Rimodulazioni TariffarieTim

Tim: semplificazioni per alcune offerte di clienti in abbonamento dal 7 giugno 2021

A partire da oggi, 7 giugno 2021, l’operatore Tim ha avviato un’attività di semplificazione del suo portafoglio offerte per rete mobile dedicate ai clienti in abbonamento.

L’iniziativa ha lo scopo di rendere più efficiente la gestione dei clienti in abbonamento, semplificando e riducendo le relative offerte mobili, con conseguente migrazione dei suddetti clienti su altre offerte postpagate, migliorative nei contenuti e/o con minor costo mensile.

Il processo automatico di migrazione da un’offerta datata e non più commercializzata ad una più attuale avverrà in 2 giorni distinti, oggi e lunedì 14 giugno 2021.

I clienti in abbonamento, dopo aver ricevuto comunicazione dell’imminente attività di semplificazione nella fattura di maggio 2021, riceveranno un SMS informativo a migrazione avvenuta.

Inoltre, questi potranno verificare le offerte attive sulla propria linea, tramite l’area personale MyTIM (da app o sito ufficiale) o chiamando l’IVR 40915 (il numero gratuito dedicato ai clienti Tim postpagati).

Si specifica che vi è la possibilità, per i clienti postpagati, di passare al prepagato, attivando una delle nuove offerte del catalogo mobile e, a scelta, il servizio Tim Ricarica Automatica, che permette di pagare l’offerta con metodo di pagamento automatico (come ad esempio carta di credito o conto corrente) come succede, in alcuni casi, nelle offerte in abbonamento.

Dal 1° Giugno 2021, il costo dell’operazione di migrazione da abbonamento a prepagato per il cliente Tim è passato da 30,99 euro a 1 euro. Tale contribuito, che dovrà essere pagato direttamente al punto vendita in sede di operazione, verrà riaccreditato al cliente come credito residuo sulla SIM migrata a prepagato.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Tim

I soggetti interessati all’attività di semplificazione, dunque, sono i clienti Tim in abbonamento con attive offerte lanciate diversi anni fa, con consistenze ridotte, che avranno un’offerta più ricca nei contenuti e/o con una riduzione di prezzo sul canone mensile.

L’iniziativa consente a Tim di ottimizzare la gestione delle proprie piattaforme, riducendo il numero totale delle offerte presenti sui sistemi. Una volta terminato il processo di aggiornamento, infatti, le offerte di partenza verranno dismesse.

Non si conosce la lista delle offerte tariffarie non più in commercio interessate. Si invitano i lettori di MondoMobileWeb a condividere le proprie testimonianze attraverso il modulo delle segnalazioni o tramite la sezione dei commenti.

Trattandosi di modifiche unilaterali che si traducono in “rimodulazioni positive” per i clienti, nel messaggio di avviso, l’operatore Tim non indica le modalità per il recesso gratuito e le tempistiche garantite in caso di rimodulazioni negative.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button