TiscaliEconomia e Finanza

Tiscali: si riduce l’indebitamento finanziario netto, nel mobile oltre 250.000 clienti

Tiscali ha recentemente approvato la Relazione semestrale al 30 Giugno 2020, da cui si evince una riduzione dell’indebitamento finanziario netto. In lieve crescita anche la customer base complessiva grazie al segmento mobile.

Nel primo semestre del 2020, i ricavi di Tiscali sono stati pari a 72,5 milioni di euro, con un EBITDA in contrazione a quota 7,3 milioni di euro contro i 14,9 milioni di euro dell’anno scorso. L’indebitamento finanziario netto si è ridotto anche grazie agli accordi di ristrutturazione del Senior Loan e all’emissione e successiva conversione del prestito obbligazionario.

In termini di clienti, Tiscali ha mostrato una crescita nella customer base attiva per un totale di 677.000 clienti nel complesso, in crescita di circa 9000 unità rispetto alla fine del 2019.

In basso una tabella tratta dai documenti ufficiali di Tiscali con i dettagli sulla base clienti.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Tiscali

Nel dettaglio, nel fisso sono cresciuti particolarmente i clienti in fibra (+21%), passando da 163.700 a 198.600 anche grazie agli accordi con diversi operatori. La quota di Tiscali nel segmento in fibra, al 31 Marzo 2020, è pari al 5,1% circa. I ricavi nel fisso sono in aumento anche grazie all’incremento dell’ARPU, vale a dire il ricavo medio per singolo cliente.

Nel mobile, invece, il portafoglio clienti ha registrato una crescita del 15% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, passando da 220.000 a 253.000 clienti. Di pari passo, sono incrementati anche i ricavi sul mobile, pari a 7,4 milioni di euro al 30 Giugno 2020.

Di seguito il commento di Renato Soru, fondatore di Tiscali e Amministratore Delegato del Gruppo:

“Tiscali in questo semestre, nonostante la situazione generale di criticità e incertezza determinata dall’emergenza sanitaria legata al Covid, ha continuato il suo percorso di crescita nel segmento dei servizi Ultrabroadband con un forte orientamento alla qualità del servizio, oltre che al recupero di produttività grazie alla riduzione dei costi operativi. Si evidenzia infatti una forte crescita della redditività operativa al netto delle partite non ricorrenti e un’ulteriore riduzione organica dell’indebitamento complessivo, grazie anche all’efficientamento degli investimenti.”

Renato Soru ha inoltre ricordato che i recenti accordi commerciali stipulati da Tiscali permetteranno all’azienda di “proiettarsi nei prossimi anni come una Smart Telco e Digital Service Operator concentrata esclusivamente sui servizi in fibra e sulle applicazioni digitali su tecnologia ottica e 5G”.

Per i prossimi mesi, l’azienda ritiene di poter realizzare il piano industriale con particolare attenzione alla crescita della customer base sia sulla fibra che sul mobile e al rilancio del marchio Tiscali attraverso apposite campagne. Un focus particolare sarà rivolto anche alla prosecuzione del piano di efficienza nei costi operativi per ridurre l’indebitamento.

Come ricorda però il Consiglio di Amministrazione di Tiscali, il raggiungimento di una situazione di equilibrio patrimoniale, economico e finanziario di medio e lungo termine resta subordinato al conseguimento dei risultati previsti nel Piano Industriale 2020-2022.

Permangono chiaramente incertezze legate al risultato d’esercizio consolidato negativo (per circa 16,4 milioni di euro) e al contesto pandemico italiano, che impatta sia a livello finanziario che operativo. Nonostante ciò, i risultati finanziari raggiunti nel primo semestre dell’anno risultano in linea con le previsioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button