Reti 5GWindTre

WINDTRE smartphone 5G: nuovi Apple, Samsung, Motorola, Xiaomi e TCL fra i modelli abilitati

WINDTRE continua a modificare a lista degli smartphone indicati come abilitati all’utilizzo della sua nuova rete 5G. In queste ore l’operatore ha infatti inserito nuovi modelli fra cui gli Apple iPhone 13 e altri di Samsung, Motorola, Xiaomi e TCL.

WINDTRE ha quindi aggiornato nuovamente la lista degli smartphone compatibili col 5G presente sul suo sito.

Come sempre, l’elenco in questione è consultabile in fondo alla sezione dedicata del sito WINDTRE sulla nuova rete di quinta generazione, tra le domande frequenti (FAQ) che specificano che per navigare in 5G con l’operatore arancione è necessario avere attiva un’offerta tariffaria mobile “5G” (come le offerte con il marchio Di Più) o “5G Ready” (sulla linea si attiverà l’opzione gratuita “Servizio 5G“), trovarsi in un’area coperta e utilizzare uno smartphone abilitato con firmware aggiornato.

I nuovi smartphone 5G inseriti e la lista aggiornata

A questo proposito, in queste ore WINDTRE ha inserito dei nuovi smartphone nella lista dei dispositivi abilitati al 5G, fra cui tutta la serie Apple iPhone 13, poi anche Motorola Edge 20 Lite, Samsung Galaxy A52s 5G, TCL 20R 5G, Xiaomi 11 Lite 5G NE, Xiaomi 11T 5G e Xiaomi 11T Pro 5G.

Ecco dunque la nuova lista completa degli smartphone abilitati al 5G, attualmente presente sul sito WINDTRE, aggiornata in questi primi giorni di Ottobre 2021:

Apple iPhone 12, Apple iPhone 12 Mini, Apple iPhone 12 Pro, Apple iPhone 12 Pro Max, Apple iPhone 13, Apple iPhone 13 mini, Apple iPhone 13 Pro, Apple iPhone 13 Pro Max, Motorola Edge 20 Lite, Oppo A54 5G, Oppo Find X3 Neo, Oppo Find X3 Pro, Oppo Reno 6 5G, Oppo Reno 6 Pro 5G, Samsung Galaxy A22 5G, Samsung Galaxy A32 5G, Samsung Galaxy A52s 5G, Samsung Galaxy S21 5G, Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, Samsung Galaxy S21+ 5G, Samsung Galaxy Z Flip 3 5G, Samsung Galaxy Z Fold 3 5G, TCL 20R 5G, Vivo Y72 5G, Xiaomi 11 Lite 5G NE, Xiaomi 11T 5G, Xiaomi 11T Pro 5G, Xiaomi Mi 11 Lite 5G, Xiaomi Redmi Note 10 5G.

Si specifica comunque che non è da escludere che anche altri dispositivi abilitati alla rete di ultima generazione, nonostante non siano presenti nell’elenco ufficiale del sito WINDTRE, possano funzionare lo stesso.

smartphone rete 5G

Le differenze con la precedente lista sul sito WINDTRE

Rispetto alla lista aggiornata nelle scorse settimane, a fine Settembre 2021, non sono più presenti Xiaomi Mi 11 5G e Xiaomi Mi 11i, quest’ultimo inserito proprio di recente con l’ultima modifica del sito.

Inoltre, come già raccontato, con il precedente aggiornamento erano stati rimossi anche Oppo Reno 4 Pro, Samsung Galaxy Note 20 5G, Galaxy Note 20 Ultra 5G, Galaxy Z Fold 2 5G, Xiaomi Mi 10T, Mi 10T Lite e Mi 10T Pro.

Non si tratta di una novità in quanto, già con il precedente aggiornamento di Aprile 2021 della lista dei device compatibili erano stati rimossi altri smartphone che venivano indicati in precedenza fra i compatibili sul sito WINDTRE, ossia tutti gli smartphone Huawei (Mate 40 Pro, P40 Pro+, P40 Pro, P40), alcuni Xiaomi (Mi 10 e Mi 10 Lite), Oppo Reno 4Z, Oppo Find X2 Neo, Motorola Razr 5G, Samsung Galaxy S20 5G, Samsung Galaxy S20+ 5G e Samsung Galaxy S20 Ultra 5G.

Potrebbe trattarsi di un semplice refuso in quanto, se già abilitati in precedenza, gli smartphone appena elencati e rimossi nel corso degli ultimi mesi dalla lista dovrebbero continuare a funzionare per sfruttare la nuova rete 5G di WINDTRE.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia mobile e per risparmiare, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

WindTre 5G

Come funziona il 5G di WINDTRE

Per quanto riguarda la copertura del 5G, attualmente WINDTRE dichiara sul suo sito di aver raggiunto il 95,4% della popolazione con tecnologia FDD (Frequency Division DuplexDSS (Dynamic Spectrum Sharing) sulle frequenze a 1800 MHz e 2600 MHz, mentre il 38% della popolazione con la tecnologia 5G sulle frequenze TDD (Time Division Duplex) sulla banda a 3600 MHz.

Secondo quanto sottolinea l’operatore, la tecnologia 5G FDD DSS permette di “usare dinamicamente lo stesso spettro FDD in modalità condivisa sia per connessioni 4G che per connessioni 5G. La rete sceglie in maniera intelligente e veloce tra 4G e 5G in base al tipo di terminale e all’offerta sottoscritta dal cliente”.

La tecnologia 5G TDD necessita invece dell’accensione di nuovo spettro riservato alle sole connessioni 5G. In questo senso, WINDTRE fa sapere che il roll-out della tecnologia 5G TDD è in corso, con priorità nelle zone ad alto traffico.

A questo proposito, in questo periodo l’operatore ha annunciato la copertura 5G TDD in alcune città del Lazio, in Lombardia e anche in Sicilia.

In entrambi i casi, sia per FDD DSS che TDD, le percentuali sono calcolate tenendo in considerazione la distribuzione della popolazione residente come da dati Istat. Inoltre, WINDTRE sottolinea che le coperture DSS e TDD sono in sovrapposizione.

In generale, aldilà della tecnologia utilizzata, WINDTRE specifica di aver finora implementato il 5G tramite lo standard NSA (Non Standalone), che significa letteralmente “non autonomo”, e in cui la velocità del canale 5G si somma alla velocità del canale 4G, attraverso una tecnica di dual connectivity, che nel caso di WINDTRE consente di ottenere una velocità massima teorica di circa 1,6 Gbps.

Infine, a proposito delle velocità raggiungibili, nei documenti di trasparenza tariffaria WINDTRE finora ha sempre sottolineato che la velocità di connessione internet massima stimata in 5G è di 1,6 Gbps in download e di 150 Mbps in upload: nello specifico, fino a 1,6 Gbps nelle regioni dove WINDTRE dispone di 40MHz di banda contigui, mentre fino a 1,3 Gbps nelle regioni dove l’operatore dispone di soli 20MHz contigui.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button