Nuova veste europea per Margrethe Vestager, approvò la fusione Wind Tre e l’arrivo di iliad


In data odierna, 10 Settembre 2019, la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha presentato il suo team e la nuova struttura della prossima Commissione europea, strutturata attorno agli obiettivi su cui è stata eletta dal Parlamento Europeo.

In un momento di continua trasformazione, l’Unione Europea deve guidare la transizione verso un pianeta sano ed digitale, secondo la Presidente Ursula von der Leyen, la quale, proprio per questo motivo, ha scelto di creare una squadra che, a suo parere, sarà in grado di affrontare i cambiamenti climatici, tecnologici e demografici che stanno trasformando il mondo interno.

Il nuovo collegio avrà otto vicepresidenti, responsabili delle massime priorità stabilite negli orientamenti politici. Essi gestiranno le competenze fornite dalle Direzioni generali e si occuperanno delle più importanti questioni globali, come il Green Deal europeo, un’Europa adatta all’era digitale e più forte nel mondo.

Tre vicepresidenti esecutivi avranno una doppia funzione, tra i quali spunta il nome di Margrethe Vestager (Danimarca) che continuerà a ricoprire il ruolo commissario per la concorrenza, affidatogli dal 2014 da Juncker, ma sarà anche commissario all’agenda digitale con l’obiettivo di creare un’Europa adatta all’era digitale.

   

Riguardo a suddetto argomento, Ursula von der Leyen è dell’idea che la digitalizzazione ha un impatto enorme sullo stile di vita dell’uomo, affermando quanto segue: “[…] Dobbiamo adattare il nostro mercato unico all’era digitale, dobbiamo sfruttare al massimo l’intelligenza artificiale e i big data, dobbiamo migliorare la sicurezza informatica e dobbiamo lavorare sodo per la nostra sovranità tecnologica.”

Margrethe Vestager non è un nome nuovo nel mondo della telecomunicazioni. Infatti, come commissario Antitrust UE, è stata proprio lei a dare il via libera il 1° Settembre 2016, dopo un esame approfondito, alla fusione tra le controllate italiane di VimpelCom (Wind) e di Hutchinson (H3G), che ha portato, il 31 Dicembre 2016, alla nascita ufficiale di Wind Tre S.p.A., garantendo l’ingresso del nuovo operatore iliad (Free Mobile) in italia, avvenuto il 29 Maggio 2018.

Gli altri due vicepresidenti esecutivi, con doppio incarico, saranno Frans Timmermans (Paesi Bassi) che coordinerà i lavori sul Green Deal europeo, gestendo anche la politica di azione per il clima, e Valdis Dombrovskis (Lettonia) che coordinerà i lavori su un’economia dedicata alle persone, ma che, allo stesso tempo, sarà il commissario per i servizi finanziari.

I restanti cinque vicepresidenti saranno Josep Borrell (Spagna, attuale ministro degli Esteri spagnolo); Věra Jourová (Repubblica ceca, commissario della Commissione Juncker); Margaritis Schinas (Grecia, ex membro del Parlamento europeo, funzionario di lunga data della Commissione europea), Maroš Šefčovič (Slovacchia, vicepresidente della Commissione Juncker) e Dubravka Šuica (Croazia, deputato al Parlamento europeo).

Tra gli altri commissari designati, ci sarà anche Paolo Gentiloni, ex primo ministro e ministro degli affari esteri italiano, che condividerà con il team la sua esperienza nel portafoglio Economia.

Il team nominato dal Presidente Ursula von der Leyen non è ancora ufficiale, dato che il Parlamento Europeo deve dare il proprio consenso all’intero collegio dei commissari, compreso l’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza ed i vicepresidenti della Commissione europea.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.