Offerte 5GOfferte Per TeRimodulazioni TariffarieTim

Rimodulazioni TIM Settembre 2023: aumenti fino a 2,99 euro al mese oppure comando NOVAR ON

Per alcuni clienti possibilità di avere 5G, Giga o minuti in più gratis da subito

TIM sta comunicando ad alcuni suoi già clienti di rete mobile con alcune offerte ricaricabili l’arrivo di una nuova rimodulazione che entrerà in vigore dal 29 Agosto 2023 e prevede l’aumento del costo mensile fino a 2,99 euro, in alcuni casi anche con possibilità di aggiungere gratuitamente sin da subito 50 Giga, il 5G o minuti illimitati. Inoltre, i clienti potranno utilizzare il comando NOVAR ON per mantenere invariati costi e bundle attuali.

Già a partire dalla mattinata di oggi, 6 Luglio 2023, TIM ha cominciato ad informare i clienti coinvolti dalla modifica unilaterale di contratto tramite l’invio di SMS informativi personalizzati.

Inoltre, la rimodulazione è stata annunciata anche attraverso una nuova informativa dedicata pubblicata nel primo pomeriggio all’interno della sezione “News e Modifiche contrattuali” del sito web TIM.

Per fornire tutte le informazioni relative alle modifiche che saranno apportate a ogni specifica offerta mobile, ai clienti TIM viene messo a disposizione anche il Servizio Clienti 119 e una Fonia IVR dedicata, accessibile chiamando il numero gratuito 409164.

La nuova modifica contrattuale comunicata nelle ultime ore da TIM ad alcuni clienti è molto simile all’ultima rimodulazione annunciata dal 18 Maggio 2023, che coinvolgeva altri già clienti ricaricabili di rete mobile, i quali stanno subendo dal 27 Giugno 2023 l’aumento del costo mensile fino ad un massimo di 2,69 euro, ma con possibilità di aggiungere da subito 50 Giga o l’abilitazione al 5G oppure di utilizzare il comando NOVAR ON per mantenere invariati costi e bundle attuali.

La suddetta manovra di rimodulazione con queste modalità è stata già denunciata all’Antitrust da ADUC, come annunciato dall’Associazione a fine Maggio 2023.

Rispetto alla rimodulazione entrata in vigore dal 27 Giugno 2023, per i clienti TIM che saranno impattati dal 29 Agosto 2023 il range dell’aumento mensile in base all’offerta attiva è diverso e arriva fino ad un massimo di 2,99 euro al mese, mentre tra le opzioni aggiuntive gratuite per alcuni clienti c’è anche la possibilità di ottenere minuti illimitati, per chi ha un’offerta solo voce con bundle di minuti.

Ecco un esempio del testo dell’SMS che in queste ore sta annunciando la rimodulazione che entrerà in vigore dal 29 Agosto 2023 per alcuni già clienti mobile TIM:

Modifica contrattuale: per le mutate condizioni di mercato, dal primo rinnovo successivo al 28 agosto la tua offerta avrà un costo di 2 euro al mese in più. In alternativa, puoi continuare ad avere gli stessi contenuti della tua attuale offerta, aderendo con SMS gratuito con testo NOVAR ON al 40916 entro il 28 luglio. Recesso senza penali, nè costi, mantenendo eventuali rateizzazioni, su tim.it, via PEC o nei negozi TIM, entro il 30/9. Maggiori info su […], al 409164 o nei negozi TIM

In questo caso specifico non è prevista la possibilità di attivare gratuitamente Giga aggiuntivi, l’abilitazione al 5G o minuti illimitati, in quanto vengono proposti solo ad alcuni clienti coinvolti dalla rimodulazione, mentre c’è sempre la possibile di utilizzare il comando NOVAR ON, secondo questo messaggio entro il 28 Luglio 2023 (ma la data può essere personalizzata in base al cliente).

Di quanto aumenterà il costo mensile delle offerte mobile TIM coinvolte dalla rimodulazione

Come annunciato dall’operatore telefonico ai clienti coinvolti, a partire dal primo addebito successivo al 28 Agosto 2023 (quindi dal 29 Agosto 2023), TIM aumenterà il prezzo mensile di alcune offerte mobili per clienti ricaricabili.

In particolare, alle offerte TIM interessate dalla modifica contrattuale, verrà applicato un incremento del costo mensile, variabile da un minimo di 1,99 euro fino ad un massimo di 2,99 euro (IVA inclusa), in funzione della specifica offerta attiva sulla linea del cliente.

Ciascun cliente interessato dalla suddetta modifica contrattuale sarà informato con un messaggio personalizzato, che specificherà l’effettivo aumento applicato.

TIM giustifica questi aumenti per un ulteriore gruppo di clienti mobili ricaricabili sempre a causa di “esigenze economiche connesse alle mutate condizioni di mercato”.

L’operatore specifica che per verificare i contenuti ed il costo attuale delle offerte oggetto della rimodulazione, i clienti coinvolti possono anche accedere alla sezione MyTIM, da App o da Web, dove sono presenti tutte le informazioni di dettaglio, o chiamare il Servizio Clienti 119.

Come già successo per la precedente rimodulazione che è entrata in vigore dal 27 Giugno 2023, rispetto ad altre rimodulazioni di TIM attuate nei mesi scorsi, anche per la modifica che entrerà in vigore dal 29 Agosto 2023 per un nuovo gruppo di clienti mobile, nell’informativa non viene indicato l’inserimento della clausola per l’adeguamento annuale dei prezzi in base all’inflazione.

Come attivare subito Giga aggiuntivi, abilitazione al 5G o minuti illimitati

Come già accennato, inoltre, ad alcuni clienti interessati dalla modifica contrattuale, TIM offre la possibilità di arricchire la propria offerta attivando, sin da subito e gratuitamente, con una delle promozioni gratuite proposte.

In particolare, alcuni clienti hanno la possibilità di aggiungere alla propria offerta 50 Giga di traffico dati aggiuntivi ogni mese. Per ottenerli è necessario inviare un SMS gratuito al 40916 con il testo “50GIGA ON”. I 50 Giga aggiuntivi gratuiti saranno fruibili ogni mese, mantenendo attiva l’offerta principale.

Invece, ad altri clienti impattati dalla rimodulazione viene proposta la possibilità di ottenere l’abilitazione gratuita della propria offerta principale alla rete 5G di TIM, attivabile inviando un SMS gratuito al 40916 con il testo “5G ON”. Secondo fonti verificate, l’abilitazione gratuita della propria offerta alla rete 5G viene proposta principalmente ai clienti con offerte con Giga illimitati.

L’abilitazione al 5G di TIM sarà mantenuta fintantoché il cliente manterrà l’offerta dati attiva sulla lineaSi ricorda che il 5G di TIM è disponibile su dispositivi abilitati e nelle aree coperte.

In più, per alcuni clienti impattati dalla modifica contrattuale che entrerà in vigore a fine Agosto 2023 (denominata anche “manovra Settembre 2023”), in particolare per chi ha offerte mobile TIM solo voce con soltanto un bundle di minuti di chiamate, viene proposta la possibilità di ottenere gratuitamente minuti illimitati, inviando un messaggio SMS gratuito al 40916 con testo MINUTI ON.

Anche in tal caso i Minuti Illimitati gratuiti saranno fruibili mantenendo l’offerta principale attiva sulla linea mobile TIM.

Ciascun cliente TIM potrà attivare solo una delle proposte appena illustrate, così come specificato nel messaggio informativo che viene inviato da TIM ad ogni cliente interessato, in base all’offerta attiva sulla linea.

Si precisa che in tutti i casi occorre creare un nuovo messaggio SMS da inviare al numero 40916, non essendo possibile rispondere direttamente al messaggio SMS informativo ricevuto.

TIM

Col comando NOVAR ON si possono mantenere invariati costi e contenuti

In alternativa, fermo restando il diritto di recedere dal contratto senza costi né penali, i clienti TIM interessati dalla nuova rimodulazione che entrerà in vigore dal 29 Agosto 2023 potranno richiedere di mantenere invariati il costo mensile ed i contenuti della propria offerta.

Per fare ciò, è possibile inviare un SMS gratuito al numero 40916 con il testo “NOVAR ON” entro la data riportata nel messaggio informativo. Non essendo possibile rispondere direttamente al messaggio informativo ricevuto, per tale richiesta è necessario creare un nuovo messaggio SMS da inviare al 40916.

Dunque, come già successo per altre rimodulazioni di TIM nei mesi scorsi, per evitare l’aumento mensile TIM permette di utilizzare il comando NOVAR ON, grazie al quale si possono mantenere invariati costi e contenuti.

Tuttaviarispetto ad altre precedenti rimodulazioni di TIM in cui era prevista la possibilità di usare il comando NOVAR ONin questo caso non viene specificato se viene attivata o meno un’offerta alternativa di tipo prevention (quindi con una denominazione diversa), ma viene semplicemente indicato che il cliente manterrà invariati costi e contenuti della propria offerta.

Si invitano i lettori di MondoMobileWeb a raccontare la propria esperienza nei commenti o nel modulo dedicato alle segnalazioni.

Come esercitare il diritto di recesso senza costi con TIM

Per i clienti TIM coinvolti che non intendono accettare le variazioni contrattuali sopra indicate, come già accennato, oltre alle offerte alternative, ai sensi dell’articolo 98-septies decies, comma 5, del Codice delle Comunicazione Elettroniche (Decreto Legislativo 1 agosto 2003, n. 259), è previsto comunque il diritto di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazionedandone comunicazione entro il 30 Settembre 2023.

In alternativa, è comunque possibile disattivare soltanto l’offerta oggetto di variazione contrattuale, mantenendo comunque la linea mobile con TIM.

In tal caso, si applicherà la tariffa prevista dal profilo base attivo sulla linea mobile o quella prevista da eventuali altre offerte già attive sulla stessa. In seguito, il cliente potrà eventualmente attivare una delle attuali offerte TIM in commercializzazione, chiamando il 40916 o accedendo all’Area personale MyTIM Mobile del sito dell’operatore.

Per esercitare il diritto di recesso cessando la linea mobile, il cliente potrà compilare direttamente online il “Modulo di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea”.

In alternativa, dopo aver scaricato, stampato e compilato lo stesso modulo, è possibile anche inviarlo all’indirizzo indicato nello stesso oppure tramite PEC all’indirizzo recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it, allegando copia della documentazione richiesta. Ad ogni modo, il cliente può anche recarsi presso i negozi TIM o chiamare il 119.

Come specifica TIM, il suddetto modulo può aiutare il cliente a gestire la richiesta di recesso, ma è sempre possibile inviare, in alternativa, una comunicazione scritta in forma libera che dovrà comunque contenere i medesimi dati.

Si ricorda che, qualora il cliente scelga di cessare la linea mobile, perderà definitivamente il relativo numero di telefono.

Se alla linea mobile è associato un pagamento rateizzato (ad esempio per smartphone o tablet), o un’offerta con promozione legata alla permanenza del numero in TIM, prima di effettuare la richiesta di cessazione o di passaggio ad altro operatore, affinché non gli siano addebitati eventuali penali e costi di disattivazione, il cliente dovrà compilare online il ”Modulo di richiesta di esercizio diritto di recesso” o contattare il Servizio Clienti 119.

Compilando il medesimo modulo è possibile anche decidere se mantenere attiva la rateizzazione del prodotto o pagare le rate residue in un’unica soluzione. Il cliente potrà comunque comunicare la propria volontà di pagare le rate residue in un’unica soluzione anche in un momento successivo.

Inoltre, nel caso in cui il cliente abbia acquistato un prodotto tramite finanziamento, in caso di disattivazione dell’offerta o di cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore, il piano di rimborso contrattualmente previsto non subirà alcuna variazione.

Infine, TIM ricorda che il Servizio Clienti 119 sarà sempre a disposizione per fornire le informazioni necessarie sulle modalità di esercizio del diritto di recesso e per aiutare i clienti nella compilazione della relativa comunicazione.

Possibilità di recesso gratuito dal fisso per chi aveva l’opzione Mobile con TIM Connect Premium Black

Per i clienti che hanno attivato l’opzione Mobile dell’offerta di rete fissa TIM Connect Premium Black è garantita la possibilità di recedere senza penali né costi di disattivazione, oltre che dalla linea mobile, anche dal contratto di linea fissa, dandone apposita comunicazione sempre entro il 30 Settembre 2023.

In questo caso, per esercitare il diritto di recesso dal contratto di linea fissa, il Cliente potrà chiamare il Servizio Clienti 187, fare richiesta dall’Area Clienti MyTIM (previa registrazione), scrivere all’indirizzo TIM – Servizio Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma) o tramite PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it o recandosi in un negozio TIM.

Per l’invio tramite posta o PEC, è necessario allegare una fotocopia del documento d’identità del titolare del contratto e specificare nell’oggetto della comunicazione: “Modifica delle condizioni contrattuali”.

Il cliente dovrà inviare la suddetta comunicazione anche se intende passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione, specificando nella stessa che il passaggio ad altro operatore viene effettuato per “Modifica delle condizioni contrattuali”.

Se sulla linea sono in corso pagamenti rateali per l’acquisto di apparati o servizi (come ad esempio telefoni, modem, TV, contributo attivazione, ecc.), il cliente potrà continuare a pagare le rate residue fino alla scadenza contrattualmente prevista o decidere di saldare l’importo ancora dovuto in unica soluzione, specificando tale ultima richiesta nella comunicazione di recesso od anche in un momento successivo, contattando il Servizio Clienti 187.

TIM ricorda inoltre che, se il cliente ha apparati in noleggio o in comodato d’uso, dovrà restituirli a TIM secondo quanto previsto dalle condizioni economiche e contrattuali sottoscritte al momento dell’adesione all’offerta.

Nel caso in cui l’offerta abbia un vincolo temporale di permanenza (ad esempio perché ha beneficiato di offerte promozionali), non verranno addebitati gli importi contrattualmente previsti in caso di cessazione anticipata.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.