AnteprimaServiziOfferte per tuttiVodafone

Vodafone, Giga Ricarica 20 confermata. Taglio standard da 13 euro in arrivo con ricarica in cassa

Dopo l’aggiornamento della quantità di Giga, Vodafone ha aggiunto ufficialmente il nuovo taglio dell’offerta Giga Ricarica 20, che ricarica 19 euro sulla SIM con 1 euro per traffico dati aggiuntivo a fronte di un costo di 20 euro. Novità in arrivo anche per alcuni tagli del servizio ricarica in cassa.

Come già anticipato da MondoMobileWeb, la nuova Giga Ricarica 20 è entrata ufficialmente in vigore dal 9 Luglio 2020 ed è disponibile nelle tabaccherie, bar, edicole e ricevitorie come i centri Lottomatica e SisalPay.

Vodafone Giga Ricarica 20

Con l’introduzione di questa nuova ricarica speciale di Vodafone, negli stessi canali di vendita non è più disponibile la ricarica standard da 20 euro.

La nuova offerta Giga Ricarica 20 sarà inserita anche tra i tagli disponibili con la funzionalità ricarica in cassa a partire dal 14 Luglio 2020. In questo modo è possibile generare un codice a barre tramite app My Vodafone (sezione ricarica) da portare nei supermercati e negozi convenzionati.

Inoltre, sempre a partire dal 14 Luglio 2020 tramite il servizio ricarica in cassa sarà possibile effettuare anche una ricarica standard da 13 euro, mentre verrà contestualmente eliminata la ricarica standard da 20 euro.

Con questa novità, dal 9 Luglio 2020 le Vodafone Giga Ricarica attualmente disponibili sono le seguenti:

  • Giga Ricarica 5, al costo di 5 euro con una ricarica effettiva di 4 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese;
  • Giga Ricarica 10, al costo di 10 euro con una ricarica effettiva di 9 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese;
  • Giga Ricarica 20, al costo di 20 euro con una ricarica effettiva di 19 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese.

In tutti questi casi, il costo di 1 euro decurtato dal traffico telefonico è propedeutico all’attivazione della nuova promozione, disponibile dal 6 Luglio 2020, con 5 Giga di traffico dati aggiuntivi validi per 1 mese (in precedenza 3 Giga per 1 mese). Nel caso in cui il cliente acquisti due Giga Ricarica nello stesso giorno, si otterranno in totale 10 Giga validi per un mese.

I 5 Giga offerti con la Giga Ricarica sono utilizzabili anche in Roaming UE e si disattivano in automatico al termine del mese di validità.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

ricarica in cassa

Se si necessita di una ricarica da 20 euro ma non si vuole effettuare una Giga Ricarica, si ricorda che è sempre disponibile anche l’alternativa, ossia il taglio di ricarica standard da 20 euro con 20 euro di traffico incluso, ma solo in modalità PIN in chiaro.

La ricarica con PIN in chiaro, a differenza di quella telematica standard, è molto simile alle scratch card, per cui non c’è bisogno di comunicare il numero da ricaricare al rivenditore.

Infatti, richiedendo la ricarica con PIN il negoziante dovrà semplicemente stampare uno scontrino che riporterà un codice di 16 cifre, da utilizzare poi con il numero 42010 per effettuare la ricarica sul numero che si desidera.

Quindi, oltre ai tagli di ricarica con PIN da 5 e 10 euro già raccontati, è anche possibile effettuare una ricarica standard da 20 euro, sempre mediante PIN.

Vodafone continua dunque a commercializzare le cosiddette “ricariche speciali”nonostante la diffida di AGCOM agli operatori che avevano messo in atto questo tipo di condotta (ossia Vodafone, TIM ed ex brand Wind). D’altronde, Vodafone non aveva mai dichiarato di voler eliminare del tutto Giga Ricarica, ma solo che avrebbe provveduto a far ritornare quelle standard.

Nel caso in cui venga effettuata una ricarica speciale in maniera inconsapevolecome già raccontato in dettaglio, l’operatore mette a disposizione anche una procedura di rimborso.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close