British Telecom: probabile vendita degli assets in Italia. Tim, Vodafone, Fastweb e Wind Tre potrebbero approfittarne


British Telecom potrebbe procedere presto alla cessione dei propri assets in Italia, frutto degli investimenti che la multinazionale ha effettuato nel mercato italiano delle telecomunicazioni sin dagli anni Novanta.

L’articolo di Carlo Festa del quotidiano Il Sole 24 Ore, che ne ha dato notizia, ha parlato di indiscrezioni che accentuano i rumors degli scorsi mesi. Il condizionale è d’obbligo, ma l’operazione dovrebbe interessare 4 o 5 compratori. Credit Suisse sarebbe l’advisor incaricato a contattare gli attori interessati, si presume Tim, Vodafone Italia, Fastweb e Wind Tre.

Anche Irideos, la società che rappresenta la terza struttura a banda larga del paese dopo Tim e Open Fiber, potrebbe essere interessata alle eventuali trattative. La controllata di F2i (Fondi Italiani per le Infrastrutture), che a differenza delle concorrenti offre i propri servizi esclusivamente alle aziende, avrebbe teoricamente tutto l’interesse per accedere all’infrastruttura della filiale italiana di British Telecom che ha una base clienti di circa 80.000 aziende.

La trattativa potrebbe farsi appetibile guardando ai numeri delle attività di British Telecom Italia. La società è proprietaria nel Paese di 17.000 chilometri di fibra che contribuisce a formare la rete internazionale del gruppo.

Manca per adesso, tuttavia, l’information memorandum, che, come afferma il quotidiano online, conterrà i dati sensibili della società italiana e degli assets che saranno ad oggetto delle trattative. Il dossier sarà fondamentale per la valutazione che ciascun potenziale acquirente effettuerà relativamente all’ipotetica acquisizione.

Non bisogna dimenticare infatti che, nel 2016, British Telecom Italia è stata colpita dallo scandalo che ha svelato il buco di bilancio da 530 milioni di sterline. Soprattutto in virtù di questo si dovrà valutare la convenienza dell’operazione e la redditività che essa potrà apportare in futuro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.