Confronto tra le offerte per la linea fissa con il solo telefono di casa di Vodafone, TIM, Wind e PosteMobile


Siete alla ricerca di un’offerta per la linea fissa ma soltanto con il telefono di casa? In questo articolo confronteremo le offerte telefoniche attualmente disponibili di Vodafone, TIM, Wind e PosteMobile.

Ricordiamo che tutte le promozioni con tariffazione ogni 4 settimane, verranno adeguate alla tariffazione mensile solare a partire dalla prima fattura successiva il 1 Aprile 2018 (TIM) e il 5 Aprile 2018 (Vodafone). Il costo di ogni rinnovo subirà un aumento dell’8,6%, mantenendo però la spesa annuale invariataPosteMobile ha invece fatto sapere che dal Marzo 2018 passerà alla fatturazione mensile mantenendo lo stesso costo di rinnovo, con una riduzione della spesa annuale.

Vodafone Telefono Fisso Total

Il costo ricorrente di Vodafone Telefono Fisso è di 14,90 euro ogni 4 settimane per i clienti Vodafone di rete mobile e 18,90 euro ogni 4 settimane per i non clienti Vodafone. L’offerta prevede chiamate illimitate verso tutti i fissi e mobili nazionali. Al costo di 3 euro si può aggiungere l’opzione “Fissi internazionali” per le chiamate internazionali illimitate verso numerazioni estere fisse.

L’offerta è disponibile con addebito su carta di credito o addebito su conto corrente bancario oppure con pagamento tramite bollettino postale (disponibile solo in caso di portabilità del numero e previo versamento di 20 euro in contanti presso il rivenditore a titolo di anticipo chiamate). Per attivare la linea sono previsti 25 euro di contributo iniziale e un contributo rateale di attivazione di 2 euro ogni 4 settimane per 36 rinnovi per l’offerta con il telefono Vodafone Classic.

   

In caso di recesso del cliente dall’offerta Vodafone Telefono Fisso Total prima dei 36 rinnovi, è previsto il versamento in un’unica soluzione delle rate del contributo di attivazione non ancora corrisposte.

L’offerta prevede una durata contrattuale di 24 rinnovi. In caso di recesso  anticipato bisognerà restituire a Vodafone il telefono incluso ed eventuali accessori nello stato originario di conservazione entro 30 giorni dalla data del recesso. In caso di mancata restituzione del Vodafone Classic sarà addebitato un importo di 30 euro. In ogni caso di disattivazione o disdetta di Telefono Fisso Total è prevista una commissione di 40 euro a titolo di contributo di disattivazione della linea.

Il servizio Vodafone Telefono Fisso viene erogato su rete mobile attraverso l’inserimento di una SIM nel Vodafone Classic. Il Vodafone Classic è un telefono (GSM Dual band 900/1800MHz) che utilizza una SIM per le chiamate, ma che funziona come un telefono fisso. Una volta installato, il dispositivo di Vodafone, funzionerà come un normale telefono fisso a cui è possibile collegare due telefoni o due cordless multifrequenza (non si possono collegare telefoni a disco).

TIM Tutto Voce

Il costo di TIM Tutto Voce è di 29 euro ogni 4 settimane. L’offerta prevede chiamate illimitate verso  tutti i fissi e mobili nazionali (TIM, Vodafone, Wind, H3G, Lycamobile, BT Italia, Poste Mobile, Digi Italy,  FASTWEB, Vectone e WELCOME ITALIA). Il contributo di attivazione è gratuito anzichè 97,60 euro. Con 5 euro in più ogni 4 settimane è possibile aggiungere l’opzione “Voce Internazionale” per avere chiamate illimitate verso i fissi di Nord America ed Europa.

L’offerta prevede un vincolo di 24 mesi. In caso di recesso anticipato è previsto il versamento in un’unica soluzione del contributo di attivazione. In caso di disattivazione della linea è previsto un contributo di 35,18 euro.

L’offerta è attivata su una linea fissa telefonica tradizionale.

Wind Voce Più

L’offerta prevede chiamate illimitate verso fissi e mobili nazionali e verso fissi di Europa Occidentale, Canada e USA a 15,90 euro al mese. Inoltre, è previsto un costo di attivazione pari a 30 euro in caso di linea attiva e di 50 euro per nuova linea telefonica.

Ricordiamo che Wind Tre ha introdotto i costi di incasso sostenuti dall’operatore per l’emissione delle fatture. L’importo è di 0,73 euro per ogni fattura emessa (0,36 euro al mese). Se si sceglie la fattura cartacea il prezzo è di 1,23 euro per ogni fattura inviata. Le fatture sono emesse ogni 2 mesi.

Quindi il prezzo totale di Voce Più con fattura via email sarà di 16,26 euro al mese. Per chi sceglie la fattura cartacea il costo è di 16,87 euro al mese. Se si vuole sapere chi ti chiama prima di rispondere è necessario attivare il servizio InVista al costo di 1 euro in più al mese.

I nuovi clienti che se sottoscrivono, nei rivenditori autorizzati, un nuovo abbonamento con la modalità di pagamento tramite bollettino postale, dovranno pagare un deposito cauzionale di 60 euro. Il deposito cauzionale sarà rimborsato in caso di attivazione della domiciliazione bancaria o postale o al termine del contratto.

L’offerta prevede l’attivazione di una linea fissa solo voce tradizionale ed è disponibile solo per i clienti privati.

PosteMobile Casa

L’offerta, al costo di 20,90 euro ogni 4 settimane, prevede chiamate senza limiti verso i numeri fissi e mobili nazionali senza scatto alla risposta. In più inclusi servizi supplementari come la segreteria telefonica, l’avviso di chiamata, la visualizzazione del numero di chiamata e un servizio di assistenza clienti. Per utilizzare il servizio viene fornito, in comodato d’uso gratuito, un telefono di casa adatto.

La promozione può essere attivata sia su un numero preesistente sia su una nuova linea telefonica. Il contributo di attivazione è di 29 euro una tantum. Il supporto per la consegna e l’installazione del telefono sono, invece, gratuiti.

In ogni caso di disattivazione andrà restituito entro 30 giorni il dispositivo telefonico a PosteMobile, a propria cura e spese. In caso di mancata restituzione del dispositivo entro il termine indicato, verrà addebitato un importo pari a 40 euro.

Il servizio viene erogato su rete Vodafone, attraverso una SIM già inserita nel dispositivo telefonico fornito da PosteMobile. Per usufruire di PosteMobile Casa, il dispositivo telefonico deve essere collegato alla rete elettrica. In caso di prolungata interruzione dell’energia elettrica, una volta esaurite la batterie fornite, non sarà possibile utilizzare il servizio PosteMobile Casa, nemmeno per chiamate a numeri di emergenza.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus