Salt Mobile: come funziona il Wi-Fi Calling dell’operatore svizzero del Gruppo Iliad


Salt Mobile è un noto operatore mobile svizzero, nato con Orange e successivamente entrato nel Gruppo Iliad, nel 2015. Guidato da Pascal Grieder, attuale CEO dell’azienda, Salt riprende i valori chiave del marketing di Iliad, come la semplicità, l’efficienza e la trasparenza. E ai suoi servizi, già da tempo Salt Mobile ha deciso di aggiungere il Wi-Fi Calling

In un recente approfondimento di MondoMobileWeb sono stati già evidenziati i punti critici del servizio di Wi-Fi Calling. Si tratta di un sistema in grado di sfruttare il telefono come un vero e proprio terminale VoIP, che possa connettersi a una rete Wi-Fi domestica o pubblica per effettuare chiamate vocali, sostituendo dunque la rete cellulare.

L’esempio classico per definire l’utilità del Wi-Fi Calling è quello dell’assenza di rete in zone montuose o in aree rurali, in cui la copertura garantita dal proprio operatore non è ottimale: in tutti questi casi basterebbe dunque connettersi a una rete Wi-Fi disponibile per essere in grado di avviare una chiamata vocale con il proprio dispositivo.

Sebbene il servizio non sia disponibile in Italia, molti operatori in Europa e nel mondo hanno deciso di aggiungerlo alle proprie offerte, per garantire massima capacità di telecomunicazione ai propri clienti.

Oltre operatori come Swisscom e Orange, anche Salt Mobile offre tale servizio. Il Wi-Fi Calling di Salt. è presentato come uno strumento in grado di trasformare ogni rete Wi-Fi in una “antenna Salt personale“.

Nel caso specifico, Salt offre un servizio senza costi fissi, spese extra o costi di roaming. Le chiamate, in entrata e in uscita, e anche gli SMS, sfruttando il metodo WiFi-Calling sono fatturati in base al proprio abbonamento, o eventualmente dedotti dal proprio credito “PrePay”. In altri termini, il funzionamento è identico al caso in cui si utilizzasse la rete mobile Salt in Svizzera. Gli MMS non sono però inclusi.

Inoltre, per le chiamate effettuate tramite un router Wi-Fi all’estero, non sono previsti costi di roaming.

Inoltre, per tale servizio Salt ricorda che non è neccessaria un’app specifica, in quanto il sistema di chiamate con Wi-Fi funziona per tutti i numeri di telefono, mobili o fissi, in tutto il mondo, purché il dispositivo che chiama sia abilitato.

In tal senso, il dispositivo dovrà essere acquistato in un Salt Store oppure online e dovrà essere compatibile con il servizio. La lista dei cellulari compatibili è presente sul sito ufficiale dell’operatore svizzero e verrà costantemente aggiornata.

Di seguito l’elenco dei dispositivi disponibili:

  • Apple: iPhone 5C, iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone SE, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone x, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max.
  • Samsung: Galaxy S5, S6, S6 Edge, S7, S7 Edge, Galaxy A3 (2017), A5 (2017), Galaxy S8, S8+, S9, S9+.
  • Sony: Xperia XZ, Xperia X Compact.

Per quanto concerne i dispositivi Apple, occorre disporre di iOS 9.1 e il cliente dovrà recarsi nelle impostazioni, scegliere la voce “Telefono” e attivare le “Chiamate Wi-Fi”.

Per Samsung, invece, occorrerà selezionare la voce “ApplicazionI”, poi “Telefono” e attivare il servizio. Per i dispositivi Sony, basterà selezionare la voce “Chiamata” nel menù delle impostazioni e successivamente attivare l’opzione “Chiamata Wi-Fi”.

Salt Mobile offre servizi per i mercati consumer e business, caratterizzati da internet in 4G+ e 4G, che copre rispettivamente il 55% e il 98% della popolazione svizzera, stando a quanto dichiarato nella pagina dedicata del sito ufficiale.

Tra gli abbonamenti disponibili, non mancano bundle dedicati alla comunicazione e alla navigazione in tutta Europa o nel resto del mondo. Inoltre, l’operatore è anche attivo nel mercato fisso con la sua offerta Salt Fiber, con il Salt Fiber Box.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.