TimVoLTE e VoWiFi

TIM Voce WiFi, i nuovi Samsung Galaxy S23 sono già compatibili con le chiamate VoWiFi

Il servizio TIM Voce WiFi (VoWiFi), cioè la funzionalità Wi-Fi Calling per chiamare tramite rete Wi-Fi TIM, sarà utilizzabile da subito sui nuovi smartphone della serie Galaxy S23 di Samsung, presentati nei giorni scorsi.

Nelle ultime ore, infatti, la lista degli smartphone compatibili con il servizio VoWiFi di TIM è stata aggiornata con l’aggiunta dei nuovi Samsung Galaxy S23, presentati ufficialmente il 1° Febbraio 2023 tramite l’evento Galaxy Unpacked. I nuovi dispositivi sono già disponibili per il preordine, mentre saranno effettivamente acquistabili a partire dal 17 Febbraio 2023.

Il servizio TIM Voce WiFi, come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, è stato reso disponibile a partire dal 12 Dicembre 2022 per tutti clienti mobili TIM, sia consumer che business, che utilizzano una connessione Wi-Fi di TIM consumer (per il momento sono escluse connessioni FWA e satellitari), con cui possono effettuare e ricevere chiamate voce anche in assenza di copertura mobile.

TIM ha dunque implementato ufficialmente lo standard VoWiFi (Voice over Wi-Fi), comunemente detto anche Wi-Fi Calling, tecnologia complementare al VoLTE (Voice Over LTE). Grazie a questa tecnologia è possibile trasferire il traffico telefonico di una classica chiamata vocale dalla rete cellulare ad una rete wireless domestica o pubblica, e in questo modo il telefono utilizza il protocollo VoIP.

Il VoWiFi può essere utile soprattutto in caso di assenza di una buona copertura di rete cellulare, come ad esempio in luoghi particolarmente isolati.

Per poter fruire di questa tecnologia è comunque necessario utilizzare un dispositivo che supporti il Wi-Fi Calling.

Come cambia con gli S23 l’elenco degli smartphone compatibili con il Wi-Fi Calling di TIM

Per quanto concerne TIM, per usufruire del servizio Voce WiFi, oltre ad essere collegato ad una rete Wi-Fi TIM, il cliente di rete mobile deve utilizzare uno smartphone compatibile con la tecnologia VoWiFi tra quelli indicati nell’apposita sezione del sito ufficiale dell’operatore.

Dopo il primo aggiornamento della lista avvenuto a inizio Gennaio 2023, quando erano stati aggiunti solo alcuni dispositivi Samsung, nelle ultime ore l’elenco si è ulteriormente aggiornato con i nuovi Samsung Galaxy S23, Galaxy S23+ e Galaxy S23 Ultra, che quindi sin dal lancio sono compatibili con TIM Voce WiFi.

Ecco dunque il nuovo elenco completo di smartphone compatibili con il VoWiFi riportato ad oggi, 7 Febbraio 2023, sul sito TIM: Samsung Galaxy A52 5G, Galaxy A53 5G, Galaxy S20 5G, Galaxy S20+ 5G, Galaxy S20 Ultra 5G, Galaxy S21, Galaxy S21+, Galaxy S21 Ultra 5G, Galaxy S22, Galaxy S22+, Galaxy S22 Ultra, Galaxy S23, Galaxy S23+, Galaxy S23 Ultra, Galaxy Z Flip 3 5G, Galaxy Z Flip 4 5G, Galaxy Z Fold 3 5G e Galaxy Z Fold 4 5G, Xiaomi 12 Pro, Xiaomi 12, Xiaomi 12T, Xiaomi 12 Lite, Oppo A17.

Nel suo sito, TIM specifica ancora che l’elenco “è in costante aggiornamento”, per cui presto potrebbero aggiungersi nuovi dispositivi compatibili.

TIM Voce WiFi VoWiFi

SMS di benvenuto di TIM e come riconoscere una chiamata in Wi-Fi

L’operatore sottolinea inoltre che Voce WiFi verrà attivato progressivamente su tutti gli smartphone compatibili, ovvero smartphone LTE di recente costruzione (ultimi 24 mesi circa): a partire da Dicembre 2022 verranno rilasciati gradualmente da tutti i principali costruttori gli aggiornamenti necessari per l’abilitazione di Voce WiFi sui prodotti compatibili.

Dunque, il cliente TIM dovrà verificare che lo smartphone sia aggiornato all’ultima versione software disponibile, ed eventualmente aggiornare il dispositivo se non è stato già fatto.

Si ricorda a questo proposito che TIM ha previsto che tutti i clienti di rete mobile con uno smartphone compatibile, quando questo viene abilitato, ricevano un SMS di benvenuto che li informa sulla possibilità di utilizzare il servizio Voce WiFi:

Gentile Cliente, da oggi grazie alla funzionalità Voce WiFi di TIM puoi effettuare e ricevere chiamate con il tuo Smartphone anche in assenza di copertura mobile, utilizzando la potenza del WiFi su rete TIM. Voce WiFi non prevede costi aggiuntivi, basta connettersi ad un WiFi su rete fissa TIM e le chiamate seguiranno il profilo tariffario delle offerte attive sulla tua SIM. Per info vai su on.tim.it/voce-wifi.

Rispetto ad una normale telefonata tramite rete mobile, le chiamate effettuate attraverso il servizio Voce WiFi di TIM sono evidenziate mediante una specifica icona di una cornetta con accanto il simbolo del Wi-Fi (l’implementazione dell’icona del Wi-Fi Calling dipende dal produttore dello smartphone), visibile già nel tasto di avvio della chiamata nel tastierino numerico per comporre il numero da chiamare, poi presente per tutta la durata della chiamata nella barra di notifica in alto sul display del telefono.

In più, lo stesso simbolo sarà visibile anche nel registro delle chiamate, per individuare le chiamate effettuate con la tecnologia VoWiFi.

In altri casi, sul display dello smartphone al momento della chiamata su rete Wi-Fi potrebbe comparire la dicitura “Chiamata Wi-Fi”.

Come funziona il servizio Voce WiFi

Il servizio Voce WiFi implementato da TIM è completamente gratuito e non ci sono costi aggiuntivi, in quanto il costo delle chiamate segue il proprio attuale profilo tariffario. Il cliente TIM non dovrà scaricare alcuna app o attivare un’offerta dedicata.

Secondo le normative in vigore, il Wi-Fi Calling in Italia al momento è limitato solo alla rete Wi-Fi dello stesso operatore di rete mobile.

Per questo motivo, analogamente a quanto fatto da WINDTRE e Very Mobile, il servizio Voce WiFi di TIM funziona soltanto se si è collegati in Wi-Fi ad una qualunque rete fissa consumer di TIM (FTTH, FTTC o ADSL), sia indoor che outdoor.

La rete wireless utilizzabile dai clienti TIM mobile per il Wi-Fi Calling si potrà trovare a casa, in un centro commerciale o in una piazza: l’importante è che sia fornita da TIM. Il servizio non funziona quindi tramite Wi-Fi di altro operatore di rete fissa diverso da TIM.

Inoltre, Voce WiFi non è al momento disponibile tramite connessioni Wi-Fi TIM di reti aziendali (linee TIM Business). L’accesso deve avvenire esclusivamente da una rete fissa TIM consumer.

Come già accennato, il servizio VoWiFi di TIM al momento non supporta le reti Wi-Fi generate da linee TIM mobili, come ad esempio FWA o connessioni satellitari. Allo stesso modo, non si potrà utilizzare Voce WiFi connettendosi tramite hotspot mobile ad una rete Wi-Fi generata da un cliente con SIM TIM (ad esempio usando lo smartphone come router Wi-Fi).

Esempio delle icone del Wi-Fi Calling che compaiono sugli smartphone Samsung.

Altre info su come funziona il VoWiFi di TIM

Per utilizzare il VoWiFi di TIM è necessario verificare che sia abilitata la voce “Chiamata Wi-Fi” (o “Effettua chiamate utilizzando il Wi-Fi”) nelle impostazioni del telefono. In base al produttore, l’impostazione del VoWiFi può trovarsi nella stessa sezione dove si può attivare il VoLTE.

Se si vorrà utilizzare soltanto la rete mobile TIM per effettuare e ricevere le chiamate telefoniche, sarà necessario disattivare la stessa voce nelle impostazioni dello smartphone.

Il servizio TIM Voce Wi-Fi non funziona se il telefono è in “modalità aereo” anche con Wi-Fi attivato: in questo caso il servizio Voce Wi-Fi di TIM viene disabilitato. Dunque, è comunque necessario che il telefono abbia la ricezione del segnale mobile attivo, anche se non c’è copertura.

Tutti i servizi accessori legati alle conversazioni voce (Segreteria Telefonica, Trasferimento di Chiamata, Avviso di Chiamata) sono pienamente supportati anche con TIM Voce WiFi.

Anche le chiamate di emergenza ai principali numeri di soccorso (112, 113, 118, ecc.), così come la localizzazione del chiamante, sono supportati con il Wi-Fi Calling di TIM, come se si stesse utilizzando una qualunque rete mobile.

Il servizio Voce WiFi è invece limitato all’utilizzo sul territorio nazionale (non funziona in Roaming all’estero).

Se si utilizza il servizio Voce WiFi, l’invio di SMS sulla rete fissa non è supportato. Quindi, per poter inviare e ricevere SMS, il cliente dovrà ricollegarsi a una rete mobile.

Tutti i clienti TIM con uno smartphone 4G compatibile sono stati abilitati in automatico a partire dal 12 Dicembre 2022 ad effettuare chiamate su rete Wi-Fi grazie al nuovo servizio Voce WiFi in modalità “LTE Preferred”.

Questa modalità implementata da TIM per il suo VoWiFi prevede che lo smartphone selezioni preferenzialmente la rete 4G per effettuare una chiamata (quindi con tecnologia VoLTE), anche se si è connessi ad una rete Wi-Fi TIM.

Tuttavia, in caso di scarsa copertura del segnale mobile TIM (sotto un valore di soglia minimo impostato dal device) si effettuerà un passaggio automatico (handover) su rete Wi-Fi per poter effettuare la chiamata in VoWiFi.

Allo stesso modo, se si sta effettuando una chiamata in modalità Wi-Fi Calling e si perderà la connettività Wi-Fi durante la telefonata, se c’è una copertura sufficiente con la rete mobile 4G di TIM la chiamata viene instradata sulla rete mobile grazie al passaggio alla tecnologia VoLTE, senza interruzione della telefonata.

Se non sono disponibili né copertura 4G né Wi-Fi (TIM) lo smartphone proverà a collegarsi su rete 2G per effettuare la telefonata (si ricorda che con TIM la rete 3G è ormai spenta in tutta Italia da metà Ottobre 2022).

Non è previsto l’handover per una chiamata VoLTE o VoWiFi verso la rete 2G, per cui se si perde la connessione 4G o Wi-Fi la telefonata si interromperà.

Si ringrazia Gabriele per la segnalazione.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.