Tech

Xiaomi secondo produttore globale di smartphone per Canalys, superata anche Apple

Nell’ultimo report di Canalys sul mercato globale degli smartphone, Xiaomi ha conquistato per la prima volta il secondo posto, con una quota di mercato del 17%, superando Apple.

Il produttore cinese di smartphone ha visto un incremento della sua quota dell’83% rispetto all’anno precedente, nell’ultimo report di Canalys che analizza appunto le quote di mercato dei principali produttori globali da Aprile a Giugno 2021 in termini di smartphone distribuiti.

Precisamente, il primo brand del mercato globale secondo il report è Samsung con una quota di mercato del 19%, a cui segue Xiaomi con il 17%, Apple con il 14% e poi Oppo e Vivo entrambi con il 10%.

Xiaomi rappresenta anche il marchio con la più elevata crescita percentuale rispetto all’anno scorso, del +83%.

Il colosso cinese ritiene che ad aver trainato la crescita fino al raggiungimento di questo risultato ci sia essenzialmente l’espansione globale e la trasformazione in nuovi canali retail. Sempre secondo gli ultimi dati di Canalys, infatti, Xiaomi si starebbe espandendo con una crescita annua di oltre il +300% in America Latina, del +150% in Africa e del +50% in Europa occidentale.

Già da tempo, Xiaomi è entrata in oltre 100 mercati del mondo e continua a difendere la sua posizione di principale brand del settore in India.

Anche Lei Jun, Fondatore, Presidente e CEO di Xiaomi, ha commentato il traguardo raggiunto secondo il report di Canalys, inviando una lettera ai suoi dipendenti in cui ha evidenziato come il secondo posto nella classifica globale rappresenti una pietra miliare nella storia di Xiaomi, dopo cinque anni di grandi miglioramenti per offrire anche dispositivi premium in grado di rafforzare la posizione di mercato.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button