Reti e FrequenzeVodafone

Perugia entra nella lista delle città con rete Vodafone Giga Network 4.5G

Vodafone Italia ha deciso di aggiornare la lista delle città coperte dalla sua rete 4.5G, denominata Giga Network 4.5G, che permette la navigazione fino a 1 Gigabit. Dopo Cagliari, arriva nella lista anche Perugia, la città del cioccolato.

Vodafone Giga Network 4.5G

Perugia si aggiunge alla lista insieme alle città di Roma, Agrigento, Ancona, Cagliari, Firenze, Napoli, Palermo, Salerno, Taranto, Vicenza, Milano, Bologna, Torino, Genova, Novara, Brescia, Livorno, Verona, Messina, Bari, Padova, Cagliari e Rimini.

Il cliente Vodafone in tutte le città elencate potrà raggiungere fino ad una velocità massima di 1 Gbps tranne per Rimini dove il limite per ora è fissato a 550 Mbps.

La rete 4.5G di Vodafone ha raggiunto già da tempo le seguenti aree turistiche: Cortina d’Ampezzo, Sauze d’Oulx, Sestriere, Courmayeur, Ayas, Gressoney La Trinitè (AO), Pinzolo, Cavalese, Ortisei, Siror, Canazei, Rivisondoli, Roccaraso, Domus de Maria.

I clienti Vodafone, con un’offerta dati attiva, che vogliono navigare con la rete 4.5G non devono sostenere costi in più. Per utilizzare la rete 4.5G è necessario che il cliente Vodafone possieda uno dei dispositivi abilitati, abbia copertura, un’offerta dati attiva e l’opzione dedicata attiva (Velocità 4.5G).

Vodafone Italia ha comunicato ad una conferenza che la Giga Network (marchio registrato) 4.5G è la nuova generazione della Rete che anticipa il 5G, progettata e realizzata con le soluzioni software più innovative dei Big Data, dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning.

L’opzione gratuita Velocità 4.5G viene attivata in automatico se il cliente acquista un nuovo smartphone, tablet o altro dispositivo 4.5G nei rivenditori autorizzati Vodafone in Italia o sul sito ufficiale dell’operatore. In caso contrario, invece, il cliente dovrà attendere l’attivazione, che avverrà entro il mese successivo all’acquisto del dispositivo, se abilitato a tale tipo di navigazione. Il cliente sarà avvisato tramite un SMS informativo.

E’ sempre importante ricordare che per navigare in 4.5G con Vodafone ci deve essere copertura 4.5G, un dispositivo abilitato, una SIM da almeno 128K e l’opzione Velocità 4.5G attiva.

Conferenza Stampa Vodafone del 18 Ottobre 2018

I principali smartphone che sono abilitati alla rete 4.5G sono Asus ROG, Samsung Galaxy S8, Samsung Galaxy S8+, Samsung Galaxy Note 8, Samsung Galaxy Note 9, Samsung Galaxy S9, Samsung Galaxy S9+, Samsung Galaxy S10, Samsung Galaxy S10e, Samsung Galaxy S10+, LG V30, LG G7, HUAWEI Mate 10 Pro, HUAWEI P20, HUAWEI P20 Pro, HUAWEI Mate 20 Pro, ASUS Zenfone 4 Pro, e Sony Xperia™ XZ Premium.

Oltre alla rete 4.5G, Vodafone permette di navigare fino ad una velocità di 300 Mbps in 4G e 4G+ in tante città. L’operatore ha comunicato: “Con tutto il nostro piano spring, stiamo investendo 3.6 miliardi di euro per avere la migliore rete 4G in tutta Italia. Siamo arrivati ad una copertura della popolazione italiana di oltre il 98% con oltre 7200 comuni raggiunti dal 4G“.

Le reti con copertura 4G, 4G+ e 4.5G di Vodafone prevedono anche la tecnologia VoLTE (Voice over Long Term Evolution) che permette di effettuare chiamate e allo stesso tempo di navigare su internet senza rallentamenti e con una elevata qualità della voce.

Dal 24 Giugno 2018 tutti i clienti Vodafone che decidono di attivare un’offerta tariffaria standard e hanno uno smartphone compatibile, il servizio Voce 4G si attiva in automatico senza costi aggiuntivi. I già clienti Vodafone con un’offerta principale attiva stanno ricevendo progessivamente l’attivazione gratuita di tale servizio.

Si ringraziano Davide, Filippo, Gioser e Mario per le segnalazioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button