CoopVoceServiziVoLTE e VoWiFi

CoopVoce VoLTE, spunta il periodo in cui sarà abilitata la tecnologia per chiamare su rete 4G

I clienti dell’operatore virtuale CoopVoce dovranno attendere ancora alcuni mesi prima di poter cominciare ad utilizzare sulle proprie SIM la tecnologia VoLTE, la quale permette di effettuare e ricevere chiamate su rete 4G.

Se fino ad ora non c’erano notizie ufficiali in merito, nel numero di Settembre 2022 della rivista mensile Informatore di Unicoop Firenze, dedicata ai soci della cooperativa, è presente un articolo dedicato all’utilizzo dello smartphone e alle nuove tecnologie, come ad esempio il 5G, e in cui si cita anche CoopVoce per la futura implementazione della tecnologia VoLTE (Voice over LTE).

Si ricorda infatti che, anche in seguito all’avvio dello spegnimento della tecnologia 3G dalla rete TIM (a cui l’operatore virtuale di Coop Italia si appoggia) tuttora in corso e la cui conclusione è prevista a metà Ottobre 2022, CoopVoce era rimasto l’unico degli operatori virtuali sotto rete TIM a non aver ancora annunciato il VoLTE.

Tuttavia, nella sua informativa sullo switch off del 3G, l’operatore Full MVNO specifica già da tempo che la navigazione internet in contemporanea alle chiamate (possibile solo col VoLTE in assenza di 3G) non sarà garantita “per un periodo di tempo”, lasciando dunque intendere che l’assenza del VoLTE potrebbe essere solo temporanea (anche se fino ad ora non sono state fornite tempistiche per l’implementazione).

Fino a quando non sarà abilitata questa tecnologia, a causa dello spegnimento del 3G di TIM i clienti CoopVoce non potranno più navigare in internet durante le telefonate, in quanto viene effettuato lo switch su rete 2G.

VoLTE CoopVoce

Il VoLTE per i clienti CoopVoce in arrivo nel 2023

Adesso, grazie alla rivista per i soci di Unicoop Firenze, è emerso il periodo in cui CoopVoce dovrebbe implementare il VoLTE per i suoi clienti.

Secondo quanto indicato nell’articolo della rivista Informatore, la tecnologia VoLTE per i clienti CoopVoce sarà progressivamente abilitata nei primi sei mesi del 2023, salvo eventuali cambiamenti.

Dunque, entro il primo semestre del 2023 anche i clienti CoopVoce potranno accedere alla tecnologia VoLTE per rimanere su rete 4G durante le chiamate.

Quando CoopVoce abiliterà questa funzionalità, i clienti con smartphone compatibili con il VoLTE potranno quindi effettuare e ricevere chiamate su rete 4G, evitando lo “switch” verso la rete 2G, guadagnando anche una qualità vocale in alta definizione e permettendo di navigare su internet contemporaneamente alle telefonate.

Si ricorda che per utilizzare il servizio sarà comunque necessario avere la rispettiva impostazione abilitata (solitamente denominata “Chiamate VoLTE” o “Voce e dati”) nelle impostazioni dello smartphone, oltre che essere sotto copertura 4G.

Come detto, nell’articolo dell’Informatore si cita anche il 5G, ma in maniera più generica, senza fornire alcuna tempistica su una eventuale disponibilità per i clienti CoopVoce, su cui al momento non si hanno notizie.

CoopVoce è un operatore virtuale Full MVNO attivo ormai da 15 anni su rete mobile TIM, su cui attualmente permette di raggiungere una velocità massima di navigazione internet in 4G fino a 100 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.