TelecomunicazioniReti 5GVodafone

Andrea Rossini (Vodafone): 5G e FWA, integrazione fisso mobile per coprire anche piccoli paesi

Come gli altri operatori del mercato, anche Vodafone è stata chiamata a garantire la continuità dei suoi servizi durante il periodo di lockdown. L’operatore è riuscito ad assicurare la connessione sul fisso e sul mobile grazie ai suoi investimenti sulla rete e ora continua a puntare sul 5G.

Sono già note le diverse iniziative che l’operatore rosso ha messo in campo in Italia e a livello di Gruppo per supportare le popolazioni durante il picco europeo della pandemia di Coronavirus.

Oltre ai Giga in Roaming UE senza tetto massimo rispetto alle condizioni nazionali, Giga illimitati in Italia e iniziative solidali come l’app DreamLab, Vodafone si è attivata per mantenere la sua connessione nonostante un netto aumento del traffico sulla rete.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Giga Network

Adesso, secondo Andrea Rossini, occorre concentrarsi ulteriormente sulla rete 5G e sui vantaggi che questa potrà portare all’infrastruttura di Vodafone in Italia.

Il Direttore Consumer di Vodafone Italia è stato intervistato da Repubblica Affari & Finanza sui nuovi obiettivi di Vodafone.

Secondo il manager, dopo la nascita della Giga Network e gli sforzi sulla copertura 5G in diverse città, la rete e la tecnologia di Vodafone sono pronte per la rivoluzione tecnologica abilitata dalla quinta generazione di connettività mobile.

Il ritardo attuale riguarda invece i terminali 5G in grado di sfruttare appieno le nuove velocità, ma Rossini ritiene che nel giro di 12 mesi il 5G possa diventare già “mainstream”.

Nell’evidenziare i vantaggi della nuova rete, il Direttore Consumer ha affermato che “il 5G sta al mobile come la fibra sta alla rete fissa e sarà un po’ come quando c’è stato il passaggio dal tubo catodico all’alta definizione”.

Gli sforzi di Vodafone si concentreranno dunque sulla nuova rete e su altre tecnologie. Ad esempio, è stata citata la tecnologia FWA, su cui Vodafone sta puntando per ottenere nuove sinergie e incrementare la copertura in determinate aree:

“La connettività FWA è una delle grandi novità dell’era 5G. Le reti fisse e mobili sono integrate da tempo, ma adesso possiamo creare nuove sinergie per coprire i luoghi a più bassa densità abitativa garantendo al tempo stesso una qualità di connessione elevata”.

Non è la prima volta che Rossini si sofferma sui vantaggi dell’FWA. Recentemente, il manager ha commentato il lancio dell’offerta in tecnologia Fixed Wireless Access definendola una mossa strategica che si aggiunge alla strategia sulla banda ultralarga dell’azienda per coprire l’Italia.

E’ stato inoltre ricordato che a causa della pandemia e del conseguente lockdown, è incrementata la domanda di connettività e si è raggiunta una nuova consapevolezza sull’importanza di una connessione affidabile. Il 5G promette di superare con maggior facilità situazioni di congestione della rete garantendo velocità elevate e latenze molto ridotte in ogni condizione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button