Vodafone, Coronavirus: come aiutare attivamente a combattere l’epidemia con l’App DreamLab


Vodafone ha lanciato una nuova iniziativa anche in Italia per fronteggiare attivamente il Coronavirus: questa volta, viene richiesto l’aiuto di tutti i clienti tramite l’applicazione DreamLab per accelerare la ricerca.

L’app in questione per dispositivi mobili era stata già presentata da Vodafone in passato, ad esempio per accelerare la ricerca sul cancro. Si tratta di un’applicazione che utilizza la potenza dei processori degli smartphone per analizzare pacchetti complessi di dati nelle ore notturne, mentre l’utente non utilizza il suo telefono.

Tramite algoritmi di intelligenza artificiale, lo scopo sarà quello di identificare molecole in grado di aiutare chi è colpito gravemente dal virus. L’App si limita a scaricare piccoli pacchetti di dati, elaborarli tramite la potenza computazionale dello smartphone (inutilizzata nelle ore notturne) e restituirli ai ricercatori per accelerare lo studio sul virus.

Nella prima fase si identificheranno i farmaci e le molecole alimentari già esistenti con proprietà antivirali, mentre nella seconda fase si procederà all’ottimizzazione delle combinazioni fra le molecole di farmaci e alimenti per una maggiore efficienza nella lotta contro le infezioni da Coronavirus.

dreamlab covid fondazione vodafone

Per partecipare all’iniziativa di Vodafone occorre semplicemente scaricare l’App DreamLab di Fondazione Vodafone, disponibile per dispositivi iOS e Android, aprirla, andare nella sezione Progetti e selezionare Coronavirus (Fase I). Successivamente sarà necessario attivare DreamLab nella sezione “Laboratorio” per iniziare a sfruttare nelle ore notturne lo smartphone.

L’App è chiaramente gratuita e l’utilizzo del traffico dati per i pacchetti da analizzare non verrà conteggiato per tutti i clienti Vodafone, che potranno così impiegarla per l’elaborazione notturna senza erodere le soglie della propria offerta; Dreamlab può comunque essere utilizzata anche sotto rete WiFi.

Dreamlab

Come evidenziato da Vodafone Group, l’App sarà anche lanciata in Portogallo, Ghana, SUdafrica, Lesotho e in Germania dal 27 Aprile 2020, mentre dal 1° Giugno 2020 sarà disponibile in Irlanda, Grecia, Turchia e Albania.

Per accompagnare il lancio in Italia, sarà previsto a partire dal 10 Aprile 2020 uno spot sulle principali emittenti che inviterà a scaricare l’App per supportare la ricerca, con il claim “Uniti nella lotta contro il COVID-19, anche mentre dormiamo”.

Di seguito il video del nuovo spot con la regia di Federico Brugia, prodotto da AKITA Film, con Agenzia Creativa Utopia e Agenzia Media CARAT.

Il progetto lanciato da Fondazione Vodafone e Imperial College di Londra è stato commentato da Joakim Reiter, Trusteee di Vodafone Foundation e Direttore External Affairs di Vodafone Group:

“Siamo lieti di offrire la tecnologia DreamLab ai ricercatori dell’Imperial College per aiutarli nella lotta contro il Coronavirus. La premiata app DreamLab della fondazione Vodafone ha già supportato scoperte sul cancro grazie alla partecipazione dei nostri clienti e vogliamo fare la nostra parte anche in questa battaglia contro il COVID-19”.

Il Dottor Kirill Veselkov dell’Imperial College, leader del Gruppo di ricerca, ha invece confermato che gli studi sui farmaci e sulle molecole richiedono di una mole enorme di dati, che tramite l’IA possono essere analizzati grazie alla potenza di calcolo dei singoli smartphone degli utenti in tempi molto più brevi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.