ServiziRimodulazioni TariffarieWindTre

WINDTRE blocca e disattiva ufficialmente i servizi a sovrapprezzo per tutti i già clienti

Nel corso della giornata di ieri, 18 Aprile 2021, in seguito a quanto stabilito dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, il brand unico WINDTRE ha attivato il blocco automatico dei servizi a sovrapprezzo per i propri già clienti possessori di numerazioni mobili prepagate e post-pagate.

La decisione di procedere in tal senso, comunicata dallo stesso operatore sul proprio sito ufficiale, era già stata trattata da MondoMobileWeb.

Il provvedimento di WINDTRE ha lo scopo di adempiere alle disposizioni previste dalla delibera AGCOM 10/21/CONS pubblicata il 5 Febbraio 2021 e contenente le nuove regole (valide per tutti gli operatori) in materia di blocco e attivazione dei servizi a sovrapprezzo della telefonia mobile, decise in seguito alla consultazione pubblica che ha permesso di definire quanto previsto dallo schema di delibera precedentemente pubblicato.

Si evidenzia che, a prescindere dai provvedimenti presi di recente dall’Autorità, WINDTRE aveva già reso nota l’intenzione di estendere il blocco tecnico dei servizi VAS a tutta la sua clientela consumer all’interno della proposta di impegni presentata all’AGCOM in seguito ad un procedimento sanzionatorio avviato nei suoi confronti, e pubblicata il 29 Ottobre 2020.

I diversi rinvii prima dell’entrata in vigore da ieri

All’attivazione effettiva del blocco dei servizi VAS da parte di WINDTRE da ieri si è arrivati dopo una serie di rinvii determinati da diverse cause.

Originariamente, infatti, il blocco era stato comunicato già a Dicembre 2020 all’interno della pagina “WINDTRE Informa” con l’informativa denominata “Blocco Tecnico Attivazione Servizi VAS”, ed era previsto per il 18 Gennaio 2021.

Tuttavia, a ridosso dell’entrata in vigore del blocco WINDTRE aveva modificato l’informativa specificando che il tutto sarebbe slittato in attesa di un provvedimento di AGCOM.

In seguito alla pubblicazione della relativa delibera AGCOM di Febbraio 2021, l’operatore si era poi adeguato e la data di entrata in vigore del blocco dei servizi a sovrapprezzo era stata fissata per il 21 Marzo 2021. In quell’occasione WINDTRE, aveva anche comunicato l’avvio di un’apposita campagna SMS finalizzata ad informare i clienti coinvolti.

Anche in questo caso, però, qualche giorno prima dell’attivazione del barring per i già clienti, WINDTRE ha deciso di rinviare nuovamente il blocco, aggiornando l’informativa con la nuova data, fissata proprio per ieri, 18 Aprile 2021.

Quest’ultimo slittamento potrebbe essere anche dovuto alla proroga dei termini della scadenza di 45 giorni per l’adeguamento alla delibera 10/21/CONS, certificato solo nei giorni scorsi con la delibera AGCOM 104/21/CONS, che dopo le richieste degli operatori è stato portato a 120 giorni.

A quali clienti WINDTRE viene attivato il blocco

È importante specificare che, come detto, l’implementazione automatica del blocco tecnico dei servizi a sovrapprezzo in vigore da ieri, è valida per tutti quei già clienti che non avevano ancora goduto del barring automatico. Cioè tutti coloro che hanno attivato una SIM WINDTRE prima del 18 Ottobre 2020.

Questo perché l’operatore arancione ha già reso disponibile il barring di default su tutte le SIM attivate dal 18 Ottobre 2020 in poi, ad eccezione soltanto dei servizi di Carrier Billing, di SMS bancari, di quelli di mobile ticketing, televoto, charity SMS su numerazione 455 e quelli per le donazioni.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

VAS blocco

Come funziona

Si sottolinea che il blocco attivato a partire da ieri determina pure l’automatica disattivazione degli abbonamenti a sovrapprezzo eventualmente attivi.

L’applicazione del barring costituisce uno strumento di protezione del proprio smartphone dall’attivazione non voluta dei contenuti a sovrapprezzo. I tipi di blocchi applicati sono:

  • Blocco dei Servizi VAS attivabili mediante navigazione Internet o da SMS;
  • Blocco delle direttrici voce a sovrapprezzo (esempio 899, 892, 178), satellitari o internazionali ad alto costo (non previsto per SIM precedentemente attivate con il brand Tre);
  • Blocco totale dei servizi a sovrapprezzo (attivazione congiunta dei due blocchi sopra riportati).

Alcuni clienti WINDTRE, principalmente gli ex brand 3, dal 18 Aprile 2021 non vedono più nella propria area clienti del sito ufficiale dell’operatore la dicitura del blocco dei servizi a sovrapprezzo. La motivazione, come viene indicato dai consulenti del Servizio Clienti via chat, è che dal 18 Aprile 2021 è avvenuto il blocco dei servizi VAS per tutti come previsto.

Si ricorda che tutte le nuove SIM attivate dal 18 Ottobre 2020, dispongono già del blocco totale dei servizi a sovrapprezzo. Il blocco delle direttrici voce a sovrapprezzo è valido solo sulla rete WINDTRE nazionale (non è pertanto funzionante all’estero quando si è in modalità roaming).

Nonostante il barring, rimangono comunque disponibili i seguenti servizi: Mobile Ticketing (Trenitalia, acquisti Ticketing/Parking municipalizzate), Servizi informativi Bancari via SMS (Infobanking), Televoti (Voting), e Charity (Donation), ma anche i servizi postali privati e quelli rientranti nel servizio universale postale, servizi elettronici di recapito certificato e servizi di posta elettronica certificata.

Ai clienti WINDTRE non interessati all’attivazione del barring, è stata data la possibilità di mantenere in stato attivo i propri servizi a sovrapprezzo, comunicandolo all’operatore tramite i seguenti canali: chiamata o chat con Servizio Clienti 159, visita presso un punto vendita WINDTRE in cui compilare l’apposito modulo o invio di una PEC all’indirizzo [email protected].

Come richiedere a WINDTRE lo sblocco dei VAS

I medesimi canali di comunicazioni rimangono validi per eventuali richieste di sblocco o de-barring da effettuare gratuitamente a partire dalla data di avvio automatico del blocco VAS, cioè da ieri 18 Aprile 2021 in poi.

Dopo aver richiesto lo sblocco o un nuovo blocco, si riceve un messaggio di presa in carico della richiesta che verrà gestita entro 24 ore dalla richiesta. Per quanto riguarda i minorenni, la richiesta deve essere effettuata dai genitori o da chi ha la potestà genitoriale. In ogni caso dall’Area Clienti o dall’App, è possibile visualizzare lo stato del barring o meno.

Le funzionalità di contatto tramite l’app e l’area di Self Care, previste dall’articolo 1 comma 3 della delibera 10/21/CONS dell’AGCOM sono già disponibili.

Il cliente WINDTRE può anche selezionare quali categorie di servizi premium bloccare o sbloccare tramite chiamata al servizio clienti 159 e secondo gli altri punti di contatto elencati in precedenza.

Si ringrazia Giuseppe per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button