Wind Telefono Incluso Per Te: Samsung S10, J6 e iPhone Xr acquistabili a rate con qualsiasi offerta


Wind sta inviando, ad alcuni clienti ricaricabili selezionati, degli SMS contenenti le informazioni necessarie per acquistare un nuovo smartphone a rate attraverso l’offerta Telefono Incluso Per Te.

Dopo aver inviato SMS per promuovere l’acquisto di alcuni smartphone con scadenza il 30 Aprile 2019, Wind continua ad inviare messaggi, ad alcuni clienti selezionati, per procedere all’acquisto di alcuni smartphone scelti, con scadenza 12 Maggio 2019.

Wind

Oltre agli smartphone Huawei Y6 2018, Huawei Y5 2018 e Alcatel 1, già trattati da MondoMobileWeb, alcuni clienti Wind, stanno ricevendo degli SMS per acquistare un Samsung Galaxy J6, un Samsung Galaxy S10 o un Apple iPhone Xr. I dispositivi saranno rateizzabili con un prezzo che varia a secondo dello smartphone scelto.

   

È importante notare come questi messaggi promuovano l’acquisto di uno smartphone a rate anche ai possessori di una offerta non compatibile alla promozione standard di Telefono Incluso, come le opzioni tariffarie Operator Attack, Winback e Last Minute.

Alla ricezione dell’SMS, sarà possibile recarsi in un negozio Wind per riscattare la propria offerta e procedere con l’acquisto dello smartphone che Wind ha proposto attraverso l’SMS, entro il 12 Maggio 2019, salvo nuove riproposizioni.

In particolare, l’offerta prevede la possibilità di acquistare il Samsung Galaxy J6 versando un anticipo pari a 39,99 euro e 30 rate mensili a 0 euro, ed un’eventuale rata finale di 229,91 euro. Acquistando lo smartphone attraverso questa offerta, il cliente riceverà 10 Giga di traffico Internet al mese per 30 mesi.

È anche disponibile la possibilità di acquistare il Samsung Galaxy S10 128GB con un anticipo di 99,99 euro e 30 rate mensili da 19,99 euro, oltre ad un’eventuale rata finale di 230,21 euro. Acquistando questo smartphone, il cliente riceverà 1 Giga di traffico Internet al mese per 30 mesi.

Infine, è possibile ricevere il messaggio per acquistare l’Apple iPhone Xr 64 GB con un anticipo di 199,90 euro e 30 rate mensili da 21 euro, ed un’eventuale rata finale di 70 euro. Acquistando questo smartphone, il cliente riceverà 1 Giga di traffico Internet al mese per 30 mesi.

È importante puntualizzare che le offerte che propongono l’acquisto dell’iPhone Xr 64 GB o del Samsung Galaxy S10 prevedono solo un metodo di pagamento tramite carta di credito, a differenza del Samsung Galaxy J6, che prevede anche l’addebito su conto corrente.

In caso di nessun SMS ricevuto, è possibile comunque rateizzare uno dei dispositivi attraverso la sottoscrizione dell’opzione Telefono Incluso Standard, disponibile per tutti i clienti Wind con un’offerta ricaricabile propedeutica attiva, come All Inclusive o Call Your Country con minuti inclusi. Procedendo con l’acquisto di uno degli smartphone attraverso questa promozione alcuni prezzi potrebbero variare rispetto a quelli appena descritti.

In particolare, è possibile rateizzare l’acquisto dei tre dispositivi sopra descritti:

  • Apple iPhone Xr 64GB, con una rata mensile di 14,99 euro e 449,99 euro di anticipo, con un’eventuale rata finale di 0,21 euro.
  • Samsung Galaxy S10 128GB, con una rata mensile di 19,99 euro e 149,99 euro di anticipo, con un’eventuale rata finale di 180,21 euro.

Non variano invece i prezzi per quanto riguarda l’acquisto di un Samsung Galaxy J6, acquistabile con le condizioni elencare precedentemente sia ricevendo l’SMS sia recandosi spontaneamente in negozio.

La rata finale verrà addebitata solo nel caso in cui il cliente non dovesse rispettare gli impegni contrattuali accettati in fase di acquisto. Tali impegni prevedono obblighi come non poter cambiare modalità di pagamento e mantenere la titolarità della SIM fino alla data dell’ultimo pagamento previsto. Se il cliente rispettasse tutti i termini contrattuali previsti, egli non dovrà pagare alcun costo aggiuntivo.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.