Tim FissoLexFoniaTim

TIM Passepartout: l’Antitrust apre un procedimento per possibili condotte illecite

L’Antitrust ha reso noto di aver avviato un procedimento istruttorio per verificare due possibili condotte illecite autonome e distinte messe in atto da TIM con riferimento al suo servizio Passepartout.

Precisamente, TIM avrebbe posto in essere delle omissioni informative in merito all’esistenza delle opzioni per la telefonia mobile chiamate TIM Passepartout e TIM Passepartout Plus e alle loro caratteristiche e condizioni.

Secondo quanto riportato dall’Antitrust, si tratterebbe di informazioni che non risultavano presenti in alcuna sezione del sito, ma che si rivelano comunque necessarie per gli utenti ai fini dell’assunzioni di decisioni consapevoli sull’utilizzo del servizio.

A questa condotta si affianca quella consistente in presunti addebiti ingiustificati per la fornitura di servizi non richiesti, aggiuntivi rispetto al servizio di telefonia fissa, come la visione di film, serie TV ed eventi sportivi quali TIMVISION, DAZN, NOW TV e Mondo Disney.

Inoltre, secondo le segnalazioni e con riferimento all’opzione di telefonia mobile TIM Passepartout, sarebbero stati effettuati addebiti non autorizzati sulle carte di credito dei clienti, anche su quelle emesse in sostituzione e su quelle appartenenti a soggetti che non risultavano essere clienti TIM.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

TIM

L’Antitrust, nel rendere nota l’apertura del procedimento (avviato il 16 Giugno 2021) ha invitato i soggetti interessati che abbiano presentato istanza di intervento a prenderne parte inoltrando l’apposito atto. Non sono state fornite però altre informazioni sui dettagli dell’istruttoria. Sul sito ufficiale di TIM, alla sezione assistenza, è presente però una breve nota relativa proprio a TIM Passepartout, che pare essere stata aggiornata di recente.

TIM rende noto infatti che chi ha attivato offerte con canoni domiciliati o acquistato prodotti con pagamento rateizzato prima di Aprile 2021 potrebbe aver trovato nei documenti bancari la dicitura TIM Passepartout, che indica l’addebito da parte di TIM del canone delle offerte o delle rate dei prodotti acquistati.

Si tratta infatti di una modalità di pagamento messa a disposizione della clientela per consentire l’addebito della domiciliazione dei canoni delle offerte.

Per maggiore chiarezza, TIM ha però informato della sostituzione, già dal mese scorso di Luglio 2021, della dicitura TIM Passepartout in “TIM rinnovo offerta” per gli addebiti del canone delle offerte e “TIM rata prodotto” per il pagamento dei prodotti acquistati in modalità rateizzata.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button