Telecomunicazioni

Ministro Colao all’Assemblea Generale ONU: sinergie transnazionali contro il digital divide

Il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale, Vittorio Colao, ha inviato un videomessaggio all’Assemblea Generale ONU in occasione del Dibattito sulla cooperazione digitale e la connettività.

Il Ministro Colao ha parlato della necessità di compiere uno sforzo globale per ridurre il digital divide in tutto il mondo e garantire parità di accesso alla rete e dunque, di conseguenza, pari opportunità.

Nel suo discorso in lingua inglese all’Assemblea Generale, Colao ha ricordato che però nel 2018 appena il 20% delle imprese nei Paesi OCSE ha beneficiato di una connessione a banda ultralarga, mentre tra cittadini continuano a persistere divari in termini generazionali, di competenze e anche geografici:

“La crisi pandemica causata dal Covid-19 ha sollevato nuove preoccupazioni in merito alla possibilità che la trasformazione digitale possa contribuire ad accrescere i divari esistenti di produttività e reddito. Tra coloro che hanno subito le perdite reddituali più consistenti, ci sono le donne, i giovani e i lavoratori non qualificati e atipici”.

Colao ha poi evidenziato come l’UNCTAD stima che nel 2020 appena una persona su cinque tra coloro che vivono nelle economie meno sviluppate ha usato internet; invece, secondo l’UNESCO, anche nelle economie avanzate il 10% degli studenti ha avuto difficoltà di accesso all’educazione digitale.

A tal proposito, secondo Colao le sfide possano variare a livello nazionale: ad esempio, la strategia italiana attuata dal Governo Draghi e dal Ministro Colao mirerà a eliminare i divari digitali attuali tramite investimenti sulla connettività a banda larga, migliorando la digitalizzazione dei servizi pubblici e sviluppando competenze digitali più solide per i cittadini.

Tuttavia, per un impatto concreto, occorrerà creare sinergie transazionali”: in altri termini, la comunità internazionale dovrà beneficiare, secondo Colao, di alleanze multilaterali su diversi aspetti, incluso quello dell’identità digitale, la possibilità cioè di fornire identità legali e digitali assicurando un accesso immediato a servizi pubblici e privati a tutti i cittadini.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

In particolare per i Paesi in via di sviluppo, secondo Colao, quella dell’identità digitale potrebbe essere l’opportunità per abbandonare l’uso di strumenti più obsoleti e sviluppare invece tecnologie mobili.

Di seguito la chiusura del discorso di Colao:

“Siamo convinti del fatto che un nostro impegno al dibattito corrente sullo sviluppo di approcci alla digitalizzazione incentrati sulle perone ci consentirà di creare una società digitale prospera e inclusiva a livello globale. Vi ringrazio per la vostra attenzione e vi auguro un dibattito produttivo”.

Si ricorda che la Presidenza italiana del G20 si sta concentrando proprio sulla cooperazione tra governi per migliorare l’inclusione sociale e favorire la crescita economica anche tramite le tecnologie digitali.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button