TimvisionLexFoniaTim

TIM, l’AD Gubitosi commenta decisione Antitrust su DAZN e TIMVISION: “mai avuto dubbi”

In occasione della conferenza di presentazione dei risultati di TIM del secondo trimestre del 2021, il CEO Luigi Gubitosi ha commentato la decisione dell’Antitrust sull’accordo con DAZN, spiegando inoltre agli investitori le potenzialità dell’offerta TIMVISION per l’azienda.

Come già raccontato, con la consueta Conference Call con cui l’operatore presenta agli investitori i risultati finanziari, in questo caso relativi al Q2 2021 (30 Giugno 2021), l’Amministratore Delegato Luigi Gubitosi è intervenuto affrontando diversi argomenti.

Uno dei temi principali che ha tenuto banco sia durante la presentazione che soprattutto nella sessione di domande e risposte, sono i risvolti del pronunciamento, positivo per TIM, da parte dell’Antitrust pubblicato oggi, 28 Luglio 2021, con l’Autorità che ha deciso di non intervenire sull’accordo di distribuzione di DAZN su TIMVISION.

Gubitosi contento per la conclusione del procedimento Antitrust 

Innanzitutto, Gubitosi durante la presentazione ha sottolineato che l’offerta TIMVISION Calcio e Sport con DAZN ha trasformato la piattaforma dell’operatore nella “casa del calcio e della passione, oltre che la piattaforma TV più ricca di contenuti in Italia”, ribadendo che le offerte di TIMVISION sono accessibili a tutti, quindi sia ai clienti TIM che a quelli di altri operatori di telefonia.

Proprio questo è uno degli aspetti presenti nel comunicato dell’AGCM, che ha convinto l’Autorità antitrust a dare luce verde all’accordo fra TIM e DAZN.

Già durante la conferenza Gubitosi si è detto “felice” di poter informare gli investitori della novità odierna, affermando che in questo modo “il caso è chiuso”.

Nonostante ciò, la chiusura del procedimento Antitrust sul calcio in streaming è stato il principale argomento che ha incuriosito gli investitori che sono intervenuti nella sessione Q&A successiva alla conferenza.

Una prima domanda posta a Gubitosi sul calcio ha riguardato il lancio dell’offerta TIMVISION Calcio e Sport dal 1° Luglio 2021, e se esiste un riscontro dopo le prime settimane, per capire anche la reazione del mercato.

In generale, il CEO afferma che TIM è partita bene con le offerte TIMVISION, sottolineando ancora la contentezza per la risposta dell’Antitrust, che permette di eliminare una “serie di potenziali disturbi” e l’incertezza sul possibile esito sollevata da qualcuno.

Luigi Gubitosi afferma in merito che TIM non ha “mai avuto dubbi sull’esito della questione”, e per questo motivo ha aggiunto che “toccando ferro finora le cose vanno bene, continueremo su questa strada”.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

TIM DAZN Antitrust

L’andamento delle prime settimane di TIMVISION Calcio e Sport

Il CEO di TIM si è detto quindi “assolutamente felice” di come stanno andando le cose con TIMVISION. Questo sia per l’aspetto tecnico, perché tutto “sta andando come ci si aspettava senza alcuno scossone”, citando il canale Eurosport 4K con tecnologia multicast attivato in occasione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, affermando che questo sta andando “molto bene con qualità ottima delle immagini”.

Gubitosi si dice felice anche dal punto di vista commerciale, affermando che c’è grande interesse per la prenotazione di un certo numero di contratti (di cui non ha voluto dare numeri), di cui ci si aspetta un’accelerazione.

L’Amministratore Delegato ha precisato che i periodi importanti per TIMVISION e le offerte sportive saranno la seconda metà di Agosto e il mese di Settembre 2021.

In questo senso, Gubitosi anticipa che per TIMVISION sarà avviata una “campagna pubblicitaria molto interessante, che vi sorprenderà”, che dovrebbe iniziare fra due o tre giorni.

TIM non ha intenzione di intrattenere rapporti con Sky 

Un’altra domanda in merito alla questione dell’Antitrust ha richiesto chiarimenti sull’eventuale possibilità, a seguito del pronunciamenti, che Sky possa rivendere qualche pacchetto anche satellitare con DAZN, ed in generale come funziona la questione dei diritti per il calcio con DAZN.

Gubitosi ha risposto seccamente “assolutamente no, nessuna vendita a Sky”, mentre approfondendo ha poi aggiunto che “il comunicato stampa emesso questa mattina dall’Autorità Antitrust parla da solo”.

Di base, continua l’AD di TIM, “non vogliamo intrattenere alcuna relazione con Sky”, spiegando che probabilmente dall’inizio si è creato un “malinteso che qualcuno ha attizzato”, perché Sky e DAZN hanno partecipato ad un bando e DAZN (in partnership con TIM) ha vinto.

Usando la metafora delle elezioni, Gubitosi ha aggiunto che “chi ha più voti degli altri vince” mentre in questo caso si è trattato di un’offerta con una cifra di milioni di euro più alta rispetto all’offerta di Sky, per cui per il CEO “sarebbe il caso di finirla qui”.

Ancora sulla questione dei ricorsi di Sky, Gubitosi ha aggiunto che “non è molto sportivo fare delle cause legali o accendere altre voci”.

Per TIM il caso è quindi chiuso, e Gubitosi ha ribadito che “per noi è sempre stato chiaro, speriamo che adesso sia chiaro a tutti che DAZN ha acquisito i diritti e TIM è solo un rivenditore di questi diritti”.

Gubitosi TIMVISION Antitrust

DAZN avrà il decoder TIMVISION Box per le aree bianche?

Nel corso di questa risposta è emerso anche un aspetto importante dell’accordo con DAZN: infatti, parlando di una serie di impegni sottoscritti da TIM con DAZN, viene citato il fatto che l’operatore fornirà alla piattaforma di streaming sportivo 50mila set top box (TIMVISION Box?).

Come sottolinea anche l’AD di TIM, nonostante per un servizio OTT come DAZN solitamente non si utilizzano decoder, in questo caso il set top box di TIM permetterebbe alla piattaforma di rendere disponibile nelle aree bianche la funzionalità di backup sulla TV Digitale Terrestre, per trasmettere le partire della Serie A in caso di problemi di connettività.

Se confermato, quindi, anche acquistando singolarmente DAZN, senza affidarsi a TIM, ci sarebbe l’opportunità di ottenere, principalmente per le aree bianche, un set top box per il backup su DTT, che potrebbe quindi essere fornito dalla stessa TIM in qualità di partner tecnologico.

Gubitosi risponde sulla convenienza ad aprire TIMVISION a tutti

In merito all’apertura di TIMVISION anche ai clienti di altri operatori, è stato chiesto a Gubitosi quale sia la redditività dei clienti che attivano un’offerta solo calcio.

Gubitosi afferma che c’è maggior valore a mantenere un cliente di altro operatore (cita “Wind” e Fastweb) fra quelli TIMVISION, e chi si occupa di TIMVISION “può solo che essere soddisfatto”.

Il punto, secondo l’AD, sarebbe se TIM con questa strategia otterrà più clienti rispetto ad altre attività, ma secondo Gubitosi “non lo sapremo mai”.

Gubitosi ricorda ancora una volta che “TIMVISION è la piattaforma con il contenuto più ricco in Italia” e a questo proposito si dice soddisfatto dell’ultima aggiunta di Infinity+, non soltanto per la Champions League e il calcio, ma anche perché “adesso la gente può guardare Game Of Thrones in 4K ad esempio, c’è a chi piace la qualità dell’immagine in 4K, tanti sono interessati”.

Continuando il discorso sui contenuti Gubitosi ha aggiunto che “è arrivato il momento di rendere TIMVISION la piattaforma più utilizzata e meglio distribuita, compito complesso perché negli ultimi 20 anni c’è stata soltanto Sky qui in Italia, si tratta quindi di qualcosa di nuovo per noi”.

Il CEO di TIM afferma che l’operatore è entusiasta per l’opportunità che si presenta, vedendo il bicchiere mezzo pieno per quanto riguarda i cosiddetti remedies dell’Antritrust, trattandoli come qualcosa di positivo perché ci saranno molti che passeranno dalla rete TIM, anche in termini finanziari.

TIMVISION Calcio e Sport

La possibilità di spostare clienti su rete fissa TIM grazie al calcio

Un altro intervento nella sessione di Q&A ha posto di nuovo l’attenzione sulla questione della disponibilità di TIMVISION anche senza linea fissa, con o senza essere clienti TIM, chiedendo ai dirigenti dell’operatore come si farà a spostare questa tipologia di clienti sulla rete fissa di TIM.

A questo proposito Gubitosi ha risposto che “circa il 40-45% di clienti che ad oggi vedono il calcio tramite satellite non hanno una linea ultra broadband, per cui ne avranno bisogno: la cosa più semplice per loro sarà rivolgersi a noi perché siamo gli unici capaci di offrire calcio, i nostri concorrenti non hanno questi diritti”.

L’AD ricorda quindi che si tratta di una “grande opportunità” per ampliare la base clienti di TIM, in particolare per spostare verso TIM i clienti che altrimenti rimarrebbero con altri operatori.

Gubitosi ha affermato inoltre che TIM è “l’unico operatore con questo tipo di offerta” e che la tecnologia TIM è pronta a sostenere l’offerta.

L’Amministratore Delegato aspetta di vedere le mosse degli altri operatori, ma in ogni caso afferma che per l’offerta Calcio e Sport TIM ha “call center dedicati e servizi molto precisi”.

Inoltre, nonostante la presenza di tanti operatori sul mercato, secondo Gubitosi “adesso la gente tende comunque ad associare TIM al calcio, dato che è sponsor della Serie A maschile negli ultimi 25 anni e con TIMVISION per quella femminile, oltre ad essere sponsor della nazionale italiana che ha vinto gli Europei”.

A proposito della vittoria di Euro 2020 da parte dell’Italia, Luigi Gubitosi aggiunge che “gli italiani che amano il calcio quest’estate sono stati ancora più soddisfatti, e TIM sta spingendo sul calcio anche per questo”.

Secondo il suo CEO, TIM dovrebbe quindi ottenere risultati migliori rispetto ad altri operatori, anche visti i dati iniziali del mese di Luglio 2021, che sembrano confermare quanto affermato dall’operatore.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button