli stessi documenti finanziari, che non fornivano una finestra temporale più precisa.

Freebox in Italia e ipotetico brand Iliadbox

Prima ancora dello slittamento della finestra di lancio, nel mese di Aprile 2021 era emersa la notizia che in Francia era stato rilasciato un aggiornamento del Freebox OS, il sistema operativo che caratterizza i dispositivi proprietari come i modem router Freebox.

In quell’occasione, nei device disponibili in Francia era stato inserito il supporto per la lingua italiana, già selezionabile sul modem Freebox Pop.

Il modem in questione dovrebbe essere proprio il dispositivo che Iliad proporrà in Italia per il debutto nella rete fissa. Inoltre, per i servizi di rete fissa su territorio italiano, l’operatore potrebbe usare il brand Iliadbox, che riprenderebbe appunto il marchio “Freebox” utilizzato in Francia.

Tale brand è stato presente quest’estate, per errore, in alcuni totem promozionali introdotti in alcuni Iliad Corner, che poi sono stati coperti con una fascia con il logo di Iliad.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Iliad Fibra lancio

Attivazione anche tramite SIMBOX Iliad

Per quanto riguarda le modalità di distribuzione che permetteranno ai clienti di attivate le nuove offerte di rete fissa, oltre alla possibilità di attivazione direttamente online, nel processo di vendita della rete fissa dovrebbero essere coinvolte anche le SIMBOX.

In questo caso, per consentire ai clienti di sottoscrivere anche le offerte in fibra, le SIMBOX dovrebbero venire aggiornate aggiungendo la possibilità di verificare la copertura, digitando il proprio indirizzo, e se presente procedere con la sottoscrizione del contratto.

In questo modo, attraverso le SIMBOX sarà possibile sottoscrivere in autonomia sia un contratto di rete mobile che un contratto di rete fissa.

Accordo con FiberCop e lancio del fisso ormai imminente

Oltre alla già citata partnership con Open Fiber, il 9 Agosto 2021 Iliad ha annunciato di aver siglato l’accordo di co-investimento con FiberCop, la società della rete di TIM partecipata anche da KKR e Fastweb, con l’obiettivo di sviluppare il mercato dell’accesso Fibra FTTH.

È giusto evidenziare che quest’ultimo accordo non rimpiazza quello precedente con Open Fiber, ma consentirà a Iliad di disporre di due partner in campo con cui lancerà a breve i suoi servizi di rete fissa.

A proposito del lancio sul mercato, l’aggiornamento più recente è avvenuto durante la presentazione dei risultati finanziari del Gruppo Iliad per il terzo trimestre del 2021.

In alcune slide dedicate, illustrate anche dal CEO Thomas Reynaud nel pomeriggio del 16 Novembre 2021, era presente l’affermazione “l’offerta a banda larga fissa è in rampa di lancio”, oltre a “lancio imminente della banda larga fissa”.

Inoltre, nella slide rivolta alle reti mobili e fisse dei tre operatori del Gruppo Iliad, attivi rispettivamente in Francia (Free), Polonia (Play e UPC) e Italia, a proposito della rete fissa su territorio italiano era presente la dicitura “Finalizzazione del nostro lancio nel fisso”, ricordando in questo caso gli accordi strategici con Open Fiber e FiberCop.

Ancora una volta, dunque, il Gruppo ha fatto intendere che il lancio dovrebbe essere imminente, ma in questo caso senza indicare un ulteriore slittamento sui tempi o un periodo di riferimento.

In conclusione, anche dopo diversi mesi dal rinvio, l’ultima indicazione concreta che ci ha lasciato l’operatore è quella che prevede il lancio “dopo l’estate 2021”.

Si ricorda inoltre che il board di Iliad Group ha più volte ribadito di voler preservare il cosiddetto launch-impact, evitando di fornire informazioni precise proprio sulla data esatta di lancio, oltre che sulla strategia dell’operatore e sulle caratteristiche della sua offerta.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button