Hedberg di Wind Tre a Road To 5G: la forza della collaborazione è la chiave per lo sviluppo del 5G


Oggi, 15 Marzo 2019, è la giornata del Road to 5G di Wind Tre, inserita all’interno della seconda edizione della Milano Digital Week e incentrata sull’innovazione e sulla digital transformation portate avanti dalla rivoluzione 5G.

Dopo la mattinata, in cui si è discusso di vision, opportunità e sperimentazioni in ambito 5G, durante il pomeriggio si è parlato molto delle nuove frontiere che la rete di quinta generazione andrà a sviluppare come Smart Cities, Realtà Virtuale e Smart Home.

Durante l’evento, molti ospiti hanno ribadito il concetto di sinergia, sottolineando il bisogno di collaborazione tra le varie aziende per accogliere le infinite opportunità che la rete di quinta generazione porterà avanti.

Road to 5G

Si è dichiarato dello stesso parere il CEO Wind Tre, Jeffrey Hedberg, affermando che la comunicazione e la collaborazione sono le strade migliori nelle rivoluzioni e nei cambiamenti. Appunto, il 5G rappresenta un vera e propria rivoluzione nel campo digitale che permetterà di sviluppare delle tecnologie sempre più innovative.

   

L’amministratore delegato Wind Tre si dichiara soddisfatto di questa settimana digitale a Milano che ha permesso di vedere alcune delle nuove innovazioni che si stanno sviluppando e sperimentando, in collaborazione con i key partners ZTE e Open Fiber, nelle città di Prato e L’Aquila.

Tutto ciò visto oggi, secondo quanto affermato dal CEO, è solo l’inizio di quello che vedremo nei successivi mesi, ma c’è bisogno di coraggio e continui investimenti per arrivare lontano. Infatti, egli dichiara che l’azienda sta realizzando importanti investimenti per 6 miliardi in 5 anni nel processo di consolidamento e modernizzazione della cosiddetta Super Rete 4.5G e non solo:

“Wind Tre apre la strada al lancio del nuovo standard tecnologico e contribuisce alla digitalizzazione del Paese, grazie anche all’attuale infrastruttura ai massimi livelli di prestazioni per qualità e velocità. Quando si parla di 5G […] facciamo riferimento a un intero ecosistema, imprescindibile per sostenere innovazione e crescita. Senza infrastrutture di quinta generazione non è possibile supportare la diffusione dei servizi smart più avanzati.”

Hedberg, inoltre, sostiene che le skills sono importanti in questo contesto, affermando che le aziende hanno bisogno di avere le persone giuste al posto giusto per intraprendere la migliore strada possibile e crescere giorno dopo giorno.

Dalla considerazione di queste dichiarazioni, emerge il fatto che la digital transformation ha bisogno di nuovi talenti con un reskilling continuo, come afferma il Direttore Risorse Umane di Wind Tre, Rossella Gangi.

Essa è del parare, infatti, che la digital trasformation non è solo tecnologia, bensì la modalità di essere delle aziende, un vero e proprio cambiamento culturale che parte dalla tecnologia, ma investe anche il modo di lavorare ed il mindset delle persone.

E’ per questo motivo che il reskilling è necessario sia da un punto di vista sociale che per il successo delle aziende, in quanto bisogna evitare l’obsolescenza delle competenze e lavorare sul mindset delle persone affinché venga accolta la tecnologia e non fronteggiata, afferma Gangi.

Secondo il Direttore, la digital transformation darà più ampio spazio all’innovazione e alla creatività con competenze digitali richieste non solo Hard, cioè legate esclusivamente ai nuovi mestieri, ma soprattutto Soft come digital awarness, network knowledge e apprendimento continuo.

Per sostenere la trasformazione digitale, Wind Tre lancerà a breve due hackathon intergenerazionali ed interaziendali aperti al mondo della scuola e dell’università sul processo di Design Thinking.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.