Wind Tre: il CCO Gianluca Corti commenta gli obiettivi aziendali di rete fissa e mobile


Wind Tre, azienda con circa 30 milioni di clienti e guidata dal CEO Jeffrey Hedbergsi pone l’obiettivo di affidabilità e sicurezza in tutti i settori in cui opera, mettendo il cliente al centro della sua strategia.

Wind Tre

Foto di MondoMobileWeb.it. Tutti i diritti sono riservati.

Lo afferma il Chief Commercial Officer di Wind Tre, Gianluca Corti, in un’intervista rilasciata a Teleborsa, dichiarando che l’obiettivo dell’azienda operante nel settore TLC è quello di fornire servizi innovativi, di elevata qualità ed una connessione sempre più veloce sia su rete mobile che su rete fissa.

Corti assicura che il processo di consolidamento della Super Rete 4.5G, come già anticipato giorni fa, ha raggiunto quota 20.000 siti di trasmissione in tecnologia 5G-Ready sull’intero territorio nazionale.

Per quanto riguarda la Fibra, invece, il CCO afferma che la partnership strategica tra Wind Tre e Open Fiber è stata recentemente estesa alle cosiddette Aree Bianche, zone caratterizzate da un forte Digital Divide e dalla copertura a banda larga scarsa o assente, che si aggiungono alle 271 principali città italiane dove è già presente una connessione a banda ultra larga FTTH.

Estendo il discorso al di fuori di Wind Tre, secondo Corti, la connessione è un elemento fondamentale per i consumatori italiani, visto anche la centralità assunta dai contenuti video on demand e in streaming, il cui utilizzo di dati è destinato a crescere del 30% annuo fino al 2025.

Insieme a questa realtà, aggiunge Corti, la crescente penetrazione della banda ultralarga sta consentendo l’affermazione dei servizi di Smart Home, una serie di soluzioni per la gestione intelligente delle case che stanno diventando sempre più di uso quotidiano in molte famiglie italiane.

Corti, inoltre, è dell’idea che lo smartphone è ormai uno strumento centrale della vita quotidiana: serve per comunicare, per la fruizione di contenuti, ma anche per gli acquisti online con un consumo medio di traffico dati mobile cresciuto di oltre 60% in un anno, secondo i dati Agcom.

Infine, il CCO Wind Tre sostiene che la digitalizzazione deve essere sfruttata per permettere la diffusione di una serie di servizi innovativi che possono accelerare la crescita non solo delle grandi aziende, ma anche delle piccole e medie imprese. Un esempio è l’Office Smart, un centralino virtuale per gestire la comunicazione tra i colleghi e abilitare le imprese allo smart working, che, secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano, può portare a un incremento di produttività di circa il 15%.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.