ServiziTim

TIM attiva sulle nuove SIM il blocco di default dei servizi a sovrapprezzo

Esattamente come previsto dalla sua proposta definitiva di impegni presentata all’AGCOM, TIM ha provveduto a bloccare di default tutti i servizi a sovrapprezzo (VAS) per le nuove SIM.

Per tutte le SIM attivate dal 25 Novembre 2020, infatti, TIM effettua il barring dei servizi VAS, sia per i nuovi numeri che per le SIM attivate in portabilità. Il barring è presente già all’attivazione della SIM.

Il blocco di default automatico riguarda tutte le offerte attivate con le nuove SIM dal 25 Novembre 2020 e coinvolge tutti i servizi premium con pagamento singolo o in abbonamento, ad eccezione di alcuni servizi, come quelli di contenuti bancari, di ticketing o di televoto.

Inoltre, le nuove TIM Card intestate ai minori prevedono la disabilitazione permanente dei servizi a contenuto “Adult”, impostazione modificabile solo dopo il compimento del diciottesimo anno d’età dell’intestatario.

Oltre ad aver modificato la pagina dedicata sugli addebiti per servizi a pagamento offerti da terzi, TIM ha anche aggiornato il documento sulle norme d’uso della TIM Card, in cui viene evidenziato appunto che la TIM Card da Novembre 2020 non è abilitata all’accesso e alla fruizione dei servizi a valore aggiunto forniti da società terze, come ad esempio giochi, oroscopi, meteo o news.

A tal proposito, si segnala che il barring di TIM riguarda solo le nuove attivazioni dal 25 Novembre 2020, ma lo stesso è già attivo con TIM Ricarica Automatica, con TIM Unica, con le offerte TIM International dal 13 Ottobre 2019, con TIM Junior dal 30 Marzo 2020 e con TIM Safe Web dal 28 Settembre 2020.

Il barring preventivo è chiaramente sbloccabile su esplicita richiesta del cliente che volesse beneficiare di alcuni servizi a sovrapprezzo.

In qualsiasi momento, infatti, i clienti TIM con blocco attivo possono rimuovere il blocco ed eventualmente ripristinarlo utilizzando l’App MyTIM alla sezione “Linea-Gestisci” oppure chattando con Angie e scrivendo “voglio attivare la Black List”.

È inoltre possibile abilitare l’attivazione i servizi inviando un SMS al 119 e scrivendo “voglio attivare la Black List” oppure semplicemente chiamando il 119.

In tutti i casi, il cliente riceverà un SMS di conferma dell’abilitazione ed è possibile richiedere l’inibizione di specifiche categorie di servizi a valore aggiunto, come quelli vietati ai minori di 18 anni, i servizi di informazione e notifica bancaria o quelli di televoto.

Si evidenzia che per le TIM Card attivate prima del 25 Novembre 2020, nel caso di disattivazione di una delle offerte sopra citate a cui è associata la disabilitazione di default dei servizi VAS, il cliente può sempre richiedere il blocco secondo i medesimi canali.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Vodafone VAS Soddisfatti e Rimborsati

Per quanto riguarda l’attivazione vera e propria dei servizi, dopo aver rimosso il barring di default, i clienti dovranno autorizzare ogni addebito tramite l’inserimento di un PIN, più precisamente una OTP (One Time Password) che sarà inviata al momento dell’acquisto per certificare l’effettiva volontà del cliente di terminare la transazione.

Anche questa misura rappresenta la concretizzazione di uno degli impegni di TIM, che aveva confermato di voler introdurre il nuovo meccanismo di attivazione tramite una landing page sotto il controllo dell’operatore che permetta di verificare l’acquisto digitando il numero telefonico, inserendo l’OTP inviato tramite SMS e confermando la volontà di attivare il servizio.

Il PIN sarà inviato per ogni richiesta di acquisto, sia per servizi a costo una tantum che per quelli in abbonamento.

Per quanto concerne invece la disattivazione, i servizi possono essere disattivati in qualsiasi momento e gratuitamente con diverse modalità.

In primo luogo, è possibile chiamare il call center unico al numero verde 800442299, oppure è possibile accedere dall’Area Clienti e dall’App MyTIM alla sezione “Linea Servizi” o ancora tramite l’URL indicato nell’SMS ricevuto dopo l’attivazione.

Infine, il cliente può contattare il servizio clienti al numero 119 tramite chiamata o SMS con scritto “disattivazione servizi VAS”.

Anche per l’attivazione non richiesta dei servizi a valore aggiunto per i quali il cliente volesse richiedere il rimborso, è possibile contattare il call center unico al numero sopra riportato oppure il servizio clienti TIM al 119. In ogni caso, il rimborso è sempre subordinato alla verifica del corretto processo di attivazione.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button