La Storia della TelefoniaReti 5GVodafone

Vodafone: cosa è cambiato dal lancio commerciale del 5G avvenuto esattamente 2 anni fa

L’abilitazione commerciale della prima rete 5G in Italia, ovvero la Giga Network 5G di Vodafone, è avvenuta esattamente due anni fa, con il lancio delle due opzioni denominate Promo 5G e 5G Start, dedicate a nuovi e già clienti.

Rispetto a prima è cambiato molto, soprattutto dal punto di vista degli accordi societari per lo sviluppo della nuova rete in tutta Italia.

La conferenza stampa del 5 Giugno 2019

Partendo con la presentazione della nuova tecnologia, avvenuta il 5 Giugno 2021 al Palazzo Giureconsulti di Milano, sono state annunciate fin da subito le prime città coperte, ovvero Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli.

Il CEO di Vodafone Italia, Aldo Bisio, aveva dichiarato che l’obiettivo dell’operatore era quello di raggiungere oltre 100 città entro il 2021.

Fino a poco tempo fa, la copertura 5G era rimasta la medesima, ma dal mese di Aprile 2021 la nuova rete dell’operatore raggiunge 20 nuove città. Si tratta di Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania e Reggio Calabria.

Vodafone

La partnership tra Vodafone e TIM

Per quanto riguarda gli accordi siglati dall’azienda, il 26 Luglio 2019 è partita la partnership tra TIM e Vodafone, che ha portato alla fusione di Vodafone Towers con INWIT, creando così la tower company più grande d’Italia.

L’obiettivo principale della fusione, terminata il 25 Marzo 2020, è quello di supportare i due operatori nella creazione di una rete 5G condivisa, garantendo inoltre a tutto il mercato l’accesso alle proprie infrastrutture anche grazie agli spazi liberati dal progetto comune.

Promo 5G e 5G Start

Come già detto, a partire dal 16 Giugno 2019, sono state rese disponibili le due opzioni denominate Promo 5G e 5G Start.

Nel dettaglio, con le nuove attivazioni di alcune offerte abilitate è stata inclusa l’opzione gratuita Promo 5G, mentre per i già clienti che possedevano un’offerta non abilitata alla nuova tecnologia, è stata offerta l’opzione 5G Start.

Ai già clienti Vodafone che avevano invece sottoscritto una di quelle offerte dichiarate in precedenza come 5G Ready, è stata attivata automaticamente la stessa Promo 5G.

5G Start con Mese Vodafone

Attivando Vodafone 5G Start, disponibile in tutti i canali di vendita al costo di 5 euro al mese, il cliente può abilitare la sua offerta principale alla navigazione 5G.

Grazie all’iniziativa Mese Vodafone, che riunisce sotto un unico logo tutte quelle offerte o servizi dell’operatore che si possono attivare con il primo mese gratuito, dal 13 Giugno 2021 è possibile provare l’opzione senza costi per un periodo limitato.

I clienti dell’operatore possono infatti attivare 5G Start con un mese gratuito, al termine del quale l’opzione si rinnoverà automaticamente sempre al costo di 5 euro al mese, salvo disattivazione.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Mese Vodafone Special prova

Dettagli sulla rete attuale di Vodafone

Attualmente la rete 5G di Vodafone è di tipo NSA (Non-Standalone), uno standard intermedio che si appoggia in parte al 4G, in attesa della definitiva approvazione dello standard 5G SA (Standalone).

Vodafone non ha mai dichiarato pubblicamente una velocità massima teorica raggiungibile, ma nella pagina dedicata del suo sito si limita a ricordare i risultati del recente test di Umlaut, che evidenziano come in 5G si possa “navigare 5 volte più veloce rispetto alla tecnologia 4G”.

Tuttavia, nei documenti di trasparenza tariffaria delle offerte Vodafone abilitate alla navigazione in 5G, l’operatore specifica che le velocità massime di navigazione raggiungibili con la rete mobile di quinta generazione sono pari a 2 Gbps in download e 200 Mbps in upload.

Durante la presentazione di due anni fa, Aldo Bisio spiegava che la nuova tecnologia consente di raggiungere teoricamente fino a 10 Gbps, ma questi si riferivano alle capacità teoriche delle reti 5G SA di futura implementazione.

Infine, si specifica che oltre a trovarsi nelle aree coperte e avere un’offerta abilitata (o un opzione abilitante come 5G Start), per sfruttare la rete 5G di Vodafone è necessario anche dotarsi di una SIM da almeno 128K.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button