Reti 5GVodafone

Vodafone 5G: copertura estesa ufficialmente in 20 nuove città italiane

Vodafone ha aggiornato le città ufficialmente coperte dalla sua rete 5G, denominata commercialmente Giga Network 5G, e adesso sono presenti le principali città italiane da Nord a Sud, per un totale di 25 comuni.

Con il rinnovamento grafico di alcune pagine del sito Vodafone dovuto al lancio del nuovo posizionamento di brand, con anche il nuovo claim “Together We Can” (il 4 Aprile 2021 presentato con il nuovo spot), l’operatore ne ha approfittato anche per rinnovare la pagina dedicata alla sua rete 5G. Inoltre, in futuro tutto il sito ufficiale dell’operatore rosso sarà rinnovato.

Si ricorda che Vodafone è stato il primo operatore in Italia a rendere disponibile la tecnologia 5G, precisamente a partire dal 16 Giugno 2019, quando venne “accesa” in versione commerciale nelle prime 5 città.

Le città e le aree coperte sin dal lancio

Come già raccontato, da allora Vodafone non aveva più esteso la copertura del 5G ad altre nuove città sul sito ufficiale, in quanto erano rimaste sempre MilanoTorino, Bologna, Roma, Napoli e i 28 comuni dell’area metropolitana milanese, nello specifico alcune aree di Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro e Trezzano sul Naviglio.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

5G città
Fonte: Vodafone.it

Invece, con l’aggiornamento della pagina dedicata alla Giga Network 5G di Vodafone, sul suo sito l’operatore indica adesso ufficialmente diverse nuove città fra quelle attualmente coperte dalla rete di quinta generazione.

20 nuove città ufficializzate da Vodafone

In particolare, oltre alle 5 già indicate in precedenza (Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli), secondo quanto riportato sul sito dell’operatore sono adesso ufficialmente raggiunte 20 nuove città, cioè Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania e Reggio Calabria.

Dunque, in totale ad oggi il 5G di Vodafone è ufficialmente presente in 25 città italiane, a cui aggiungere anche alcune aree di 28 comuni dell’hinterland milanese, che però l’operatore non sembra più specificare sul suo sito.

Secondo alcune segnalazioni, in alcune delle nuove città inserite sul sito dell’operatore la nuova rete mobile di Vodafone risultava già presente in alcune zone, anche se ancora non erano state ufficializzate.

Si sottolinea pertanto che le città appena elencate sono quelle indicate attualmente sul sito ufficiale di Vodafone.

Tuttavia, dato che la rete 5G dell’operatore è tuttora in fase di implementazione in tutta Italia, in alcune zone di alcune città la rete di nuova generazione di Vodafone potrebbe risultare già attiva, anche se ancora non ufficializzata.

La copertura delle nuove città non implica automaticamente che tutto il territorio comunale sia raggiunto, per cui al momento la copertura potrebbe riguardare solo alcune specifiche zone dei comuni dichiarati coperti.

Sul sito l’operatore rosso aggiunge anche che presto la GigaNetwork 5G arriverà in nuove città: sin dall’inizio dichiarava di avere l’intenzione di raggiungere le 100 città coperte entro il 2021, per cui non è da escludere che nel corso dei prossimi mesi possano esserci ulteriori novità.

Comunicato: Vodafone accende il 5G in altre venti città in tutta Italia

Ecco il testo del comunicato ufficiale:

Vodafone accende il 5G in altre venti città in tutta Italia. I servizi di ultima generazione per cittadini, imprese e PA sono ora disponibili anche a Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania, Reggio Calabria, che si aggiungono a Milano, Roma, Bologna, Napoli e Torino.

Vodafone prosegue la propria strategia di investimenti per accompagnare la trasformazione digitale del Paese e offrire ai propri clienti la migliore esperienza 5G in Italia, come attestato dal Mobile Benchmark Italy 2020 della società tedesca Umlaut.

La grande velocità di trasferimento dati, la capacità di gestire volumi di oggetti connessi in continua crescita e la bassissima latenza del 5G di Vodafone, definiscono la nuova “rete in tempo reale“, con performance e affidabilità superiori per abilitare servizi di nuova generazione e soluzioni commerciali finalizzate al supporto della digitalizzazione delle aziende e della pubblica amministrazione.

Forte dell’esperienza maturata con la sperimentazione di Milano con 41 progetti realizzati in 7 diversi ambiti, che vanno dalla sanità alla sicurezza, dalla mobilità all’industria, Vodafone sta lavorando a soluzioni 5G commerciali per i primi clienti Business e coperture 5G dedicate a supporto della digitalizzazione delle imprese.

Oltre alla sperimentazione di Milano, Vodafone ha vinto altri due bandi di sperimentazione 5G promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico i cui progetti verranno realizzati su rete commerciale.

A Genova in ambito Smart Mobility, con il Comune di Genova, AMT di Genova, CNR, Leonardo e Start 4.0, e a Catanzaro per arricchire la fruizione di strutture museali ed espositive, con il Comune di Catanzaro, capofila, la Provincia di Catanzaro, l’Università degli Studi “Magna Graecia“, il consorzio Biotechnomed e diverse startup innovative locali.

Come navigare in 5G

Come sottolinea l’operatore, oltre a trovarsi nelle aree coperte e avere un’offerta abilitata (o un opzione abilitante), per sfruttare la sua rete di quinta generazione è anche necessario dotarsi di una SIM da almeno 128K.

Inoltre, per navigare in 5G è anche necessario utilizzare uno smartphone compatibile, fra quelli elencati sul sito Vodafone.

Vodafone 5G

Smartphone 5G abilitati con Vodafone

Attualmente, gli smartphone 5G certificati da Vodafone sono i seguenti: Samsung Galaxy S10 5G, LG V50 ThinQ 5G, Xiaomi Mi Mix 3 5G, Samsung Galaxy S20 5G, Samsung Galaxy S20+, Samsung Galaxy S20 Ultra, Samsung Galaxy Note 10+, Samsung Galaxy A90 5G, Huawei P40 5G, Huawei P40 Pro 5G, Huawei Mate 20 X, Xiaomi Mi 10 5G, Motorola G 5G Plus, Oppo Find X2 Pro 5G, Oppo Find X2 Lite 5G e TCL 10 5G, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, Samsung Z Fold 2, Samsung Z Flip, Samsung Note 20 Ultra, Huawei Mate 40 Pro, Samsung Galaxy Note 20, Xiaomi Mi 10T Pro, Samsung Galaxy A51 5G, Samsung A42 5G, Xiaomi Mi 10T lite, Oppo Reno 4 Pro, Oppo Reno 4 Z, TCL 20, Samsung S21, Samsung S21+, Samsung S21 Ultra.

Non è comunque escluso che altri dispositivi abilitati alla rete di quinta generazione, anche se non presenti nell’elenco ufficiale presente sul sito Vodafone, possano funzionare lo stesso.

Quali velocità si possono raggiungere con il 5G di Vodafone?

Vodafone non ha mai dichiarato pubblicamente una velocità massima teorica raggiungibile, ma nella pagina dedicata del suo sito si limita a ricordare i risultati del recente test di Umlaut, che evidenziano come in 5G si possa “navigare 5 volte più veloce rispetto alla tecnologia 4G”.

Tuttavia, nei documenti di trasparenza tariffaria delle offerte Vodafone abilitate alla navigazione in 5G l’operatore specifica che le velocità massime di navigazione raggiungibili con la rete mobile di quinta generazioni sono pari a 2 Gbps in download e 200 Mbps in upload.

Aggiornamento. Si ringrazia Gioser per la segnalazione

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button