TIM introduce i tagli di ricarica di 4 e 6 euro in alcuni canali di vendita


A partire da oggi, 8 Settembre 2019, tutti i clienti ricaricabili TIM possono usufruire di due nuovi tagli di ricarica standard dall’importo di 4 euro e 6 euro per soddisfare le piccole esigenze di credito tramite ricarica singola o per coprire i costi più significativi mediante combinazioni delle ricariche.

Confermata, dunque, l’anticipazione dei giorni scorsi. Attualmente, i due nuovi tagli di ricarica standard, di 4 e 6 euro, sono acquistabili presso i negozi TIM, ma, a partire dalla metà del mese di Settembre 2019, saranno progressivamente disponibili anche in altri canali come tabaccai, edicole e bar. 

L’operatore TIM permette, ai propri clienti, di ricaricare il proprio credito residuo nei suoi negozi, nelle ricevitorie Lottomatica e Sisal, nelle tabaccherie convenzionate con Banca 5, in bar, edicole, aree di servizio, autogrill, internet point, phone center, ricevitorie abilitate e tramite ricarica alla cassa, scratch card o sportelli ATM, oltre che online.

L’operatore permette anche di ricaricare direttamente su smartphone per chi possiede le carte di credito Diners, CartaSì, American Express, BankAmericard, Carta Attiva Agos, Carta Aura. Per utilizzare il servizio è necessario chiamare i call center della propria carta di credito.

Oltre le ricariche standard, caratterizzate dal fatto che l’importo speso viene totalmente convertito in credito telefonico, esistono altri metodi per poter ricaricare la propria SIM.

   

C’è il meccanismo di Ricarica Su Misura che consente al cliente, recandosi in alcuni canali di vendita come i negozi TIM, di ricaricare liberamente la propria linea mobile a partire da un importo minimo di 5,01 euro. Il servizio è assolutamente gratuito e tutto l’importo ricaricato potrà essere utilizzato come traffico telefonico senza scadenza.

Esistono anche delle ricariche speciali della gamma Ricarica+ che prevedono l’attivazione automatica e obbligatoria di una carta servizi a pagamento (1 o 2 euro) oltre alla partecipazione di un concorso a premi, denominato Ricarica+ e Vinci, che metti in palio 10.000 premi al mese tra smartphone Samsung Galaxy S9+, Tablet Samsung Galaxy TAB 10.5 e Ricariche.

In più, con ogni Ricarica+, in regalo un voucher cinema 2×1, riscattabile in oltre 900 sale in tutta Italia dal lunedì al venerdì, per andare al cinema in 2 al prezzo di 1. Per richiedere i voucher si dovrà visitare il sito cinema2x1.tim.it.

I tagli Ricarica+ attualmente disponibili sono: 5 euro con 4 euro di traffico incluso insieme a minuti e Giga illimitati per 24 ore; 10 euro con 9 euro di credito insieme a minuti e Giga illimitati per 24 ore; 17 euro con 15 euro di credito e 20 Giga di traffico dati per 48 ore e, infine, 22 euro con 20 euro di credito e 20 Giga di internet per 48 ore.

Per i tagli di 5 e 10 euro, in alcuni canali di vendita come tabaccherie, edicole o bar, non è più possibile scegliere l’attivazione di una ricarica standard invece della Ricarica+ del medesimo prezzo. In questo modo, il cliente TIM è costretto ad attivare la versione con 1 euro in meno di credito telefonico ricaricato per usufruire dei vantaggi di Ricarica+.

Dunque, i tagli di ricarica standard di 5 e 10 euro non sono più disponibili in quasi nessun canale di vendita, ad eccezione della ricarica tradizionale da 10 euro disponibile online sul sito TIM oppure sull’App MyTIM insieme ai tagli da 15 euro, 20 euro, 25 euro e 50 euro.

Intorno al meccanismo della Ricarica+, è esplosa una controversia che ha portato TIM di fronte alle Associazioni dei consumatori, dovuta alle segnalazioni di diversi clienti TIM, i quali lamentano di un’informativa carente da parte dei rivenditori, che non avrebbero informato il consumatore della decurtazione di un euro prevista. Basteranno i nuovi tagli di ricarica standard di 4 e 6 euro a placare la situazione?

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.