Tim: come funzionano i servizi “Smartphone Incluso” e “Tim Next” per acquistare a rate un nuovo smartphone


L’opzione Smartphone Incluso di Tim, come dice la parola stessa, è un servizio dedicato a coloro che decidono di acquistare un nuovo smartphone a rate. Il servizio Tim Next, invece, permette di acquistare a rate un nuovo cellulare con la possibilità di tenerlo, cambiarlo o restituirlo dopo un anno.

Noi di MondoMobileWeb.it vi abbiamo già parlato di molti device inclusi nel listino, ma oggi vogliamo spiegarvi come rateizzare un prodotto con Tim.

 

SMARTPHONE INCLUSO

Tutti i clienti Tim ricaricabili con un’offerta dati attiva, potranno acquistare a rate un nuovo smartphone a prezzi agevolati con l’opzione Smartphone Incluso Tim. Quest’ultima prevede la sottoscrizione di un contratto con una durata di 24/30/48 mesi (in base al device associato) e il pagamento di un rata mensile in funzione del prodotto scelto con addebito su carta di credito dei circuiti abilitati Visa, Mastercard, Amex o, in alcuni casi, anche su conto corrente o direttamente in bolletta per i clienti linea fissa Tim.

   

In caso di recesso anticipato, verranno addebitati i corrispettivi per cessazione anticipata contrattualmente previsti e il saldo delle rate residue del prodotto. La cessazione anticipata del piano di rateizzazione può essere richiesta con modalità telematica compilando on line lo specifico modulo di richiesta presente nell’apposita sezione “moduli”, previa registrazione a MyTIM Mobile, in alternativa alla comunicazione per iscritto indicata nelle Norme d’uso o nelle Condizione Generali del contratto di rateizzazione.

Quindi, l’opzione Smartphone Incluso prevede un contributo iniziale (anticipo), 24/30/48 rate addebitate mensilmente ogni 30 giorni, ed un contributo di recesso anticipato.

Di seguito elenchiamo tutti i device acquistabili con il servizio Smartphone Incluso divisi per marca:

  1. Samsung
  2. Apple
  3. Huawei
  4. Lg
  5. Sony
  6. Asus
  7. Tim
  8. Motorola
  9. Nokia
  10. Zte
  11. Wiko

Ricordiamo, inoltre, che i clienti da più di un anno o con rateizzazione in scadenza possono usufruire di particolari sconti per l’acquisto a rate di un nuovo device.

 

TIM NEXT

Tutti i clienti Tim con un’offerta dati attiva, potranno acquistare uno smartphone a rate con la possibilità di tenere, cambiare o restituire il nuovo cellulare dopo 1 anno.

Cosa può fare il cliente dopo un anno che ha comprato il nuovo smartphone con Tim Next?

  1. Sostituire lo smartphone: basterà andare in un punto vendita Tim e scegliere un nuovo smartphone fra le offerte Tim Next disponibili
  2. Tenerlo, continuando così a pagare le rate e la protezione smartphone fino alla scadenza
  3. Restituirlo, senza alcun costo aggiuntivo

La promozione ha una durata di 30 mesi, con opzione di restituzione dopo 1 anno. Il servizio Tim Next prevede la sottoscrizione obbligatoria di una garanzia convenzionale aggiuntiva al costo di 5,90 euro al mese per la protezione dello smartphone da danni accidentali o al prezzo di 8,90 euro mese se è incluso il furto. L’ anticipo sullo smartphone e le rate da pagare variano in base al modello scelto. Sono inclusi nell’offerta 2 GB di traffico dati.

La protezione smartphone prevede la riparazione dello smartphone da danni accidentali e danni da liquidi, con ritiro e consegna a domicilio con corriere espresso, entro massimo 7 giorni lavorativi dall’approvazione della richiesta di assistenza, a fronte di un contributo di 69 euro (per iPhone X il contributo è di 138 euro). Il costo del servizio di protezione smartphone è di 5,90 euro al mese per Tim Next. Per proteggere lo smartphone anche dal furto è prevista l’opzione furto che, a 3 euro al mese in più prevede anche la consegna di un nuovo smartphone in caso di furto, con consegna a domicilio con corriere espresso, entro massimo 7 giorni lavorativi dall’approvazione della richiesta di assistenza, a fronte di un contributo di 149 euro (per iPhone X il contributo è di 249 euro).

La garanzia convenzionale è parte integrante delle offerte della famiglia Tim Next, a cui sono legate, pertanto non è possibile cessare la rateizzazione mantenendo attiva la garanzia, o viceversa. Il cliente potrà utilizzare il servizio se è in regola con i pagamenti. In caso di danno (ad esempio: rottura display, danno dovuto a liquidi, rottura microfono, rottura parti estetiche se funzionali) o di furto (sono esclusi lo smarrimento e il furto di smartphone lasciati incustoditi) il cliente avrà sempre a disposizione il Servizio Clienti SEMPRE SICURO gratuito 800007766, (accessibile dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.30 e il sabato dalle 08:30 alle 14:30) festivi esclusi da tutti i numeri fissi e mobili nazionali e, dall’Estero, chiamando il Servizio Assistenza Clienti 119.

Ricordiamo, inoltre, che la sostituzione dello smartphone, comporta la sottoscrizione di una nuova offerta Tim Next fra quelle in commercializzazione e può avvenire solo contestualmente alla restituzione. In funzione della nuova offerta Tim Next e dello smartphone scelti, l’anticipo o la rata mensile potrebbero essere differenti da quelli dell’offerta di provenienza.

Mentre, la restituzione può avvenire dopo un anno (dopo il pagamento della 13° rata), ed entro 60 giorni dalla data di scadenza della suddetta rata purché il cliente sia in regola con i pagamenti. Il cliente potrà restituire lo smartphone nei negozi Tim aderenti all’iniziativa, cessando la sua offerta Tim Next. In tal caso si intenderà libero da ogni vincolo contrattuale sull’Apparato e sui servizi ad esso associati. Se il cliente non restituisce lo smartphone, e nei 60 giorni in cui la restituzione è possibile, il cliente continuerà regolarmente a pagare le rate previste e il canone della garanzia convenzionale fino alla scadenza del 30° mese.

In caso di cessazione di Tim Next prima della scadenza contrattuale, verranno addebitati: gli importi per cessazione anticipata contrattualmente previsti, il saldo delle rate residue del prezzo del prodotto e i canoni mancanti della garanzia convenzionale.

In aggiunta, ricordiamo che Tim ha rimosso il vincolo di coincidenza fra intestario SIM e intestario della carta di credito. In questo modo il cliente potrà comprare un nuovo smartphone a rate, ma anche regalare un nuovo prodotto a rate su un’altra linea Tim intestata ad un proprio caro.

Prima di attivare qualsiasi rateizzazione vi invitiamo a chiedere al Rivenditore Tim autorizzato di leggervi tutte le condizioni del contratto (anche eventuali costi di disattivazione anticipata). 

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus