Tariffe e Offerte MobileProblemi e DisserviziTim

TIM Facile: risolto il problema dell’IVR 40916 e del cambio piano base in autonomia

Alcuni clienti TIM che hanno attivato il nuovo piano a consumo TIM Facile stanno segnalando la risoluzione di alcuni problemi che non permettevano, ad esempio, di utilizzare il 40916 per conoscere il credito residuo.

Come già raccontato, TIM Facile è stato reso ufficialmente disponibile per il cambio tariffa a partire dal 27 Gennaio 2020, anche se già da Ottobre 2019 era stato scoperto, quando era stato attivabile per alcuni giorni prima che venisse temporaneamente rimosso.

TIM Facile

Si ricorda che il nuovo piano a consumo TIM Facile non è tra quelli coinvolti dalla modifica unilaterale di contratto annunciata nei giorni scorsi e che entrerà in vigore a Febbraio e Marzo 2020, che introdurrà un costo mensile di 1,99 euro se non ci sono offerte attive, dato che la rimodulazione coinvolge molti piani a consumo non più in commercio (come viene riportato nelle note ufficiali dell’operatore).

Nei mesi scorsi erano stati segnalati diversi problemi che avevano impattato i primissimi clienti dell’operatore che erano riusciti ad effettuare il cambio piano con TIM Facile già da Ottobre 2019.

Fra questi vi era l’impossibilità di effettuare una ricarica telefonica in diversi canali, la mancata visualizzazione delle offerte attive (compresi credito e traffico disponibile), l’impossibilità di ascoltare l’IVR gratuito 40916 e non si poteva neanche più modificare la tariffa in autonomia.

Se dopo qualche giorno i problemi relativi alle ricariche, al traffico, al credito e alle offerte attive erano stati risolti, era rimasta comunque l’impossibilità di consultare l’IVR 40916 e anche l’impossibilità del cambio piano.

Tuttavia, secondo alcune segnalazioni, sembrerebbe che negli ultimi giorni sia stato risolto, per alcuni clienti, anche il problema relativo all’ascolto del 40916, che permette quindi anche ai clienti con la tariffa TIM Facile di conoscere in autonomia il proprio credito e di gestire la SIM.

Inoltre, è stato risolto il problema della visualizzazione dei dettagli di TIM Facile: da app MyTIM adesso è possibile consultare normalmente tutti i dettagli del nuovo piano base, mentre in precedenza veniva visualizzata la scritta “n/d”.

Con qualche ritardo, il problema è stato risolto anche accedendo all’area clienti tramite il sito ufficiale di TIM. In questo caso, la mancata visualizzazione dei dettagli comportava anche l’impossibilità di effettuare il cambio piano in autonomia verso altre tariffe base.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

TIM Facile problemi 40916

In dettaglio, TIM Facile prevede le chiamate tariffate ad effettivi secondi di conversazione e senza scatto alla risposta al costo di 49 centesimi di euro al minuto, mentre gli SMS hanno un costo di 7,32 centesimi di euro ciascuno. Non sono previsti canoni mensili per questo piano tariffario.

Questo nuovo piano base a consumo è consigliato per chi non ha un bundle di SMS incluso con la propria offerta ed ha bisogno di una tariffa con SMS al costo di circa 7 centesimi di euro, come già avveniva con la tariffa TIM a Secondi, non più sottoscrivibile.

Si ricorda che, a prescindere dal piano tariffario attivo, il costo per l’invio degli MMS è di 1,30 euro ciascuno. La tariffa base per la navigazione Internet da cellulare, attraverso APN wap.tim.it e applicata in assenza di specifiche offerte dati attive, è invece pari a 4 euro al giorno. L’importo è addebitato solo nei giorni di effettivo utilizzo (al raggiungimento di 500MB al giorno la velocità di navigazione si riduce a 32 Kbps).

Come detto, dal 27 Gennaio 2020, questa nuova tariffa base a consumo è disponibile per tutti i già clienti TIM per il cambio piano.

Tuttavia, in alcuni casi, se non si dovesse continuare visualizzare il nuovo piano TIM Facile fra le opzioni disponibili per il cambio della propria tariffa base, è possibile passare prima al piano TIM Base New (anche questo gratuito) e poi, successivamente, provare ad effettuare un nuovo cambio piano: in questo caso dovrebbe comparire TIM Facile fra le opzioni disponibili.

Si precisa che tutti i cambi piano effettuati l’area clienti dal sito dell’operatore (MyTIM Mobile) oppure chiamando l’IVR gratuito 409162, sono gratuiti.

Invece, se si richiede la modifica tramite un operatore del Servizio Clienti 119 si dovrà pagare il costo dell’operazione pari a 3,99 euro, così come già avviene per altri servizi (possono comunque essere effettuate più richieste durante la stessa operazione, pagando sempre 3,99 euro).

Si ringraziano Andrea, Alessandro, Davide, Emanuele e Simone per le segnalazioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button