ServiziTim

TIM Ricarica Automatica: 10 Giga al mese in più per 1 anno e limite massimo di ricarica mensile

TIM continua a proporre anche a Maggio 2020 sul mobile il suo meccanismo di Ricarica Automatica, che permette di fissare anche il massimale della ricarica e offre ai clienti 10 Giga in più al mese per un anno.

Il servizio di TIM per la ricarica automatica permette di erogare una ricarica di importo pari al costo dell’offerta attiva su credito residuo, entro le 24 ore precedenti al rinnovo, così da evitare che non sia presente credito sufficiente per rinnovare l’offerta.

Ricarica Automatica può essere attivata dai clienti per tutte le offerte, ad eccezione di quelle che prevedono un costo di rinnovo inferiore a 2 euro e per tutte quelle con domiciliazione direttamente su carta di credito, conto corrente o bolletta TIM, incluse le rateizzazioni.

Nello specifico, una volta attivato il servizio, al raggiungimento della soglia di 3 euro verrà erogata una ricarica di 5 euro e fino a un massimo di 15 euro al mese, fascia personalizzabile dal cliente in qualsiasi momento direttamente da MyTIM oppure contattando il servizio clienti al numero 119.

Come già raccontato, dunque, dal 29 Marzo 2020 Ricarica Automatica prevede un limite massimo di ricarica mensile di 15 euro, oltre al costo delle offerte. La ricarica massima di 15 euro al mese viene erogata solo se il cliente scende sotto la soglia minima prevista dalle condizioni di Tim Ricarica Automatica.

Per ogni ricarica automatica erogata, il cliente riceverà comunicazione tramite SMS con l’importo ricevuto e sarà comunque disponibile anche uno storico accedendo a MyTIM. Qualora nello stesso giorno si rinnovi più di un’offerta, Ricarica Automatica erogherà un importo pari alla somma dei canoni.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Il servizio di Ricarica Automatica può essere addebitato sia su carta di credito e TIM Pay che su conto corrente.

Nei primi due casi, il servizio sarà attivo sin da subito, mentre in caso di addebito su conto corrente l’attivazione sarà subordinata all’attivazione del mandato da parte dell’istituto di credito.

Con Ricarica Automatica di TIM, i servizi a pagamento VAS attivati da terzi vengono immediatamente bloccati. Il cliente che volesse invece usufruirne, potrà rimuovere il blocco automatico (o successivamente ripristinarlo) contattando gratuitamente il Servizio Clienti 119.

Inoltre, per favorire l’adozione di tale servizio di ricarica, TIM già da tempo offre in regalo con Ricarica Automatica anche 10 Giga al mese di traffico internet aggiuntivo per una durata di 12 mesi dall’attivazione.

Il bonus in questione sarà attivato in automatico entro le 48 ore successive all’attivazione del servizio TIM Ricarica Automatica su una linea con un’offerta dati a pagamento. La promozione non sarà cumulabile con eventuali altri vantaggi già riconosciuti in caso di attivazione della domiciliazione e la disattivazione del servizio farà venire meno anche il bonus mensile.

A tal proposito, si evidenzia che il servizio di Ricarica Automatica di TIM può essere disattivato in qualsiasi momento tramite MyTIM oppure contattando il servizio clienti. Nel caso invece in cui si cambi carta di credito o coordinate del conto corrente nel periodo di validità del servizio, il cliente potrà rivolgersi a un negozio TIM in caso di cambio della carta di credito o direttamente al servizio clienti per la variazione del conto corrente.

Chiaramente, il mancato adempimento agli obblighi di pagamento degli importi previsti comporterà la cessazione del servizio.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button