Open Fiber

Open Fiber apre i cantieri per la sua rete in fibra ottica a Rovigo

Open Fiber ha iniziato questa settimana i lavori a Rovigo per la realizzazione di una nuova rete interamente in fibra ottica con il fine di collegare un totale di circa 19 mila unità immobiliari, partendo dal quartiere Commenda.

Come affermato nel comunicato stampa del 29 Maggio 2020, l’infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) si svilupperà per circa 150 chilometri,  dopo aver siglato nel mese di Dicembre del 2019 una convenzione con il Comune di Rovigo, che prevede un investimento intorno ai 7 milioni di euro.

il Field Manager di Open Fiber per la città di Rovigo, Alessandro Battistel ha sottolineato:

Ringrazio il Comune per il supporto operativo al nostro progetto. È importante che anche i privati ora ci diano una mano: in questa fase, oltre a lavorare nelle vie della città, cominceremo anche la predisposizione della rete in fibra nei condomìni. Si tratta di interventi totalmente gratuiti che interesseranno solo i locali comuni, e per i quali non necessitiamo di delibere condominiali. La banda ultra larga è infatti a tutti gli effetti un servizio di pubblica utilità, come ribadito anche dal recente Decreto Cura Italia (art.82). L’emergenza Covid-19 ha reso più che mai evidente l’importanza per piccoli e grandi centri urbani di disporre di reti a banda ultra larga moderne e a prova di futuro come quella che Open Fiber sta portando a Rovigo, che abilita una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo.

Viene dichiarato inoltre che le modalità di lavorazione per la posa della fibra ottica rispetteranno il decreto ministeriale del 2013, privilegiando modalità di scavo a basso impatto ambientale.

Open Fiber dunque si impegna a riutilizzare cavidotti e reti sotterranee o aeree già esistenti per circa l’85% dello sviluppo complessivo dell’opera, con l’obiettivo di limitare eventuali disagi per la comunità. il Regional Manager di Open Fiber del Veneto, Federico Cariali, spiega:

Abbiamo aperto i primi cantieri questa settimana nell’area in cui sorgerà anche la centrale. La rete abiliterà numerosi servizi come l’Internet of Things, l’e-health, il cloud computing, lo streaming online di contenuti in HD e 4K, l’accesso ai servizi avanzati della Pubblica Amministrazione e tantissime applicazioni Smart City. A Rovigo si navigherà fino a 1 Gigabit per secondo con l’FTTH di Open Fiber.

Si sottolinea che anche i ripristini delle strade interessate dai lavori saranno a cura di Open Fiber, che interverrà prima con lavorazioni provvisorie, finalizzate a favorire un corretto assestamento del terreno, e poi con la riasfaltatura delle superfici stradali manomesse per l’installazione della fibra.

Il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo, in merito all’accordo siglato con l’azienda guidata da Elisabetta Ripa, ha inoltre dichiarato:

Dopo la pausa dettata dall’emergenza Coronavirus è partita la fase operativa della convenzione siglata con Open Fiber. Rovigo diventa così più all’avanguardia nel mondo tecnologico. Avere una nuova rete in fibra ottica, significa poter usufruire di servizi di navigazione internet più veloci a servizio di tutti.

Si ricorda infine che Open Fiber è un operatore wholesale only, ovvero che non si occupa direttamente di erogare e vendere i servizi ai clienti finali, bensì è attivo solo sul mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso agli operatori del settore, ai quali i cittadini interessati dovranno rivolgersi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close