Vodafone rimuove ufficialmente il taglio di ricarica da 5 euro nei punti vendita Banca 5


Da Domenica 15 Settembre 2019, nei punti vendita affiliati al circuito Banca 5, non sono più disponibili ufficialmente le ricariche Vodafone telematiche dal valore di 5 euro. Rimangono invece disponibili, per il momento, in altri circuiti telematici.

Questa novità, già anticipata da MondoMobileWeb la settimana scorsa, modifica i tagli di ricarica Vodafone disponibili tramite il circuito Banca 5, con il taglio più basso che diventa quello da 10 euro.

Infatti, nelle ricevitorie convenzionate con Banca 5 sono ora richiedibili solo ricariche da 10 euro, 20 euro, 30 euro, 50 euro, 60 euro, 100 euro e 250 euro. Si segnala che, con questo cambiamento, non sarà più possibile effettuare ricariche da 15 euro, vista l’assenza della ricarica da 5 euro.

Vodafone

Banca 5 (ex Banca ITB) è un istituto di credito italiano del Gruppo Intesa San Paolo che fornisce servizi bancari, nonché servizi di incasso e di pagamento ai tabaccai convenzionati.

   

Per quanto riguarda invece i punti vendita aderenti ai circuiti Sisal e Lottomatica, MondoMobileWeb ha verificato oggi, 17 Settembre 2019, recandosi in diversi negozi dei suddetti circuiti, che le ricariche telematiche Vodafone da 5 euro risultano ancora acquistabili.

Al momento, ai rivenditori Sisal e Lottomatica non sarebbe arrivata alcuna comunicazione analoga a quella ricevuta dai rivenditori del circuito Banca 5. Tuttavia, tutto può succedere e non è escluso che questa novità della ricarica da 5 euro possa coinvolgere in futuro altri circuiti di vendita.

Si ringrazia Marco per la foto.

Inoltre, come già anticipato, dal 19 Settembre 2019 Vodafone non permetterà più alla sua forza distributiva di rifornirsi delle ricariche in formato scratch card (quindi non telematiche) nei tagli da 5 e 10 euro.

Dunque, una volta terminate le scorte presenti in magazzino, a partire dal 19 Settembre 2019 le scratch card da 5 e 10 euro non saranno più disponibili per i clienti dell’operatore rosso nei negozi fisici che le vendevano.

Questa notizia riguarda quindi solo le classiche card fisiche da grattare, che contengono il codice da 16 cifre con cui si può richiedere la ricarica chiamando il numero 42010, seguendo le istruzioni della voce guida.

In qualsiasi caso, MondoMobileWeb ricorda sempre di ricaricare la propria SIM in tempo, prima del rinnovo dell’offerta, poiché i nuovi costi (applicati anche da Vodafone) per chi ricarica in ritardo potrebbero costituire una spesa aggiuntiva e spesso inattesa.

Inoltre, si ricorda anche che a partire dal 22 Settembre 2019 i servizi SOS Mi Ricarichi SOS Ti Ricarico non saranno più disponibili.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.