Kena Mobile adesso è ufficialmente un marchio di TIM. Si conclude la fusione per incorporazione


Kena Mobile, operatore virtuale di telefonia mobile di Nòverca Srl, dal 31 Ottobre 2019 è ufficialmente diventanto uno dei marchi commerciali di TIM SpA. Il nome di Nòverca (NOVità e RicERCA), società nata da un’unione di intenti tra Acotel Group e Intesa Sanpaolo, poi rimasta a Acotel, e venduta a Telecom Italia (TIM) il 28 Ottobre 2016 per 4,5 milioni di euro, scompare dal mondo della telefonia.

Nòverca lavorava nel mercato della telefonia mobile come operatore virtuale stesso con la licenza FULL MVNO (prima con Nòverca poi dopo una pausa ritornava il 29 Marzo 2017 con il brand Kena grazie a Tim) e come aggregatore con altri operatori virtuali ESP e ATR.

Quest’anno è partito il processo di passaggio degli operatori NoiTel, Rabona Mobile e Nextus all’aggregatore Plintron, sotto rete Vodafone, e la chiusura di Ringo Mobile e Sim Più (Digitel Italia), che utilizzavano le sim di Nòverca.

Negli ultimi giorni di Giugno 2019, TIM ha diramato un avviso agli azionisti relativo al progetto di fusione per incorporazione in TIM S.p.A. della controllata totalitaria Nòverca, deciso dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo con lo scopo di semplificare la struttura e i processi aziendali.

Già nel corso della presentazione dei risultati finanziari di TIM, a Febbraio 2019, l’operatore aveva reso noto che era stato dato avvio al “processo di integrazione in TIM della controllata Nòverca, che opera con il nome commerciale Kena Mobile, secondo brand nel mobile del Gruppo TIM”.

   

Tra le altre cose, oltre a rendere noto l’avvio del processo, tale dichiarazione confermava dunque la natura di Kena Mobile, vero e proprio secondo brand di TIM.

Il progetto di fusione per incorporazione di Nòverca Srl in TIM SpA è stato ufficialmente stipulato il 31 Ottobre 2019 e da ieri tutte le pagine del sito ufficiale dell’operatore virtuale Kena Mobile riportano TIM e non più Nòverca.

Anche sui documenti informativi sulla privacy e sulla trasparenza tariffaria delle offerte commerciali dell’operatore virtuale Kena Mobile, sotto rete TIM, viene riportato che il nome dell’operatore è TIM SpA (ex Nòverca Srl).

Kena

Ecco la comunicazione ufficiale sulla fusione per incorporazione: “A seguito della fusione per incorporazione di Noverca S.r.l. in TIM S.p.A., stipulata in data 31 ottobre 2019, ai sensi della normativa sulla protezione dei dati personali (Regolamento 2016/679/UE e disposizioni di cui al D.Lgs. 196/2003), si informa che il Titolare del Trattamento dei Dati Personali della clientela dei Servizi Kena Mobile è TIM S.p.A. e che le finalità e le modalità del trattamento, nonché le altre informazioni contenute nell’Informativa resa alla clientela relativa ai Servizi Kena restano invariate. È possibile consultare il testo completo e aggiornato dell’Informativa ai sensi della normativa sulla Protezione dei Dati Personali relativa ai Servizi Kena Mobile sul sito www.kenamobile.it, link Privacy, e sul sito www.telecomitalia.com link Privacy, o potrà essere richiesto contattando il numero 181 del Servizio Clienti Kena Mobile. Rimangono, inoltre, invariate tutte le altre Condizioni Economiche e Contrattuali relative ai Servizi Kena Mobile. Chiamando il 181 e nell’Area personale MyKena è sempre possibile verificare lo stato dei Servizi e delle Offerte attive sulle SIM Kena Mobile“.

Nella comunicazione viene specificato che il titolare del trattamento dei dati personali della clientela dei servizi Kena Mobile è TIM e rimangono invariate tutte le Condizioni Economiche e contrattuali relative ai servizi Kena Mobile. E’ un’operazione societaria.

Si specifica che le offerte tariffarie degli operatori telefonici possono essere soggette a modifiche unilaterali nel corso del tempo. Fino ad ora Kena Mobile non ha aumentato le sue offerte tariffarie ai già clienti.

Intanto da ieri 1° Novembre 2019, come già anticipato in anteprima assoluta da MondoMobileWeb, è stato sospeso il servizio sperimentale di commercializzazione di Kena Casa.

Il servizio FWA non è più oggetto di nuove attivazioni nei confronti della clientela finale. I clienti utilizzatori di Kena Casa continueranno ad usufruire del servizio secondo le condizioni contrattuali sottoscritte.

Da alcune ore, salvo eventuali cambiamenti, tutte le attuali offerte commerciali di Kena non prevedono, in promozione, il costo di 5 euro per la nuova sim ricaricabile. Il nuovo cliente paga solo la prima ricarica che deve coprire il costo del primo mese dell’offerta che può attivare.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.