Reti 5GFastweb

Fastweb presenta il 5G FWA e della rete mobile 5G con il progetto Nexxt Generation 2025

Si è tenuto quest’oggi, 15 Dicembre 2020, l’evento di Fastweb chiamato Nexxt Generation Project, con cui l’azienda ha presentato diverse novità per i prossimi anni, incluso il lancio del 5G FWA, tramite il suo Amministratore Delegato Alberto Calcagno.

Il nuovo progetto Nexxt Generation 2025 viene presentato come un impegno pluriennale di fronte a cittadini, istituzioni e aziende, che si basa su tre pilastri: trasparenza e semplicità, innovazione e responsabilità sociale.

L’impegno per la trasparenza di Fastweb parte dal già noto slogan #nientecomeprima, che secondo Alberto Calcagno ha rappresentato la vera “rivoluzione” del settore prima ancora dell’arrivo di altri concorrenti. La trasparenza si declina in tempi più recenti anche tramite il periodo di prova implementato per le offerte e tramite l’assenza di vincoli e la parità di trattamento tra già clienti e nuovi clienti.

Sul fronte dell’innovazione, Calcagno ha ricordato che il segmento FTTH fino a 1 Gbps vede Fastweb il principale operatore del mercato, con una quota del 36,5%. Tuttavia, le reti in questa tecnologia rappresentano solo un terzo del territorio e per tentare di superare questo gap, quest’oggi Fastweb ha annunciato il lancio della sua rete Ultra FWA (Fixed Wireless Access) con velocità fino a 1 Gigabit al secondo tramite le frequenze 5G.

Confermato dunque il lancio commerciale del 5G FWA, con copertura uniforme e potenza molto simile a quella della fibra, garantendo in download velocità fino a 1 Gigabit al secondo. Come già anticipato, saranno inizialmente 50 le città disponibili entro il 31 Dicembre 2020 che diventeranno 500 entro il 2021 e 2000 entro il 2024.

Le offerte non avranno limiti di navigazione o in termini di device connessi alla rete e l’attivazione è promessa in un giorno, con assistenza digitale per tutte le fasi.

Sul fisso, nelle aree nere si vuole passare con la tecnologia FTTH a velocità da 1 Gigabit a 2,5 Gigabit al secondo, nelle 30 città più popolose con circa 4 milioni di famiglie. L’aggiornamento delle velocità massime avverrà per nuovi e già clienti dal mese di Febbraio 2021 e permetterà di navigare a velocità più elevate senza costi aggiuntivi, semplicemente richiedendo l’upgrade della connessione.

Le nuove performances saranno disponibili gradualmente per famiglie e micro-imprese attestate sulla rete proprietaria FTTH di Fastweb.

Inoltre, Fastweb lancerà il 5G mobile per i suoi clienti, con un’esperienza definita da Calcagno “fiber-like” anche in mobilità. Anche in questo caso, la copertura sarà progressiva e ogni mese la rete sarà estesa a nuove città.

Alberto Calcagno ha evidenziato che il lancio del 5G mobile partirà il 27 Dicembre 2020 nelle prime quattro città, Milano, Roma, Bologna e Napoli, con copertura poi progressivamente estesa in altri comuni. L’obiettivo è di raggiungere il 90% della popolazione entro il 2025.

Inoltre, in risposta a una domanda di MondoMobileWeb, l’AD di Fastweb ha assicurato che il 5G mobile sarà incluso nelle offerte per nuovi e già clienti senza costi aggiuntivi.

Il terzo punto, relativo alla responsabilità sociale, vede la creazione di 250 nuovi posti di lavoro all’interno dell’azienda e di altrettanti 250 presso società partner già nel 2021, sempre guardando alla sicurezza della salute dei dipendenti, con il 100% dei lavoratori Fastweb in smart working già da Febbraio 2020.

Per la collettività e soprattutto per le microimprese, Fastweb ha invece annunciato un fondo da 1 milione di euro per sostenere i piccoli imprenditori in difficoltà con contributo a fondo perduto a tagli di 5000 euro.

L’iniziativa vedrà il pieno coinvolgimento dei lavoratori di Fastweb, che potranno suggerire e segnalare le piccole realtà locali a cui assegnare delle quote del fondo per permettere loro di sopravvivere e pagare i dipendenti in questi mesi molto difficili.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button