FastwebReti e FrequenzeTimTiscali

Switch off 3G TIM, roadmap comuni: anche Fastweb e Tiscali offrono funzionalità di ricerca

Anche nel mese di Luglio 2022 sta procedendo lo spegnimento della tecnologia 3G dalla rete mobile TIM, secondo i tempi dettati dall’operatore nell’apposita roadmap. In questo senso, come fatto in precedenza da Vianova, anche Fastweb e Tiscali in questi giorni hanno inserito sui rispettivi siti una funzionalità di ricerca per conoscere le date in cui il proprio comune sarà coinvolto dallo switch off 3G.

Come già raccontato nel dettaglio da MondoMobileWeb, lo scorso 13 Giugno 2022 TIM ha avviato ufficialmente nei primi comuni coinvolti le operazioni che porteranno progressivamente allo spegnimento della tecnologia 3G dalla sua rete mobile.

Il piano di spegnimento della tecnologia di rete mobile di terza generazione coinvolge chiaramente anche gli operatori virtuali che si appoggiano alla rete TIM, i cui principali marchi oltre a Kena sono attualmente CoopVoce, Vianova e appunto Tiscali e Fastweb.

Per quanto riguarda Fastweb, sebbene non venga specificato nella sua comunicazione, in questo caso la rete 3G verrà dismessa soltanto per i clienti Fastweb che si appoggiano alla rete TIM, mentre coloro che sfruttano la rete WINDTRE potranno ancora continuare a usufruirne (ovviamente finché WINDTRE lo terrà attivo).

La verifica tramite i documenti di TIM

L’attuale roadmap per comune dello switch off del 3G, con il piano di spegnimento della rete mobile di terza generazione aggiornato al 9 Giugno 2022, è stata inserita in una pagina dedicata del sito TIM (ecco il link diretto).

clienti TIM, così come quelli degli operatori virtuali che si appoggiano alla rete mobile dell’operatore, possono verificare il periodo in cui il proprio comune sarà coinvolto dallo switch off scaricando il file della relativa regione.

In alternativa, sia Tiscali (ecco il documento completo) nei mesi scorsi, che Fastweb più di recente (ecco il documento completo), hanno invece raggruppato in un unico file tutti i comuni italiani con l’indicazione del periodo di dismissione del 3G.

In questo modo, era comunque necessario scaricare un documento PDF e cercare manualmente il nome del proprio comune per verificare quando questo sarà coinvolto dalle operazioni di switch off di TIM.

Fastweb

Come scoprire senza PDF le date di spegnimento del 3G sui siti Fastweb e Tiscali

Invece, come avviene già da diverso tempo sul sito di Vianova, che ha poi di recente aggiornato le date con la nuova roadmap di TIM, in questi primi giorni di Luglio 2022 anche Fastweb e Tiscali hanno introdotto una funzionalità che permette di conoscere le date di spegnimento del proprio comune senza consultare alcun documento PDF.

In particolare, Fastweb l’ha inserita nell’informativa dedicata disponibile nel suo sito ufficiale, nella sezione Fastweb Informa, che come già raccontato era stata aggiornata lo scorso 24 Giugno 2022.

Analogamente, anche Tiscali ha implementato questa funzionalità all’interno della pagina dedicata allo spegnimento del 3G di TIM presente nel sito ufficiale, nella sezione Assistenza.

In tutti questi casi, la funzionalità prevede quindi una semplice casella di testo in cui si potrà digitare il nome del proprio comune, con cui il sito restituirà a video il periodo di inizio e fine dello spegnimento del 3G della città inserita.

Nello specifico, con Fastweb basta digitare il nome del comune per veder comparire le date di spegnimento del 3G (all’interno di una tabella con i periodi di inizio e fine spegnimento), senza ulteriori azioni, similmente a quanto previsto da Vianova.

Invece, sul sito Tiscali la funzionalità prevede di digitare la denominazione del comune, selezionare il risultato corrispondente della ricerca e a quel punto cliccare sul tasto “scopri” per veder comparire le date di spegnimento con la dicitura del tipo “Lo spegnimento della rete 3G nel tuo comune è previsto dal [giorno e mese di inizio] al [giorno e mese di fine]”.

Si ricorda infatti che, rispetto alla roadmap per il piano di switch off che sarebbe dovuto partire da Aprile 2022, in cui era semplicemente presente il mese di dismissione del 3G di ogni singolo comune, in questo caso il nuovo piano prevede per ogni città un periodo di inizio dello spegnimento (ad esempio dal 13 al 30 Giugno 2022) e un periodo di fine dello spegnimento, che in alcuni casi si può protrarre anche nei mesi successivi alle date di avvio.

Gli intervalli di tempo in cui lo spegnimento del 3G di TIM viene avviato e quelli in cui si concluderà in ogni comune si collocano nella prima o nella seconda parte del mese di riferimento, quindi in periodi di circa 15 giorni.

Dopo i primi comuni coinvolti nel mese di Giugno 2022, lo spegnimento in tutta Italia proseguirà progressivamente nei mesi di Luglio, Agosto, Settembre 2022 e fino al 15 Ottobre 2022, quando dovrebbe essere prevista la conclusione del nuovo piano di switch off.

In questo modo, dalla seconda metà di Ottobre 2022 il 3G di TIM dovrebbe essere spento in tutta Italia, salvo eventuali cambiamenti.

Grazie a questo piano, le frequenze utilizzate finora da TIM per la tecnologia 3G saranno riutilizzate in combinazione a quelle già in uso per il 4G per potenziare quest’ultima tecnologia di rete e anche per il 5G.

Tiscali switch off 3G TIM

Altre info sullo switch off 3G di TIM

Si ricorda che sia Fastweb che Tiscali prevedono la possibilità di utilizzare la tecnologia VoLTE (Voice over LTE), con il secondo che ha avviato l’abilitazione sulle sue SIM a partire da Marzo 2022.

A questo proposito, si segnala che sul sito di Tiscali la stessa funzionalità di ricerca tramite casella di testo è stata implementata anche per scoprire se il proprio smartphone è compatibile con la tecnologia VoLTE su rete Tiscali, mentre in precedenza era presente un documento PDF (ecco il documento completo).

Per i clienti Tiscali e Fastweb che sfruttano il VoLTE non ci saranno dunque problemi relativi alle chiamate o alla navigazione internet nonostante lo spegnimento del 3G di TIM.

Per quanto riguarda invece il resto dei dispositivi, in generale non ci sarà alcun problema a continuare ad effettuare e ricevere chiamate ed SMS anche senza tecnologia 3G, poiché in questi casi ci si appoggia almeno al 2G.

Invece, i clienti maggiormente impattati dallo switch off sono coloro che usano ancora un apparato che utilizza al massimo il 3G o chi ha uno smartphone 4G che non supporta il VoLTE.

Chi possiede un cellulare non abilitato al 4G, senza la tecnologia 3G riscontrerà dei rallentamenti nella navigazione internet dovuti all’utilizzo del 2G, oltre a non poter utilizzare la connessione dati durante le conversazioni telefoniche.

Invece, chi utilizza un dispositivo dotato di 4G ma senza la tecnologia VoLTE per effettuare chiamate attraverso la rete 4G, potrà continuare a navigare in internet su rete 4G ma durante le telefonate, mancando la rete 3G e senza il VoLTE, sarà effettuato lo switch su rete 2G, senza quindi poter navigare durante le chiamate.

In questi casi, sia Tiscali che Fastweb invitano i propri clienti alla sostituzione degli smartphone obsoleti, con Fastweb che propone ai suoi clienti anche delle offerte per l’acquisto di un nuovo smartphone.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button