Rimodulazioni TariffarieWindTre

WindTre, ricarica in ritardo o attivazione opzioni: in vigore l’aumento del secondo gettone

Da oggi, 26 Luglio 2021, entra in vigore per alcuni clienti WindTre la modifica unilaterale relativa al cambiamento del secondo gettone per il meccanismo di anticipo del traffico.

La modifica entra in vigore quest’oggi per diversi clienti WindTre già contattati a tempo debito dopo essere stata applicata già dal 28 Giugno 2021 ad alcuni clienti ex brand 3 Italia.

Altri clienti avranno invece applicato il nuovo costo del secondo gettone dal 2 Agosto 2021, dal momento che WindTre ha comunicato le rimodulazioni ancora una volta a scaglioni per la sua base clienti.

Per i clienti che utilizzano ancora il sistema PeopleSoft dell’ex brand 3 l’anticipo del traffico avviene dopo la migrazione verso il sistema del brand unico WindTre. Altri clienti ancora, hanno visto applicato il nuovo costo già a partire dal 5 Luglio 2021.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Il nuovo meccanismo di anticipo del traffico con WindTre

Con il meccanismo di anticipo del traffico in caso di ricarica in ritardo, per i nuovi clienti WindTre, i già clienti WindTre dal 16 Marzo 2020, i già clienti WindTre ex brand Wind se alla data di rinnovo dell’offerta il credito è insufficiente, il traffico incluso non viene bloccato e sarà comunque reso disponibile in anticipo per 1 giorno solare, fino alle 23:59, al costo di 0,99 euro.

Se il giorno successivo il credito si rivela ancora insufficiente, fino al 25 Luglio 2021 il traffico incluso era nuovamente disponibile per ulteriori 2 giorni, al costo di 0,99 euro. Mentre, a partire da oggi 26 Luglio 2021 il traffico incluso è nuovamente disponibile per ulteriori 4 giorni, al costo di 1,99 euro.

La novità sta proprio in quest’ultimo costo, il cosiddetto secondo gettone, che era inizialmente pari a 99 centesimi di euro per una durata di 2 giorni, mentre per i clienti rimodulati sarà adesso pari appunto a 1,99 euro con un’estensione da 2 a 4 giorni.

Il meccanismo di “anticipo del traffico” non si applica solo quando il cliente ricarica in ritardo, ma anche se un cliente attiva un’offerta senza credito sufficiente.

Inoltre, l’anticipo del traffico è disponibile con WindTre più volte al mese ed è valido per le opzioni che prevedono traffico incluso con addebito su credito residuo attive sulla SIM. Non è invece prevista l’applicazione per le opzioni roaming UE e in caso di attivazione del servizio Autoricarica.

Al termine dei giorni in cui il traffico incluso è anticipato, nel caso in cui il credito fosse ancora insufficiente, la SIM rimarrà attiva in ricezione o per effettuare chiamate di emergenza.

Invece, il costo verrà addebitato nella prima ricarica utile insieme a quello di rinnovo dell’offerta o del costo di attivazione. Per l’addebito del costo dell’opzione, se il credito è insufficiente, viene usato l’importo disponibile al momento dell’addebito mentre la parte residua viene addebitata in automatico alla prima ricarica per un importo non superiore a quello dovuto nell’ultimo mese.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button