ElimobileTelco Italia

Elimobile: nuova gestione societaria e trattative di cessione in corso

L’operatore virtuale Elimobile sta attraversando una fase di transizione che porterà ad una nuova gestione societaria, dopo che nei mesi scorsi l’operatore controllato dal Gruppo Soriano è passato sotto la gestione della società appositamente costituita Aziende Riunite Telefonia ed Intrattenimento (ARTI), mentre adesso sono in corso delle trattative per la cessione del pacchetto azionario di questa società.

Elimobile ha annunciato il periodo di transizione in corso anche con un post pubblicato il 23 Aprile 2024 sulla sua pagina Instagram. Ecco il testo:

Annuncio Importante!

Cari clienti,

Siamo lieti di annunciare che stiamo attraversando un periodo di transizione verso una nuova gestione qui a ELIMOBILE. Questo cambiamento è il nostro impegno verso un servizio ancora migliore per voi!

Ci impegniamo a garantire un’esperienza senza pari mentre lavoriamo per portare innovazione e miglioramenti a tutti i nostri servizi.

Grazie per il vostro continuo supporto e fiducia. Siamo entusiasti di condividere questo viaggio con voi!

Il vostro team ELIMOBILE

Si ricorda che Elimobile, operatore mobile virtuale (MVNO) di tipo ESP, attivo su rete WINDTRE fino in 4G, 4G+ e 4.5G, che mette a disposizione dei propri clienti un’offerta in qualità di social mobile operator, unendo servizi di telefonia con la proposta di entertainment, formazione e prodotti esclusivi, riservati ai sottoscrittori, era stato lanciato il 16 Maggio 2022 dalla società Elite Mobile, compagnia telefonica italiana che era stata fondata da Mario Colabufo e Gianluca Vacchi, in qualità di principale investitore.

Come già raccontato, ad Aprile 2023 il Gruppo Soriano ha annunciato l’acquisto di quote di Elite Mobile tramite il veicolo di investimento costituito in Italia, Soriano Telephone & Telegraph Italia. In particolare, la transazione ha visto il Gruppo Soriano entrare nella compagine sociale con il 25% attraverso la STT (Soriano Telephone & Telegraph Italia), mentre il 75% era rimasto alla Cofiva Holding di Gianluca Vacchi.

Questi cambiamenti societari hanno poi portato alla nomina, da Aprile 2023, del nuovo Amministratore Delegato di Elimobile, ossia Gianpiero Allegri, ingegnere, imprenditore e dirigente, al quale è stato assegnato il compito di rilanciare l’azienda che, in base al bilancio del 2022 emerso nei mesi scorsi, aveva accumulato diversi debiti.

In un’intervista a MondoMobileWeb di Settembre 2023, Gianpiero Allegri aveva commentato i risultati della precedente gestione e illustrato il piano di rilancio di Elimobile, che avrebbe previsto anche nuove offerte e servizi.

Il piano di risanamento è stato attuato tra Aprile 2023 e Gennaio 2024, superando anche diverse difficoltà inizialmente non previste.

Nel frattempo, sono rimaste ancora disponibili le offerte di telefonia mobile di Elimobile a partire da 4,99 euro al mese, invariate ormai da diverso tempo.

Cosa è successo negli ultimi mesi e trattative per la cessione di Elimobile

Negli ultimi giorni MondoMobileWeb si è messa in contatto con le parti interessate per ottenere maggiori informazioni sullo stato societario di Elimobile.

In particolare, dalle informazioni raccolte, il piano di risanamento attuato da Elimobile ha previsto, a Settembre 2023, la costituzione della newco ARTI Srl (Aziende Riunite Telefonia ed Intrattenimento S.r.l.), inizialmente controllata al 60% da STT (Soriano Telephone & Telegraph Italia Srl), mentre il restante 40% del capitale sociale era di Gianpiero Allegri.

Successivamente, la nuova società ARTI ha acquisito le licenze ministeriali di Elite Mobile come operatore mobile ed anche fisso: infatti, il 27 Luglio 2023 Elite Mobile aveva ottenuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) l’autorizzazione generale per servizio telefonico accessibile al pubblico, propedeutica per diventare anche operatore di rete fissa oltre che MVNO nella rete mobile.

Nel frattempo, tra Dicembre 2023 e Gennaio 2024 ARTI ha perfezionato un contratto migliorativo con WINDTRE per l’accesso alla rete mobile per Elimobile.

Infine, a Marzo 2024 ARTI ha acquisito da Elite Mobile tutti gli asset attivi (brand, portafoglio clienti, strumenti, sistemi, contratti, ecc), mentre la vecchia società Elite Mobile ha cambiato nome in EMB Srl ed è stata messa in liquidazione, mantenendo i debiti ed anche i crediti (in particolare il credito IVA ed i crediti di imposta) con saldo contabile attivo.

Dunque, adesso l’operatore virtuale Elimobile non è più controllato da Elite Mobile, ma dalla nuova società Aziende Riunite Telefonia ed Intrattenimento.

Intanto, sempre nello scorso mese di Marzo 2024, il Gruppo Soriano (con la società Soriano Telephone & Telegraph Italia, STT) ha acquisito la quota di Gianpiero Allegri in ARTI, salendo al 97%.

Nonostante ciò, secondo le informazioni raccolte da MondoMobileWeb, attualmente il Gruppo Soriano sarebbe in fase di trattativa per la cessione dell’intero pacchetto azionario di ARTI (che mantiene il nome operativo di Elite Mobile). Le trattative in corso sarebbero ancora allo stato preliminare.

In ogni caso, il piano di sviluppo per il rilancio di Elimobile passa per 5 progetti di investimento tecnico e 3 di investimento commerciale, ma a questo punto il business plan che li raccoglie verrà definito in relazione all’investitore che entrerà nella compagine sociale.

Dunque, nei prossimi mesi potrebbero esserci ulteriori novità sulla gestione dell’operatore virtuale Elimobile, con un possibile nuovo passaggio ad un nuovo investitore.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.