Altre Notizie

Xiaomi: un milione di euro alle vittime delle alluvioni in Germania, Paesi Bassi e Belgio

Oggi, 20 luglio 2021, Xiaomi Foundation ha annunciato l’intenzione di effettuare una donazione da un milione di euro a beneficio della Croce Rossa tedesca, del Fondo nazionale olandese (Giro 777) e della Croce Rossa belga, per sostenere le vittime colpite dalle alluvioni in Germania, Paesi Bassi e Belgio.

Nel 2020, durante lo scoppio dell’epidemia da Covid-19, Xiaomi Group e Xiaomi Foundation avevano offerto il proprio supporto, acquistando e donando forniture mediche alla provincia di Hubei, in Cina, e a più di 30 Paesi e regioni in tutto il mondo, tra cui Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna, Belgio e Lussemburgo.

Queste le parole di William Lu, Partner, Senior Vice President e President of the International Department di Xiaomi:

Siamo scossi dalla portata di questo disastro naturale. Come azienda globale e locale, rimaniamo vicini alle regioni colpite in Germania, Paesi Bassi e Belgio.

Dato che operiamo in questi Paesi da molto tempo, e ci sentiamo molto legati alla popolazione locale, faremo la nostra parte per aiutare queste persone. Pertanto, abbiamo deciso di donare un milione di euro alla Croce Rossa tedesca, a Giro 777 il Fondo nazionale olandese per i disastri e alla Croce Rossa belga attraverso Xiaomi Foundation.

Secondo quanto dichiarato dalla Croce Rossa tedesca, solo in Germania, oltre 2500 volontari stanno lavorando 24 ore su 24 per aiutare le persone sul posto e fornire loro i beni di prima necessità.

Ciò è dovuto al maltempo e alle alluvioni che, nei giorni scorsi, hanno interessato alcuni Paesi del nord Europa e che hanno causato danni materiali, sfollamenti, dispersi e vittime.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button