Guida: come evitare costi aggiuntivi e sorprese dopo l’attivazione di una nuova sim ricaricabile Tim, Vodafone, Wind e 3


Quando attiviamo una nuova sim ricaricabile dobbiamo stare attenti anche all’eventuale piano tariffario base con canone incluso ed eventuali accessori che vengono attivati dagli operatori di rete Tim, Vodafone e Wind Tre. Per questo motivo, noi di MondoMobileWeb.it, in questi anni abbiamo creato la sezione “Guida Attivazione Sim” per essere informati quando si attiva una nuova sim ricaricabile.

Abbiamo cercato di raccogliere le informazioni principali da conoscere qui, per eventuale dettagli vi invitiamo sempre a leggere i nostri approfondimenti “Quando si attiva una nuova sim di Tim, Vodafone, Wind e 3.

Vi invitiamo ad iscrivervi gratuitamente, se non l’avete ancora fatto, al nostro canale di Telegram e sulla nostra fanpage di Facebook per rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile. Se questa nostra idea, di creare una guida principale in unico post, vi piace, vi chiediamo gentilmente di condividerla su Telegram, Whatsapp, Facebook e Twitter per cercare di consigliare i vostri amici e parenti per non trovare addebiti sconosciuti.

Se c’è qualcosa che ci siamo dimenticati, vi ricordiamo di utilizzare il nostro servizio “Segnala a MondoMobileWeb“ perchè le vostre segnalazioni possono aiutare altri consumatori.

   

Come attivare il blocco dei servizi a sovrapprezzo

I servizi a valore aggiunto (VAS), detti anche “Premium” o “a contenuto”, sono servizi forniti da parte anche di società esterne al proprio operatore di telefonia mobile, attraverso SMS, MMS o connessione dati che si possono attivare, ricevere e/o fruire su Telefonino, Smartphone, Tablet o PC.

Una volta si attivavano solo rispondendo ad alcuni messaggi, adesso si attivano facilmente cliccando per errore in qualche banner pubblicitario o in automatico visitando siti non sicuri.

Per evitare spiacevoli sorprese, al momento dell’attivazione di una nuova sim ricaricabile, l’utente, contattando il servizio clienti del proprio operatore, ha la possibilità di richiedere il blocco dei servizi a sovrapprezzo.

In alcuni casi è possibile chiedere il blocco per determinati parametri (esempio: blocco 899, blocco Sms Premium, blocco servizi Wap, blocco acquisto contenuti durante la navigazione internet, blocco decade 4, ecc.). Come diciamo sempre noi, è importante fare il vaccino alla propria sim ricaricabile dopo l’attivazione.

I clienti Tim possono richiedere il blocco dei servizi a sovrapprezzo anche contattando il Servizio Clienti 119 tramite chat dalla propria area clienti del sito ufficiale dell’operatore. E’ possibile verificare se è presente qualche servizi a contenuto attivo direttamente dall’App MyTim Mobile dalla sezione “Servizi Tim”, poi successivamente cliccando su “Servizi a contenuto”.

I clienti Vodafone possono richiedere il blocco dei servizi digitali tramite l’assistente Tobi dall’App MyVodafone o dal sito Vodafone (se è disponibile). Se non è possibile richiedere il blocco, è possibile chiedere a Tobi di chattare con un esperto o richiedere contatto telefonico dal consulente Customer Care. Vodafone tramite il servizio “Soddisfatti o Rimborsati” nella sezione “Servizi Digitali” permette il rimborso dei servizi attivati per errore negli ultimi 30 giorni. Non è possibile ricevere il rimborso per gli SMS bancari, i biglietti dei trasporti, i parcheggi, i televoti, le donazioni, Vodafone Entertainment, Vodafone Kippy, l’acquisto di applicazioni sugli store (App Store e Google Play) e crediti per i giochi su Facebook.

I clienti Wind possono richiedere il blocco dei servizi a sovrapprezzo (Blocco della direttrice 899, Blocco delle chiamate alla Decade 4, Blocco delle chiamate e degli SMS alla Decade 4, Blocco totale dei servizi a sovrapprezzo) anche contattando l’Assistenza tramite la chat dell’App Veon.


 

Come cambiare piano tariffario gratis per evitare di pagare il canone settimanale

Il piano tariffario base è la tariffa di riferimento della propria sim ricaricabile, si applica se non ci sono altre offerte eventualmente attive sulla propria linea (esempio: Tim IperGiga Go, Vodafone Special 20GB, Wind Smart Platinum, 3 Play GT7 Extra, etc.) o quando si esaurisce la quantità di Minuti, Sms o Giga prevista dalla propria offerta (se non è prevista una tariffazione extrasoglia dedicata).

I profili tariffari base Tim One Prime Go, Vodafone 19, Wind Basic, Tre Power 29 che si attivano quando si attiva una nuova sim ricaricabile, prevedono un canone settimanale (49 centesimi di euro alla settimana per Tim e Vodafone e 50 centesimi di euro alla settimane per Wind e 3) che si applica anche in presenza di bundle di Minuti, Sms o traffico dati.

Wind e Tre, nelle nuove opzioni standard, prevedono l’azzeramento del canone. Vodafone, nell’offerta Vodafone Shake Remix per gli Under 30, prevede invece l’attivazione automatica del piano “Vodafone 25” che non prevede canoni aggiuntivi.

Il profilo tariffario “Tim One Prime Go” prevede un costo di 49 centesimi di euro ogni settimana. Per i nuovi clienti TIM le prime 4 settimane sono gratuite. Il piano prevede una tariffa voce a consumo di 19 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 20 centesimi di euro. Tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi. Sms a 16 centesimi di euro. I piani della gamma Tim Prime Go prevedono alcuni vantaggi: chiamate e SMS illimitati a tempo indeterminato verso un numero mobile TIM a scelta; la possibilità di vincere smartphone e premi ad ogni ricarica; 2 biglietti al prezzo di 1 per i cinema aderenti ogni settimana.

Il cliente TIM potrà richiedere il cambio piano verso Tim Base New gratuitamente contattando il Servizio Clienti 119 o tramite l’assistenza via chat dalla propria Area Clienti del sito ufficiale TIM, prossimamente anche tramite IVR 40916 e l’area clienti MyTim del sito ufficiale di Tim.

Tim Base New prevede una tariffa voce a consumo di 23 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 20 centesimi di euro. Tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi. Sms a 19 centesimi di euro.

Il profilo tariffario “Vodafone 19” prevede un costo di 49 centesimi di euro ogni settimana. In automatico sarà attivata la promozione Sunday Welcome Edition che offre minuti illimitati verso tutti e 2 Giga in 4G gratis ogni domenica per 1 anno dall’attivazione.

I clienti Vodafone che , salvo eventuali cambiamenti, decidono di disattivare Sunday Welcome Edition chiamando il 42071, potranno attivare dopo alcuni minuti la versione Sunday a tempo indeterminato chiamando il 42828.

Il piano Vodafone 19 prevede in Italia chiamate a 19,9 centesimi di euro al minuto con 20 centesimi di euro di scatto alla risposta (a scatti di 60 secondi addebitati anticipatamente) verso tutti i numeri nazionali e 29 centesimi di euro per ogni SMS inviato. Il costo delle videochiamate è di 50 centesimi di euro al minuto verso i numeri Vodafone e 1,50 euro al minuto verso altri operatori. Il costo degli MMS è di 1,30 euro verso tutti i numeri nazionali e indirizzi email.

Dal 4 Ottobre 2017 i nuovi clienti Vodafone Under 30, che scelgono di attivare l’offerta ricaricabile Vodafone Shake Remix, si attiverà in automatico direttamente il piano della sim Vodafone 25, senza canoni aggiuntivi e senza l’attivazione della promozione Sunday.

Se non si vuole pagare il canone settimanale di 0,49 euro e si vuole rinunciare alla promozione della domenica sarà necessario effettuare cambio piano verso Vodafone 25 semplicemente chiamando il numero 42070 oppure il numero 42593. In alternativa, fino a quando sarà disponibile, si può richiedere, tramite il sito ufficiale Vodafone, il cambio piano verso Vodafone Senza Scatto New compilando un modulo online dedicato (ecco il link ufficiale). Il link è valido in modalità desktop.

Il piano della SIM a consumo Vodafone 25 prevede la seguente tariffazione: 25 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, tariffa a scatti anticipati di 60 secondi, con uno scatto alla risposta di 20 centesimi di euro verso tutti. Sms a 29 centesimi di euro verso tutti. Mms a 1,30 centesimi di euro verso tutti.

Il piano della SIM a consumo Vodafone Senza Scatto New prevede in Italia chiamate a 29 centesimi di euro al minuto senza scatto alla risposta e 7,32 centesimi di euro per SMS inviato. La tariffazione è calcolata sugli effettivi secondi di conversazione e le frazioni vengono arrotondate per eccesso al secondo successivo.

Il profilo tariffario Wind Basic, disponibile dal 24 Luglio 2017 sulle nuove attivazioni ricaricabili, prevede una tariffa voce di 29 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, senza scatto alla risposta e tariffazione ad effettivi secondi di conversazione. Il costo per ogni SMS inviato è di 29 centesimi di euro verso tutti i numeri nazionali. E’ previsto un canone di 50 centesimi di euro ogni 7 giorni con addebito sul credito residuo. La prima settimana è gratuita per tutti i nuovi clienti.

Il costo settimanale, viene scontato del 100% nel caso in cui sia attivi o venga successivamente attivata, un’opzione voce o dati standard (come ad esempio: All Inclusive Unlimited, Noi Tutti Unlimited, Noi Tutti, Giga Max Now TV Edition, Call Your Country Super, Call Your Country Gold e Call Your Country Smart, Internet 5 GIGA, Internet 10 Giga, Internet 20 GIGA e Internet 30 GIGA).

Quindi, i clienti Wind che possiedono le offerte compatibili con lo sconto del 100% non dovranno cambiare piano perchè non prevedono il pagamento di 50 centesimi di euro alla settimana.

Il piano “Wind Basic” include il servizio SMS MyWind, che permette di conoscere chi ha cercato il cliente quando è impegnato in altra conversazione, il telefonino o lo smartphone è spento o non raggiungibile. SMS MyWind invia un SMS per ogni chiamata persa contenente la data, l’ora in cui la chiamata è stata effettuata, il mittente del messaggio e il numero di chi ha cercato il consumatore.

Se il cliente Wind non possiede le offerte standard che permettono di non pagare il canone settimanale (esempio: Wind Smart) può effettuare un cambio piano tariffario gratuito verso il profilo tariffario base Wind Easy che non prevede nessun canone aggiuntivo.

Il cambio piano da un listino con SMS My Wind incluso verso il piano Wind Easy non disattiva il servizio SMS My Wind che rimane attivo al costo di 19 centesimi di euro a settimana, in assenza di un’offerta che ne includa già il costo. SMS My Wind può essere disattivato, prima del cambio, chiamando il 403020.

Il piano tariffario base nazionale Wind Easy prevede: 30 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali mobile e rete fissa (ad eccezione di quello effettuato verso direttrici preferenziali, numerazioni a tariffa speciale e chiamate dati/fax), scatto alla risposta di 20 centesimi di euro, tariffazione al secondo; SMS a 30 centesimi di euro verso tutti i numeri nazionali; MMS a 50 centesimi di euro verso tutti; Navigazione Internet 24 centesimi di euro per ogni MB consumato; Videochiamata a 50 centesimi di euro al minuto verso i numeri Wind con tariffazione al secondo; Videochiamata a 1 euro verso numeri di altri operatori con tariffazione al secondo.

Il piano tariffario base Wind Easy è compatibile con qualsiasi offerta attiva. Il cambio piano verso “Wind Easy” è gratuito. Si può cambiare il proprio piano tariffario base Wind tramite: App MyWind, IVR 155 nella sezione “Fai da Te”; l’Area Clienti del sito ufficiale Wind; Negozio Wind.

Il piano a consumo Power29, disponibile dal 21 Giugno 2017 sulle nuove attivazioni ricaricabili, prevede una tariffa voce di 29 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, senza scatto alla risposta e tariffazione ad effettivi secondi di conversazione. Il costo per ogni SMS inviato è di 29 centesimi di euro verso tutti i numeri nazionali. Il traffico è di 20 centesimi di euro ogni 20 MB senza scatto di apertura sessione. E’ previsto un canone di 50 centesimi di euro ogni 7 giorni con addebito sul credito residuo.

Tale costo viene scontato del 100% nel caso in cui sia attiva o venga successivamente attivata un’opzione voce o dati, tranne in alcuni casi. Quindi, i clienti 3 che possiedono le offerte compatibili con lo sconto del 100% non dovranno cambiare piano perchè non prevedono il pagamento di 50 centesimi di euro alla settimana.

I clienti 3 che possiedono solo le opzioni della gamma Play GT (Play GT5 Special, Play GT5 Super, Play GT7, Play GT7 Extra) e solo le opzioni 4G LTE, Ricarica Always ON, Europe Pass, World Pass, Internet Pass invece non avranno lo sconto del 100%, quindi pagheranno 50 centesimi di euro alla settimana.

Per evitare tutto ciò, sarà necessario quindi attivare un opzione compatibile con lo sconto del 100% del canone del piano (come ad esempio “Play SMS” che offre 300 SMS a 2 euro ogni 30 giorni. Costo di attivazione 0 euro anzichè 17 euro per i nuovi clienti) oppure decidere di cambiare tariffa verso Tre Basic che non prevede di default alcun canone aggiuntivo.

Il profilo tariffario Tre Basic consiste in una tariffa voce di 30 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri nazionali, tariffa a scatti anticipati di 60 secondi e con uno scatto alla risposta di 20 centesimi. SMS a 30 centesimi verso tutti i numeri nazionali. Se si possiede un bundle di minuti o dati, la tariffazione del piano non viene mai applicata.

Il cambio piano sarà gratuito e lo si potrà richiedere chiamando il Servizio Clienti 133. 


 

Come disattivare i servizi “accessori”

Quando si attivano offerte voce e/o dati si possono attivare alcuni “accessori”, che si possono disattivare in qualsiasi momento.

Quando si attiva una nuova sim ricaricabile Tre, in automatico si attiva il servizio “Ti ho cercato” (1,50 euro ogni mese solare solo in caso di utilizzo) è abilitato al momento dell’attivazione della Sim 3. Dopo circa 48 ore è possibile disattivare il servizio digitando la stringa *112#invio oppure tramite i servizi di 3 dell’APP Area Clienti 3.

Vodafone e Tim prevedono l’opzione extrasoglia in caso di superamento del bundle dati della propria offerta. Rispettivamente “1 Giga di Riserva” e “1 Giga di Scorta“. Il meccanismo è identico.

Se il cliente Tim termina i suoi Giga, continuerà a navigare in automatico a 1,90 euro ogni 200 MB (fino a un massimo di 1 GB ogni 30 giorni). Il Giga di Scorta viene utilizzato solo quando il cliente Tim ha terminato il traffico internet a disposizione. Al termine di 1 Giga di Scorta (quinto gettone) la navigazione viene bloccata. Sarà possibile, in qualsiasi momento, disattivare il Giga di Scorta. chiamando il 40916 o dall’area autenticata My Tim Mobile del sito ufficiale TIM o dal Servizio Clienti 119. Al superamento dei Giga disponibili, se il cliente TIM non ha altre opzioni dati attive e ha disattivato “Giga di Scorta“, Internet si blocca fino alla successiva disponibilità senza costi aggiuntivi.

Se il cliente Vodafone termina i suoi Giga, continuerà a navigare a 2 euro ogni 200 MB fino a 1GB, solo in caso di utilizzo. Il Giga di Riserva viene utilizzato solo quando il cliente Vodafone ha terminato il traffico internet a disposizione. Al termine di 1 Giga di Riserva (quinto gettone) la navigazione viene bloccata. Sarà possibile, in qualsiasi momento, disattivare il Giga di Riserva chiamando il numero gratuito 42071 o dall’Area Clienti Vodafone del sito ufficiale. Al superamento dei Giga disponibili, se il cliente Vodafone non ha altre opzioni dati attive e ha disattivato “Giga di Riserva“, Internet si blocca fino alla successiva disponibilità senza costi aggiuntivi.

Tim e Vodafone prevedono anche l’attivazione automatica di Tim In Viaggio Full e Vodafone Smart Passport che funzionano solo quando si viaggia nai paesi fuori dall’Unione Europea.

Vodafone prevede anche l’attivazione del servizio Rete Sicura, nato per proteggere la navigazione, la privacy e i pagamenti online. E’ gratuito per i primi 3 rinnovi. Poi a 1 euro ogni 4 settimane. Il primo rinnovo coincide con il giorno dell’attivazione. E’ possibile disattivarlo chiamando il numero gratuito 42071 o dall’Area Clienti Vodafone del sito ufficiale.

Altri servizi Vodafone Exclusive e servizi SMS di reperibilità (Chiamami e Recall di Vodafone o Lo Sai e Chiama Ora di Tim) sono attivabili solo su richiesta del cliente Vodafone, ma conviene sempre verificare tutti i servizi attivati dopo aver acquistato una nuova sim ricaricabile.

Per tutte le altre informazioni e consigli da conoscere vi invitiamo a leggere le seguenti guide:

 






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus