Eventi e IniziativeTiscali

Tiscali prosegue nel progetto The Greenest di SIDI con la piantumazione di 20.000 nuovi alberi

Ieri, 29 Giugno 2023, Tiscali Italia ha annunciato l’ampliamento della propria foresta aziendale, realizzata nell’ambito del progetto The Greenest, promosso dallo Swiss Institute for Disruptive Innovation (SIDI) per la riforestazione nelle zone equatoriali, con la piantumazione di 20.000 nuovi alberi in Madagascar.

Si rafforza così l’impegno congiunto tra la società del Gruppo Tessellis e SIDI, organizzazione svizzera incentrata su opportunità e rischi legati alle cosiddette innovazioni dispruptive per imprese, istituzioni e pubbliche amministrazioni, che fin dal 2020 collabora con Tiscali nell’ambito di progetti di innovazione e di sostenibilità.

A Dicembre 2021, infatti, l’operatore di telecomunicazioni aveva già aderito al progetto promosso da SIDI, dando vita alla propria foresta aziendale tramite l’acquisto di un lotto di 25.000 alberi, messi a dimora in Madagascar, al fine di rendere più sostenibile la propria impronta ecologica.

Secondo quanto riportato dalla società, l’iniziativa ha contribuito a una riduzione di 750 tonnellate di CO2 all’anno, così come al coinvolgimento di 875 lavoratori locali.

Di seguito, le parole di Lorenzo Sessa, Direttore Commerciale di Tiscali, che ha dichiarato:

Crediamo di avere la responsabilità, come azienda, di contrastare fattivamente la deforestazione e il cambiamento climatico e ci è sembrato importante rendere i nostri clienti partecipi e coprotagonisti di questa iniziativa.

Abbiamo trovato in SIDI il partner ideale per portare avanti i nostri comuni valori di innovazione e sostenibilità, che oggi più che mai devono essere sviluppati di pari passo.

Questa, invece, la dichiarazione di Pietro Veragouth, Direttore del Swiss Institute for Disruptive Innovation, che ha commentato:

È incoraggiante vedere che le aziende si uniscono a questa lotta; ma la cosa più gratificante è quando si collabora con una realtà come Tiscali, che si impegna appieno perché crede profondamente nella causa.

La foresta aziendale di Tiscali, dunque, si arricchirà di altri 20.000 alberi che verranno piantumati da SIDI e dai suoi partner certificati, arrivando così a contare un totale di 45.000 alberi, grazie alla vendita di prodotti Tiscali Mobile.

I nuovi esemplari, selezionati tra diverse specie di mangrovia, la pianta scelta per la riforestazione del Madagascar, andranno a formare quella che secondo l’operatore risulterà in una delle più estese foreste aziendali d’Europa, contribuendo alla riduzione di 1.350 tonnellate di CO2 all’anno e garantendo, al tempo stesso, nuove opportunità di lavoro per le popolazioni delle regioni coinvolte nell’iniziativa.

A detta di Tiscali, le attività di piantumazione parte del progetto “The Greenest” sono, come si legge in una nota, “uno strumento semplice ma concreto per dare il proprio contributo alla salvaguardia del pianeta e compensare le emissioni di CO2 prodotte nel proprio agire quotidiano”.

Per questo motivo, a partire dal mese di Luglio 2023, la società di telecomunicazioni intende promuovere l’iniziativa affiancandola a una campagna di sensibilizzazione, con l’obiettivo di diffondere ulteriormente il messaggio dell’importanza della riforestazione.

Come spiegato prima, infatti, le mangrovie che andranno ad ampliare la foresta aziendale di Tiscali, verranno messe a dimora grazie agli ai nuovi clienti mobile che, secondo quanto comunicato dall’operatore, potranno seguire la creazione della nuova foresta, con anche la possibilità di dare un ulteriore contributo mandando un invito per piantare un altro albero a un utente a loro scelta.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.