Vodafone HappyLexFoniaVodafone

Vodafone, concorso Happy & Win: Antitrust chiude procedimento, accettati impegni sui rimborsi

L’Antitrust ha accettato alcuni obblighi proposti da Vodafone in merito a un procedimento relativo al concorso a premi Happy & Win che si è tenuto nel periodo compreso tra il 26 Settembre e il 28 Ottobre 2019.

Il concorso che metteva in palio smartphone, crociere e automobili BMW X2 era rivolto ai clienti Vodafone che avevano attivato Happy Black o l’offerta Happy 10 Giga.

Nel dettaglio, Vodafone evidenziava che la partecipazione era permessa “a un cliente 10GB che abbia aderito, al momento dell’accesso all’Applicazione, all’offerta 10GB e che ciascun cliente può partecipare al concorso una volta per ogni attivazione dell’offerta 10GB la quale può essere attivata fino ad un massimo di 10 volte in un giorno, ciascuna attivazione al costo di 99 centesimi di euro”.

I clienti Happy Black avevano invece diritto a una partecipazione gratuita al giorno e potevano poi chiedere l’attivazione dei 10GB per un massimo di 10 volte al giorno per partecipazioni aggiuntive.

Nel dettaglio, secondo l’istruttoria dell’AGCM i messaggi della società invitavano a partecipare al concorso dopo aver sottoscritto l’offerta 10GB ma non fornivano chiare informazioni sulle modalità di funzionamento del concorso, in particolare con riferimento al fatto che era possibile partecipare una sola volta al concorso a premi se non si voleva sostenere il costo di una nuova attivazione di Happy 10 Giga che dava diritto alla nuova giocata.

Inoltre, sempre secondo l’Antitrust, Vodafone avrebbe lasciato intendere che per i clienti 10GB nello stesso giorno di attivazione della promozione fosse possibile partecipare al concorso con un limite massimo di 10 partecipazioni, senza precisare che per fare ciò occorreva attivare ogni volta la promozione per ulteriori 10GB.

Per questa ragione, le modalità di rappresentazione della partecipazione al concorso a premi non apparivano idonee a fornire una completa e corretta informazione ai consumatori e quindi i messaggi apparivano ingannevoli e contrari al Codice del Consumo.

Vodafone Happy Black

Vodafone aveva però risposto che il costo di attivazione dell’offerta, pari appunto a 99 centesimi di euro, era riportato sia nella prima schermata dedicata al concorso accessibile dall’App che nella sezione dedicata del Regolamento completo, oltre che nella schermata necessaria per acquistare nuovamente l’offerta propedeutica.

In generale, in ogni schermata era richiamato il regolamento e chi attivava l’offerta dichiarava di aver letto il Regolamento e l’informativa privacy allegata.

Inoltre, sosteneva Vodafone, il costo era previsto per l’attivazione dell’offerta Happy 10 Giga propedeutica e non per la partecipazione al concorso in sé. Secondo i dati parziali riportati, i clienti che hanno attivato l’offerta Happy 10 Giga sono stati pari a 100.000-400.000 unità, e di questi circa 100.000-300.000 unità hanno partecipato effettivamente al concorso. I clienti che hanno partecipato almeno due volte nella stessa giornata sono stati pari a 100.000-200.000 unità e a livello complessivo il numero di partecipazioni effettuate è stato pari a 1.000.000-2.000.000.

Quanto ai reclami, questi sono stati circa 10-30 e circa 1-5 hanno riguardato le attivazioni plurime dell’offerta. I clienti che hanno presentato reclamo sono stati comunque rimborsati.

I dati riportati nel bollettino AGCM di oggi, 12 Ottobre 2020, non sono puntuali in quanto sono stati ritenuti presenti alcuni elementi di riservatezza o segretezza delle informazioni. Non è dunque possibile conoscere l’esatto numero di partecipanti emerso in sede di procedimento.

Infine, si evidenzia che Vodafone il 18 Ottobre 2019 aveva modificato il regolamento di partecipazione per dare una maggiore evidenza dei costi dell’offerta che costituivano il titolo per la partecipazione al concorso. Anche nelle schermate di accesso al concorso dall’App MyVodafone erano state modificate alcune diciture, in particolare con la frase “Ti ricordiamo che puoi partecipare fino a 10 volte al giorno acquistando ogni volta 10GB al costo di 99 centesimi di euro”.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Vodafone Happy

Vodafone ha inoltre presentato alcuni impegni che l’AGCM ha ritenuto parzialmente idonei a rimuovere i profili di scorrettezza. In particolare, tali impegni prevedono che nei materiali informativi relativi alle prossime iniziative, Vodafone indichi in modo più chiaro ogni costo relativo all’acquisto delle offerte che garantiscono titolo di partecipazione al concorso stesso, assicurandone la massima visibilità.

Inoltre, qualora la partecipazione multipla implichi che il consumatore debba sostenere più di una volta l’importo previsto, sarà fornita un’adeguata informativa nell’App MyVodafone e all’interno del regolamento, che andrà accettato esplicitamente dal consumatore prima di partecipare al concorso. Per la stessa ragione, Vodafone consentirà anche di conoscere il numero complessivo delle partecipazioni effettuate.

Il secondo impegno prevede l’apertura di una procedura di rimborsi per tutti i clienti che hanno partecipato a Happy&Win conclusosi il 28 Ottobre 2019 e che richiedano di essere rimborsati per addebiti multipli ricevuti nella medesima giornata, per i quali risulti un’incomprensione delle informative rese da Vodafone.

I clienti saranno informati della possibilità di ottenere un rimborso tramite l’App MyVodafone, con le stesse modalità con cui sono venuti a conoscenza del concorso.

In particolare, verrà creata una nuova sezione denominata “Concorsi” e cliccando su Happy&Win gli utenti che potranno ottenere il rimborso riceveranno adeguata informativa e potranno avviare la richiesta, per poi essere ricontattati entro 72 ore e vedere riconosciuto direttamente in chiamata l’importo a titolo di rimborso. Tale misura sarà attuata a partire da 10 giorni dopo l’accoglimento degli impegni.

Sulla base di tali impegni, l’AGCM ritiene che possano essere rimosse anche tutte le potenziali conseguenze negative subite dai clienti impattati dalla pratica. Inoltre, Vodafone assicurerà così a coloro che parteciperanno a futuri concorsi a premi delle informazioni più dettagliate e puntuali sulle condizioni di partecipazione.

Per questa ragione, il procedimento si è concluso senza accertare alcuna infrazione, ma rendendo obbligatori gli impegni presentati dall’operatore ai sensi dell’articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo.

Si ricorda che il 14 Ottobre 2020 Vodafone lancerà il suo quiz a premi sull’App MyVodafone per i clienti Happy Black. E’ già disponibile infatti un’apposita sezione dedicata.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button