Investire nel futuro: con il Programma Europa Digitale, ancora più vicini al mondo del domani


Il Parlamento Europeo dà il via ad un nuovo progetto di finanziamento: si tratta del Programma Europa Digitale, che mira all’ampliamento e al potenziamento delle infrastrutture informatiche di tutta Europa. L’ambiziosa sfida da 9,2 miliardi di euro potrà costituire un passo avanti verso il futuro?

Nella giornata di ieri, 17 Aprile 2019, il Programma Europa Digitale, progetto discusso e approvato nel Giugno del 2018, ha ottenuto un’evoluzione da ben 9,2 miliardi di euro dal Parlamento UE. Lo scorso anno, Andrus Ansip, Vice Presidente del Mercato Unico Digitale, dichiarava quanto fosse importante un investimento su larga scala, in modo tale da garantire all’Europa competitività e nuove tecnologie in ambiti privati e professionali.

Ad oggi, il progetto potrebbe costituire un trampolino di lancio per le piccole e medie imprese: il Parlamento Europeo stima che tra il 2021 e il 2027 saranno disponibili quattro milioni di posti di lavoro, che sosterranno una crescita economica europea pari a 415 miliardi di euro. L’ambizioso investimento “garantisce una soluzione allo squilibrio cronico tra la crescente domanda di tecnologie di ultima generazione e l’offerta disponibile in Europa” come sottolinea Angelica Mlinar, responsabile della relazione nonché eurodeputata austriaca.

   

Mlinar si sofferma successivamente sui punti di forza del progetto, quali il finanziamento nel settore pubblico-amministrativo ed il miglioramento dell’intelligenza artificiale, che contribuirà allo sviluppo delle tecnologie informatiche e dei supercomputer e al progresso nel campo della sicurezza informatica.

Come sottolinea il comunicato stampa, le aree sulle quali si intende investire, al fine di garantire un ampliamento omogeneo delle nuove infrastutture tecnologiche, sono le seguenti: per i Supercomputer saranno investiti 2,7 miliardi di euro; per l’Intelligenza Artificiale 2,5 miliardi di euro; per la Sicurezza Informatica fino a 2 miliardi di euro; per la commercializzazione e l’uso delle Tecnologie Digitali saranno investiti 1,3 miliardi di euro; infine, per le Competenze Digitali saranno garantiti 700 milioni di euro.

L’ICC, ovvero “International Cybersecurity Congress”, congresso sulla sicurezza informatica che si tiene ogni anno in Russia.

Nel frattempo, il presidente Juncker ha annunciato le tappe del Programma Europa Digitale: il 9 Maggio 2019, a Sibiu (Romania), sarà tenuto un congresso che, in concomitanza con le imminenti Elezioni Europee, vorrà evidenziare i miglioramenti e le sfide ancora da risolvere per permettere lo sviluppo macroscopico Europeo, in concomitanza con quello che i cittadini desiderano: un’Unione Europea compatta, volto nuovo della società digitale del domani.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.